Posts Taggati ‘scrittori esordienti’

il blog di eleonora marsella,presentazioni libri,roma,scrittori esordienti,servizi

Una rassegna per tutti gli scrittori emergenti

Da settembre 2015 partirà una rassegna di presentazioni libri dove i protagonisti saranno gli scrittori emergenti.

La presentazione di ogni libro vedrà come personaggio principale lo scrittore ed il suo romanzo o con la sua raccolta poetica, potrà parlare della sua creazione, interagire con il pubblico e avere degli scatti come ricordo dell’evento a Roma.

Il servizio si svolgerà in una libreria romana, nella centralissima zona Marconi.

Il blog di Eleonora Marsella propone due diversi preventivi:

PREVENTIVO NUMERO 1

  • Location -Libreria in zona MARCONI-Roma
  • Pubblicità con locandine cartacee e in formato digitale
  • Buffet durante la presentazione per il pubblico con degustazione di prodotti salentini
  • Fotografo dell’evento
  • Articolo di pubblicità su Il blog di Eleonora Marsella e PaeseRoma quotidiano
  • Nessuna percentuale sulle vendite

Costo complessivo duecento euro.

 

PREVENTIVO NUMERO 2

  • Location- Libreria in zona MARCONI-Roma.
  • Pubblicità con locandine cartacee e in formato digitale
  • Buffet durante la presentazione per il pubblico con degustazione di prodotti salentini
  • Fotografo dell’evento
  • Articolo di pubblicità su Il blog di Eleonora Marsella e PaeseRoma quotidiano
  • Riprese dell’evento da parte del canale TeleRomana, con video finale dell’evento pubblicato per una settimana su http://teleromanatv.it/ e disponibile per la fruizione dell’autore.
  • Nessuna percentuale sulle vendite

Costo complessivo trecento euro.

 

Possono essere apportate modifiche solo per quanto riguarda il BUFFET.

Per maggiori informazioni: ilblogdieleonoramarsella@gmail.com

(Le immagini sono rappresentative della Libreria, ogni libro avrà un allestimento a tema)

Leggi Tutto Nessun Commento

il blog di eleonora marsella,IRENE MARCHI,recensioni,scrittori esordienti

Fiori, mine e alcune domande- una raccolta poetica per eccellenza di IRENE MARCHI

Irene Marchi, IRENE MARCHIclasse 1970 d’origini toscane esordisce nel mondo dell’editoria contemporanea con una raccolta poetica da lasciare i brividi dal titolo Fiori, Mine e alcune domande edito da Sillabe di Sale Editore. 

La raccolta poetica tocca tutti i temi dell’animo umano: solidarietà, amore, amicizia, solitudine, intolleranza, domande, questioni, riflessioni…

Le pagine si presentano pulite come lo stile utilizzato da Irene Marchi, nessuna esagerazione o parole utilizzate ad effetto, solo emozioni e sensazioni. Una cosa molto interessante è che l’autrice devolve il 50% dei diritti d’autore, mentre la casa Editrice Sillabe di Sale copre l’altro 50%, la Onlus beneficiaria è A.V.I. Associazione Volontariato Insieme -Montebelluna (associazione in appoggio alle problematiche sociali delle Missioni Africane).

Intervistata per l’occasione, ecco cosa racconta:

Come nasce la raccolta poetica Fiori, Mine e alcune domande?

Non è stata assolutamente “premeditata”, ho cominciato a scrivere quasi da un giorno all’altro, pochi anni fa: è stata come un’esplosione di parole, un modo per cominciare a parlare. Questi miei pensieri vengono da molto lontano nel tempo, ma la scrittura mi ha finalmente dato l’opportunità di esprimerli, oltre la timidezza.

Il titolo è molto particolare, perché questa scelta?

FIORI, MINE E ALTRE DOMANDEIl titolo è un piccolo esempio di Blackout Poetry: è emerso per sottrazione, togliendo da un mio testo più lungo parole per me non essenziali (un messaggio della raccolta è proprio l’invito a ricercare l’essenziale); poi “fiori” e “mine” il bello e il brutto (l’ostilità) del nostro mondo su cui rifletto ponendomi “alcune domande”.

Quali sono gli aspetti che vorresti sottolineare attraverso le tue poesie?

Questa raccolta è un punto di vista su quello che è il nostro modo di vivere, oggi. Quello di cui “urlo” la mancanza è una relazione più vera ed empatica tra le persone, un modo di agire che scardini maschere e falsi atteggiamenti. Vorrei semplicità ed essenzialità: forse vorrei davvero troppo…

Cosa bolle in pentola per il futuro?

