Posts Taggati ‘Università del Salento’

bambini,laboratori,laboratori filosofici,lecce,Università del Salento

Laboratori filosofici per bambini “Integrazione e Interculturalità. Il valore della filosofia”

Questa mattina è stato presentato il ciclo di laboratori filosofici per bambini “Integrazione e Interculturalità. Il valore della filosofia”, promosso dal corso di laurea in Filosofia dell’Università del Salento Università del Salento
in collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce, l’associazione Meta e la libreria Le fanfaluche.
I laboratori, della durata di un’ora, si svolgeranno nei giorni 14-21-28 ottobre e 4 novembre 2015, alle ore 16, presso la libreria Le fanfaluche (via Salvatore Grande 37, Lecce). Partecipano al progetto le associazioni Migrantes popoli e culture, Meticcia, AlteraMente e Baraonda. La partecipazione ai laboratori è gratuita; info agli indirizzi elisa.rubino@unisalento.it e info.apsmeta@gmail.com.
Di seguito alcune informazioni sul progetto, a cura degli organizzatori:
Il primo obiettivo del progetto è la promozione dell’integrazione sociale e della interculturalità attraverso i messaggi più profondi e semplici che la storia del pensiero filosofico ha trasmesso, ricorrendo a pratiche filosofiche adatte a un pubblico di bambini. I laboratori saranno tenuti da laureate in filosofia dell’Ateneo salentino, specializzate in pratiche filosofiche, che hanno dato vita all’associazione Meta.
Nei laboratori ci si propone di accompagnare i bambini nel potenziamento di abilità cognitive trasversali: il linguaggio, le capacità espressive, l’associazione, l’inferenza, la capacità di formare concetti, l’attenzione, l’analisi e la sintesi di un ragionamento, il problem solving, le immagini mentali. Il pensiero dei bambini viene sollecitato a uscire allo scoperto, a esplicitarsi attraverso esercizi che ripropongono i perché, i come, i per cosa. Non esistono risposte giuste o risposte sbagliate, non si attribuiscono voti, non si insegna ma si propongono delle esperienze: la filosofia non offre risposte ma trasmette un atteggiamento. labfil_presentazione01
Attraverso dei giochi filosofici fatti alla lavagna, i bambini verranno messi nella condizione di riflettere sui propri bisogni e desideri fondamentali, sui propri sentimenti, sui valori dell’accoglienza, della collaborazione, della solidarietà. Non si intende condurre o, peggio, forzare i bambini sulla strada della filosofia. Il valore educativo di questo breve percorso è rintracciabile nello sforzo compiuto da ciascun bambino nel far emergere un pensiero, nella possibilità di allenarsi ad
affrontare, mentalmente, le conseguenze delle proprie azioni. Conoscere per sapere cosa fare, capire per non avere paura dell’altro, incontrare per accogliere.

 

Leggi Tutto Nessun Commento

ateneo salentino,eventi,istruzione,lecce,puglia,Università del Salento

ZEMCH 2015 Il convegno internazionale a Lecce

Università del Salento si fa promotrice del quarto congresso internazionale ZEMCH 2015, in programma a Lecce (nella sede dell’ex Monastero degli Olivetani)

Olivetani Lecce

Olivetani Lecce

dal 22 settembre al 25 settembre 2015: ricerca, esempi e realizzazioni nel settore delle costruzioni eco-sostenibili, dei materiali, dei sistemi costruttivi e degli impianti a impatto zero, con specifiche sessioni su tutti gli aspetti legati alla pianificazione dell’ambiente urbano:

Dopo le edizioni dell’Università di Glasgow (Scotland) nel 2012, dell’Università di Miami (Florida) nel 2013, e dell’Università di Londrina (Brasil) nel 2014, è Lecce la città a ospitare questo importante evento internazionale prima di approdare, nel 2016, alla British University di Dubai (UAE). Focus sui problemi di progettazione, produzione e promozione commerciale del concetto di “zero energy and low C02” in edifici già edificati o in costruzione, sia nei paesi sviluppati che in quelli in via di sviluppo. Sono 111 gli abstract presentati e 64 gli articoli che saranno pubblicati dopo la selezione del comitato scientifico, 49 le presentazioni orali in programma.  

Molto nutrita la presenza internazionale di accademici e ricercatori, provenienti da Australia, Messico, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, China, Korea del Sud, Spagna, Scozia, Brasile, Grecia, Inghilterra, USA.  La sessione plenaria del 24 settembre, in programma nell’aula Y1 dell’edificio “Angelo Rizzo” (complesso Ecotekne),

Ecotekne

Ecotekne

è aperta al pubblico e vedrà tra l’altro la partecipazione dei rappresentanti istituzionali della Regione Puglia e del Comune di Lecce. Grazie alla collaborazione organizzativa degli Ordini di Architetti e Ingegneri di Bari e Lecce e del Politecnico di Bari, inoltre, sono previsti seminari tecnici (a Bari a Lecce) validi come formazione dei professionisti e utili per l’ottenimento di crediti formativi obbligatori.

Sito ufficiale: http://zemch2015.unisalento.it/en/

Leggi Tutto Nessun Commento

eventi,lecce,puglia,Università del Salento

1° Edizione della scuola estiva in Human Rights in the Mediterranean

Dal 14 al 18 settembre 2015, l’Euro-Mediterranean University Institute (Universidad Complutense de Madrid) in collaborazione con il Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo dell’Università del Salento e con la Fundaciòn de Derechos Humanos, organizza 1a prima edizione della Scuola Estiva in Human Rights in the Mediterranean presso il Monastero degli Olivetani (Lecce). La Summer School è rivolta a docenti e personale tecnico-amministrativo, studenti e dottorandi, studiosi, operatori nel settore dei diritti umani che siano interessati ad acquisire/migliorare le loro competenze in materia e che vogliano confrontarsi con esperti provenienti da Università italiane e straniere. Per gli studenti dell’area di sociologia e di servizio sociale è previsto il riconoscimento di CFU, fino a un massimo di 4, in funzione delle effettive ore di frequenza. Le iscrizioni prevedono una quota di € 300 e restano aperte fino al 4 settembre 2015. Sono ancora disponibili, entro il 10 agosto 2015, 20 borse di studio per la riduzione del 50% dell’importo. La Summer School si intende realizzata, a condizione che venga raggiunto il numero minimo di 30 iscritti. olivetani

Per info su programma e alloggio: http://www.theoria.eu/emui/SummerUniversity_2015

 

Leggi Tutto Nessun Commento

albania,cultura,eventi,il blog di eleonora marsella,immigrazione,lecce,storia,Università del Salento

Il sogno italiano. L’esodo degli albanesi e l’immigrazione del secondo XXI

Verrà inaugurata giovedì 23 luglio 2015 alle ore 18 la mostra storico-documentaria “Il sogno italiano. L’esodo degli albanesi e l’immigrazione del sec. XXI”,sul primo piano dell’ex Monastero degli Olivetani (viale San Nicola, Lecce), è organizzata dal Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo dell’Università del Salento con il contributo dell’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, e curata dal professor Carmelo Pasimeni.

 

La mostra, che rimarrà aperta al pubblico fino al 7 dicembre, è il frutto di una paziente ricerca di fonti documentarie e iconografiche e ha visto la collaborazione del Centro Ura, di Asal Student e di Integra Onlus.

Il percorso prende le mosse dalla crisi del regime comunista dopo la morte del dittatore Enver Hoxha per illustrare le convulse fasi della transizione democratica e ripercorrere l’attraversamento dell’Adriatico da parte di decine di migliaia di profughi albanesi.

A distanza di quasi venticinque anni da quelle vicende, che segnarono profondamente l’identità collettiva del popolo albanese e l’opinione pubblica pugliese, i curatori propongono una riflessione di ampio respiro suggerendo come i fatti del 1991 costituiscano una delle radici profonde del ventunesimo secolo, segnato in modo evidente dal problema delle migrazioni.