In realtà ho appena imparato (alla bella età di 45 anni!) a vivere nel presente e quindi non faccio più tanti progetti a lungo termine, in ogni caso l’anima di una seconda raccolta di poesie è già pronta: sono poesie nello stesso stile di queste, forse con un “urlo” meno urgente, ma sempre pensieri che possano coinvolgere tutti.

Che ruolo ricopre la poesia nella nostra società?

Secondo me la poesia ha un grande potenziale, perché come la musica può raggiungere tutti, al di là di ruoli e barriere, può portare messaggi importanti, scuotere le coscienze, ribaltare convinzioni e soprattutto mettere in circolazione le emozioni. Dicono però che la poesia venda poco e nella nostra società quello che non vende, purtroppo, tende a essere accantonato…

 

poesiaeimmagine

 

Se la raccolta vi ha incuriosito, se amate la poesia e vorreste, perché no, contribuire alla donazione di fondi per l’Africa, non vi resta che acquistare il meraviglioso libro di Irene Marchi http://sillabedisale.it/shop/poesia/fior-mine-e-alcune-domande/

 

Leggi Tutto Nessun Commento

alessandro gioia,il blog di eleonora marsella,recensioni,scrittori esordienti

Il meraviglioso libro di Alessandro Gioia, Il diario di Leopoldo Klein

Avete presente il senso d’angoscia che vi pervade, quando avete appena terminato un libro meraviglioso? Io ho provato queste emozioni leggendo Il diario di Leopoldo Klein, il romanzo d’esordio di Alessandro Gioia, vincitore del premio Alfredo Rampi.

Alessandro Gioia

Alessandro Gioia

Il romanzo, d’appena ottanta pagine, è il diario del piccolo Leopoldo che riuscirà a trascinarvi nei suoi pensieri innocenti, visti con gli occhi di un bambino un pò troppo sfortunato. Immagina di aver un pupazzo di neve come amico, lo sistema nel frigorifero in modo da prendersene cura e verso la fine del piccolo libro una verità terribile verrà fuori: il piccolo Leopoldo è privo di una famiglia… vi è svelato troppo? No, in realtà, non ho detto nulla..

Alessandro Gioia attraverso le sue parole arriva dritto al cuore, una lacrima righerà il vostro viso e vorrete ricominciare a leggerlo da capo.

Intervistato per l’occasione, ecco cosa m’ha raccontato:

Come nasce Il diario di Leopoldo Klein?

Il diario allegro di Leopoldo Klein nasce partendo dai miei ricordi d’infanzia, di quando vivevo in Germania, dove sono nato e cresciuto..

Le pagine sono estremamente intense, come nasce il personaggio?

Il personaggio è un bambino che si chiede molte cose, di come va il mondo, e di come potrebbe essere, ben consapevole che può fare ben poco per cambiarlo. Leopoldo è il nome di un clochard che “viveva” in Germania. Klein è un cognome tedesco, e l’ho scelto, per il suo significato, “piccolo”. Per me metafora del nostro essere al mondo, piccole esistenze dinanzi ai mille misteri che ci circondano.

Il libro in tre righe…..

Leopoldo Klein è un osservatore, pieno di sogni e di speranze. Ama scrivere, e racconta il mondo dal punto di vista di un bambino. Il suo diario inizia a gennaio, fuori nevica. Parla con allegria dei suoi compagni, della maestra, di Sammy, l’omino di neve, suo caro amico, ma senza tralasciare una vena di infantile riflessione. Si comprenderà, leggendo, che per lui il mondo ha ancora qualcosa da esprimere, nonostante tutto.

Progetti editoriali futuri?

copertina libroI miei progetti futuri sono legati a due romanzi, uno già terminato, inedito, “Mulignana Blues”, che descrive un meridione in apparenza senza speranza, ma che con il “trascorrere” delle pagine cerca di trovare una via d’uscita. Il meridione come luogo dell’anima, descritto attraverso le esperienze di tre ragazzi napoletani.

L’altro romanzo è “ LA BANDA DELL’ALBERO”, un romanzo per ragazzi, ancora in fase di scrittura.

Dopo questa bella esperienza, aver vinto il Premio Rampi, con prefazione al romanzo di Walter Veltroni, opera pubblicata dalla Giulio Perrone Editore, è mia intenzione partecipare al Premio Internazionale Nabokov.

 

Per approfondire il toccante libro di Alessandro Gioia, con prezzo di copertina dieci euro, ecco qui un link http://www.ibs.it/code/9788860043801/gioia-alessandro/diario-allegro-leopoldo.html

Leggi Tutto Nessun Commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2020 – P.I. 04939570752

Privacy Policy