Oltre al curatore Carmelo Pasimeni, all’inaugurazione prenderanno parte il Rettore Vincenzo Zara, l’Ambasciatore d’Albania in Italia Neritan Ceka, l’assessore alla Formazione e al Lavoro della Regione Puglia Sebastiano Leo, il direttore del Dipartimento di Storia Società e Studi sull’Uomo Vitantonio Gioia, la presidente di Integra Onlus Klodiana Kuca e il presidente dell’associazione Asal Student Ergys Gezka.

mostra_sognoitaliano01 mostra_sognoitaliano02

 

Leggi Tutto Nessun Commento

eventi,museo diffuso cavallino,salento,Università del Salento

Archeologia Creativa. Al chiaro di luna nel Museo Diffuso

Seconda edizione di “Archeologia Creativa. Al chiaro di luna nel Museo Diffuso”: appuntamento il 16 luglio 2015 dalle ore 19 alle ore 23.30 per una serata “non convenzionale” nell’area archeologica di Cavallino (provincia di Lecce), organizzata dall’Università del Salento – Dipartimento di Beni Culturali e dal Comune di Cavallino – Assessorato alla Cultura.

 

Programma- Per cominciare, a partire dalle ore 19, sono in programma visite guidate con i giovani archeologi dell’Università del Salento, Università del Salento

attualmente impegnati nelle ricerche condotte nell’ambito del Cantiere Scuola di Archeologia. «Ogni anno questa esperienza didattica permette agli allievi dei corsi di laurea triennale e magistrale in Archeologia e della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di acquisire le competenze necessarie per svolgere una professione di fondamentale importanza per la tutela e la promozione del patrimonio culturale», sottolinea la professoressa Grazia Semeraro, «vivendo un’entusiasmante esperienza di ricerca in una delle aree archeologiche più importanti del nostro territorio». In speciali postazioni, sarà inoltre possibile ricevere informazioni sull’archeologia del Salento, e partecipare a Laboratori di Archeologia Sperimentale a cura della società AR.VA., spin-off di UniSalento.

La creatività dei giovani allievi dell’Università del Salento è al centro delle proposte artistiche che si avvicenderanno a partire dalle ore 20. Sul piazzale antistante il Museo Didattico-archeologico – da poco inaugurato – e nei pressi della ricostruzione della ‘casa messapica’, il Gruppo poetico dell’Università del Salento terrà un reading di poesia accompagnato dal commento musicale del flauto del maestro Gianluca Milanese, mentre Oscar Verrico animerà un ‘angolo della creatività’ con una estemporanea di pittura.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Museo Diffuso a Cavallino

Il concerto live di Sofia Brunetta, una delle artiste emergenti nel panorama musicale nazionale, animerà la parte centrale della serata, con una selezione di brani tratti dall’album ‘Former’, da poco pubblicato, presentati in duo con Ilaria Pròtino.

Un’esibizione di tango argentino con le coreografie curate dall’associazione ‘La Sabrosa’ di Stefania Quarta (Cavallino) chiuderà la serata.

Gli scavi di Cavallino sono condotti dal Dipartimento di Beni Culturali dell’Ateneo salentino, sotto la responsabilità scientifica della professoressa Grazia Semeraro, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica della Puglia.

Leggi Tutto Nessun Commento

il blog di eleonora marsella,Università del Salento,xylella

Insieme contro il complesso del disseccamento rapido dell’olivo

«Uno stimolo e un appello, perché i vari attori del territorio coinvolti nell’emergenza Xylella ritrovino unità di intenti e riducano la conflittualità che dilata i tempi per ottenere una soluzione». Il Rettore dell’Università del Salento Vincenzo Zara chiarisce così l’obiettivo della giornata di studio promossa dall’Ateneo “Insieme contro il Complesso del Disseccamento Rapido dell’Olivo (CoDiRO)”: appuntamento venerdì 17 luglio 2015, alle ore 16, presso il Centro Congressi del Campus Ecotekne (via per Monteroni, Lecce). Università del Salento

Dall’Ufficio Fitosanitario Regionale all’Ufficio del Commissario straordinario delegato per l’emergenza, dagli Enti di ricerca alle Istituzioni pubbliche, dagli agricoltori, conduttori e proprietari di oliveti alle associazioni ambientaliste, gli interventi in programma forniranno un quadro pressoché esaustivo dell’attuale situazione. Una giornata di studio, quindi, che vuole fornire tutte le informazioni utili a una migliore comprensione della complessa problematica, indicando le azioni da sviluppare nel breve e nel lungo periodo per il contrasto alla diffusione dell’organismo da quarantena Xylella fastidiosa.                      Xylella1

«È necessaria prima di tutto una maggiore trasparenza e una migliore comunicazione, in particolare da parte delle Istituzioni di Ricerca», sottolinea il professor Luigi De Bellis, ordinario di Fisiologia vegetale e Direttore del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche e Ambientali, che modererà il dibattito, «in modo da fornire il reale quadro della situazione, smentire ingiustificate accuse o teorie complottistiche che crescono in assenza di chiare e corrette informazioni».

Dopo il saluto del Rettore, questi gli interventi in programma:

  • Donato Boscia, CNR Bari
    Xylella fastidiosa e disseccamento rapido dell’olivo
  • Vito N. Savino, Università di Bari

Xylella fastidiosa organismo da quarantena

  • Silvio Schito, Osservatorio Fitosanitario Regione Puglia

Attività e ruolo dell’Osservatorio Fitosanitario

  • Giuseppe Ciccarella, Università del Salento

Attività progetti di ricerca dell’Università del Salento

  • Rosario Centonze, Presidente Ordine Agronomi Provincia di Lecce

Il ruolo, considerato marginale, degli agronomi del territorio

  • Giovanni Melcarne, Voce dell’Ulivo

Evidenze di cultivar di olivo tolleranti al complesso del disseccamento rapido

  • Cristian Casili, agronomo

Contrasto alla diffusione della Xylella fastidiosa e tutela dell’ambiente

  • Giuseppe Silletti, Commissario straordinario delegato per l’emergenza Xylella fastidiosa

Gli obiettivi del piano degli interventi

Nella seconda parte dell’incontro, dalle ore 18 in poi, il pubblico potrà liberamente porre domande agli esperti.

Leggi Tutto Nessun Commento

bellezze,hashtag,istagram,puglia,salento,Università del Salento

Il Salento raccontato tramite gli Hashtag

Lunedì 25 maggio 2015, alle ore 11 nella sala conferenze del Rettorato dell’Università del Salento (piazza Tancredi 7, Lecce), ci sarà la presentazione del progetto “Salento Up’NDown”, ideato dal Laboratorio di eGovernment dell’Ateneo e da Igers Lecce. Università del Salento

 

Il progetto verrà presentato nel corso del workshop “Salento Up’NDown: raccontare il territorio al tempo degli hashtag”, contestualmente al lancio dell’omonimo Instagram Tour che dal 29 maggio al 2 giugno, a costo zero per l’Università e in collaborazione con 25 aziende del territorio, punta a promuovere il Salento come destinazione turistica internazionale di qualità. Sono stati coinvolti 24 Top Influencer Instragram internazionali provenienti da Italia, Regno Unito, Spagna, Russia e Svizzera.

 

Al workshop interverranno:

 

  • Marco Mancarella, UniSalento
  • Giuseppina Passiante, UniSalento
  • Stefano Cristante, UniSalento
  • Cosimo Durante, GAL Terra d’Arneo
  • Francesco Pacella, GAL Serre Salentine
  • Alessandro Delli Noci, Comune di Lecce
  • Chiara Coppola, Apulia Film Commission
  • Milena Calogiuri, IgersLecce
  • Andrea Montinari, Vestas Hotels & Resorts
  • Carmine Sanna, Consorzio Terre di Salento
  • Marianna Miceli, Protem
  • Alessandra Bray, Mediamorfosi
  • Federico Primiceri, Federico Primiceri Jewels
  • Augusto Romano, Meltin’Pot
  • Italo D’Amato, Terreamare

Leggi Tutto Nessun Commento

il blog di eleonora marsella,Università del Salento

Spaghetti Bridge Competition a Lecce

Si svolgerà domani 15 Maggio 2015 l’edizione speciale per i sessant’anni dell’Università del Salento della “Spaghetti bridge competition”, la gara studentesca che mette in competizione spettacolari ponti costruiti soltanto con pasta e colla: le “prove di carico” sono in programma il 15 maggio 2015, a partire dalle ore 9, nell’aula Y1 dell’edificio “Angelo Rizzo” del complesso Ecotekne (via per Monteroni, Lecce). Università del Salento

Giunta alla terza edizione, nel Salento la competizione si tiene dal marzo 2013 ed è stata una prime in Italia di questo genere: nel resto del mondo, la tradizione è ampiamente documentata su wikipedia e youtube. Grande l’interesse suscitato dalla curiosa competizione, tant’è che già nella scorsa edizione, con l’obiettivo di diventare un riferimento nazionale, la partecipazione è stata aperta agli studenti di Ingegneria di tutte le Università italiane e ai laureati in Ingegneria all’Università del Salento (con graduatoria a parte).

«Lo scopo è, come sempre, quello di costruire il modello in scala di un ponte utilizzando comune pasta (tipicamente spaghetti o bucatini), unendo il tutto con colla a caldo o epossidica, e quindi applicare un carico via via crescente, fino a rottura. Sembra un gioco», spiega l’organizzatore, il professor Giorgio Zavarise, ordinario di Scienza delle Costruzioni alla Facoltà di Ingegneria, «ma in realtà è un modo estremamente efficace per far comprendere agli allievi ingegneri il comportamento delle strutture. L’evento quest’anno sarà dedicato al dottor Michele Linciano, il coordinatore dell’area informatica recentemente scomparso, sarà seguito dalla web radio studentesca “Radio Wau” e verrà trasmesso anche in streaming».

spaghetti bridge competition Spaghetti_bridge

 

Foto, video e graduatorie finali delle edizioni precedenti sul sito www.spaghettibridge.it e su https://www.facebook.com/Unisalento.SBC; https://www.youtube.com/user/UniSalento/featured; https://www.flickr.com/photos/spaghettibridge/

Leggi Tutto Nessun Commento

alberto melloni,calcagnile,convegno,copertino,cultura,DICET,lecce,luca mainetti,mauro perani,salento,Università del Salento

Convegno Scienza, Storia e Innovazione Tecnologica

Nell’ambito delle attività previste per il progetto DICET (living lab DI Cultura E Tecnologia) finanziato nell’ambito del PON 2007-2013 dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca l’Università del Salento organizza un convegno dal titolo “Scienza, Storia e Innovazione Tecnologica”. Università del Salento

Il Convegno si terrà presso il Castello di Copertino, Mercoledì 13 Maggio, alle ore 18.00 e verterà sulla scienza e tecnologie innovative per la ricerca storico-archeologica e la valorizzazione del patrimonio culturale. Gli enti patrocinatori sono la Città di Copertino e l’Unione dei Comuni UNION3.

 

Programma:

Durante la sua relazione il Prof. Lucio Calcagnile, Ordinario di Fisica Applicata presso l’Università del Salento, e direttore del CEDAD-CEntro di DAtazione e Diagnostica, illustrerà le attività del Progetto e i casi di studio che sono in fase di attuazione a Lecce, Copertino, Gallipoli e altre città per la validazione delle tecnologie di diagnostica, valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale. Illustrerà anche alcuni studi recenti effettuati al CEDAD che hanno contribuito a riscrivere la storia grazie alle piu’ moderne tecnologie disponibili in Italia, a cominciare da quelle nucleari presenti all’Università di Lecce. Emergerà chiaramente come ormai è necessaria una forte interazione tra i saperi scientifici e umanistici per una completa conoscenza del bene culturale e come sia necessaria la partecipazione di team multidisciplinari per lo studio del Patrimonio Culturale. Tra i casi di studio ai quali il Professore Calcagnile accennerà la Lupa Capitolina, ringiovanita di 17 secoli grazie alle datazioni effettuate al CEDAD, I bronzi di Riace, e i numerosi studi su importanti personaggi del passato effettuati in collaborazione con il professore Giorgio Gruppioni, Ordinario di Antropologia dell’Università di Bologna, sede di Ravenna.

Il professore Calcagnile parlerà anche di una importante innovazione tecnologica che è stata realizzata al CEDAD, connessa con l’acceleratore di particelle Tandetron, e che consentirà di datare materiali organici con pochissimi milionesimi di grammo. Si tratta di una sorgente unica che consentirà di datare i materiali utilizzando direttamente il gas sprigionato dal materiale con una riduzione del materiale necessario per la datazione con il radiocarbonio di circa 100 volte rispetto all’attuale. Di fatto con questa sorgente si potranno datare materiali estremamente piccoli, a volte unici, e la Sindone, prelevando soltanto 2-3 millimetri di filo di lino.Convegno DICET

Il professore Mauro Perani, ordinario di Ebraico che ha riscoperto il più antico rotolo completo del Pentateuco conservato nella Biblioteca Universitaria di Bologna alla cui datazione ha significativamente contribuito lo staff del professore Calcagnile. Tra i relatori anche il Prof. Alberto Melloni, Ordinario di Storia del Cristianesimo presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, segretario della fondazione FSCIRE di Scienze Religiose “Giovanni XXII” di Bologna, e uno dei massimi esperti di Storia del Cristianesimo.

Completeranno il programma i prof. Luca Mainetti, e il dr. Gianluca Quarta, responsabili del progetto DICET ricerca e DICET formazione, rispettivamente il prof. Mario Lombardo, direttore del Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento.

E’ prevista anche la presenza dell’assessore all’Innovazione Tecnologica del Comune di Lecce, Ing. Alessandro delli Noci che illustrerà l’importanza del progetto DICET per la città di Lecce.

Leggi Tutto Nessun Commento

il blog di eleonora marsella,intelligence,Università del Salento

L’Intelligence incontra l’Università del Salento

Il prossimo 12 maggio l’Intelligence nazionale sarà all’Università del Salento per una delle tappe del roadshow “Intelligence live”: nel corso dell’incontro verrà descritto il mondo dei “servizi segreti” raccontando quali sono le competenze che lavorano nel “backstage” in campo tecnologico e delle analisi geo-politiche, economico-finanziarie e socio-culturali. Verrà inoltre spiegato agli studenti come candidarsi a lavorare con l’Intelligence.
intelligence
Saranno presenti il senatore Marco Minniti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Autorità Delegata per la sicurezza della Repubblica, il direttore della Scuola di formazione del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica Bruno Valensise, e Paolo Scotto di Castelbianco, responsabile della Comunicazione Istituzionale per il Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza.

 

Leggi Tutto Nessun Commento

eventi,incontri,letteratura,salento,Università del Salento

La notte di #InchiostroDiPuglia il 24 Aprile

Il 24 aprile 2015 il Museo Diffuso di Cavallino dell’Università del Salento image_resize

diverrà il “Fortino letterario n. 79” de “La Notte di Inchiostro di Puglia”: raduno alle ore 17.45 in piazzetta Fratelli Cervi a Cavallino (Lecce), per dare il via a “Passeggiando, leggendo e suonando nel Museo diffuso di Cavallino”.

Il Museo si trasformerà in una biblioteca a cielo aperto, luogo d’incontro e confronto per autori, attori, editori e soprattutto amanti della lettura di tutte le età, nell’ambito, appunto, de “La Notte di Inchiostro di Puglia”, nel corso della quale librerie, biblioteche, musei e caffè letterari dislocati in ogni angolo della regione si trasformeranno in “Fortini Letterari”.

 

Alla “Notte” del Museo diffuso parteciperanno il Teatro d’Ateneo e il Gruppo Poetico Giovanile dell’Università: assieme agli alunni di vari Istituti scolastici, i Piccoli Lettori di Cavallino e i Giovani Lettori di Melendugno, essi animeranno una “Passeggiata Letteraria e Musicale”, un itinerario nell’area archeologica organizzato per leggere brani letterari e poetici di autori antichi e contemporanei, da Omero a Vittorio Bodini. Le letture continueranno alle 19.30 nel Chiostro dei Domenicani.

In collaborazione con Aldo Augieri e Maria Margherita Manco del Teatro d’Ateneo, seguiranno le “Conversazioni Letterarie”, provocazioni e riflessioni su tematiche d’attualità «che partono dalla pagina stampata e la trascendono. Abbiamo scelto di dialogare di conservazione/distruzione di siti archeologici», spiegano gli organizzatori, «chiusura delle biblioteche e tutela dell’Ulivo Pugliese, con il professor Francesco d’Andria dell’Università del Salento, il produttore di olio dop Oronzo Rucco, l’agronomo Carmelo Buttazzo e i lettori presenti».

In programma anche le “Incursioni Musicali” di Gianluca Milanese (flautista),Ennio

Cavallino_inchiostropuglia

Brunetta (sax) e Cesare Schirinzi (piano), un reading di poesia a cura del Gruppo Poetico Giovanile dell’Università del Salento e una serie di “Incontri d’autore”. Matteo Leo presenterà il suo libro “Bestia a chi?”, il giornalista Ennio Ciotta il suo saggio “Street Art. La rivoluzione nelle strade” e Patricia Flament leggerà brani delle sue opere. Interverranno poi Antonella Colletta e Papa Ngady Faye, autori ed editori di “ModuModu”, e Paola Bisconti sul fenomeno del Book Crossing.

 

«La serata vuole lasciare una traccia», concludono gli organizzatori, «oltre ad ospitare un mercatino di libri a cura della libreria “La Bambola di Kafka”, l’idea è quella di creare una rete di scambio e baratto, un circolo virtuoso in cui il libro già letto non si ferma in una uno scaffale ma rientra in circolo, si rigenera, e diventa una risorsa inestinguibile di sapere. Questa è una piccola rivoluzione».

 

Leggi Tutto Nessun Commento

salento,storia,Università del Salento

Gli uomini e le lettere:personaggi,testi e contesti della Terra D’Otranto-A LECCE

Il 16 e 17 Aprile 2015 si svolgerà presso la sala conferenze del Rettorato dell’Università del Salento (piazza Tancredi 7, Lecce), il convegno internazionale “Gli uomini e le lettere: personaggi, testi e contesti della Terra d’Otranto di cultura bizantina”.

L’evento è inserito nel calendario delle celebrazioni per i sessant’anni dell’Università del Salento. image_resize

Il convegno si colloca nel più ampio progetto di ricerca “Biblioteca di Terra d’Otranto: reperimento, catalogazione e digitalizzazione dei manoscritti greci ed ebraici di Terra d’Otranto (secoli XI-XVI)”, promosso dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Ateneo e dal Comune di Alessano (Lecce), e finanziato dal CUIS – Centro Universitario Interprovinciale Salentino.

uomini_lettere_programma

Nel corso del convegno, che vede la partecipazione dei maggiori studiosi della Terra d’Otranto di  cultura bizantina, sarà allestita una mostra sulle radici culturali del Salento delle  fonti greche ed ebraiche, in collaborazione con il Centro di Ricerca e Documentazione sull’Ebraismo nel Mediterraneo “Cesare Colafemmina”, e sarà presentato il sito web BTO (Biblioteca di Terra d’Otranto), che intende raccogliere progressivamente la descrizione dettagliata degli oltre 500 manoscritti greci prodotti nel Salento medievale.

 

Leggi Tutto Nessun Commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2024 – P.I. 04939570752

 Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni