Warning: session_start(): open(/tmp/sess_e76f45b04f98991a0f439123e7a4157f, O_RDWR) failed: Disk quota exceeded (122) in /home/customer/www/ilblogdieleonoramarsella.it/public_html/wp-content/themes/yoo_sun_wp/warp/systems/wordpress/src/Warp/Wordpress/Helper/SystemHelper.php on line 521

Warning: session_start(): Failed to read session data: files (path: /tmp) in /home/customer/www/ilblogdieleonoramarsella.it/public_html/wp-content/themes/yoo_sun_wp/warp/systems/wordpress/src/Warp/Wordpress/Helper/SystemHelper.php on line 521
scrittori emergenti Archivi - Pagina 2 di 2 - Il Blog di Eleonora Marsella

Posts Taggati ‘scrittori emergenti’

eirc bucci,FANTASY,il blog di eleonora marsella,recension,scrittori emergenti

Via Lactea- Dall’altra parte della galassia di Eric Bucci

Eric Bucci pubblica Via Lactea- Dall’altra parte della galassia , il sequel di Via Lactea- Missioni spaziali pubblicato da Arduino Sacco Editore.

Eric Bucci

Eric Bucci

La penna dell’autore si classifica da subito nel genere Fantasy, lo scrittore stesso sottolinea più volte la preferenza per questa tipologia di lettura, proprio perché permette di creare mondi paralleli facilmente raggiungibili con la fantasia.

Via Lactea- Dall’altra parte della galassia è un romanzo in cui i protagonisti si ritroveranno davanti ad ostacoli e missioni non precedentemente calcolate; i racconti dell’autore sapranno portarvi n giro per le galassie grazie ad una scrittura fluida e descrittiva. I personaggi, ben costruiti, gli ambienti, ricercati, faranno di questo fantasy…. un vero fantasy!

Come nasce Via Lactea- Dall’altra parte della galassia?

“Via Lactea- Dall’altra parte della galassia” è nato insieme al suo predecessore “Missioni spaziali”. In un primo momento avevo pensato ad un solo libro, esattamente con questo titolo (Via Lactea- Dall’altra parte della galassia, per intenderci), ma la lunghezza del dattiloscritto mi ha fatto optare per una scissione in due libri diversi. Chi ha letto il precedente sa che tipo di finale ha e che un seguito era dovuto. Ho perso un po’ di tempo per le necessarie modifiche, per trovare il giusto punto in cui effettuare le divisione da un singolo libro a due libri diversi e per trovare un titolo adeguato per entrambi (alla fine uno ha mantenuto il titolo originario e l’altro ne ha avuto uno nuovo), ma, alla fine, penso di essere riuscito a cavarmela.

Il romanzo si presenta come un sequel, pensi che questa scelta ‘editoriale’ possa aumentare la fiducia tra scrittore- lettore?

Per rispondere a questa domanda, dovrei entrare nella psiche dei lettori. Nel campo della narrativa ho capito che sul tema i lettori si possono dividere in due grandi categorie: quelli che adorano le storie a episodi e quelli che le detestano.

Nel mio caso non si tratta di una vera e propria scelta editoriale premeditata, ma di una necessità dettata dal fatto che la storia che sto costruendo è molto lunga, ricca di eventi e personaggi e non era possibile raccontare tutto in un solo libro.

In generale, nella vita quotidiana la fiducia va conquistata. In questo caso, vorrei potermi guadagnare la fiducia della prima categoria di lettori, facendo leva sulla loro predisposizione a seguire storie molto lunghe e articolate in più parti, ma non nego che mi piacerebbe riuscire a far cambiare idea anche a qualcuno della seconda.

Leggi il mio libro perché…

VIA LACTEA 1 (1)Motivo più immediato: se si è letto Missioni spaziali e si vuol sapere come continua la storia. Altro motivo: se si è appassionati o anche incuriositi dalla fantascienza, è una valida occasione per coltivare la passione.

Cosa bolle in pentola per il futuro?

Per l’immediato futuro un terzo episodio di Via Lactea, che penso di intitolare “Il tunnel conteso”, e quasi sicuramente anche un quarto. Per un futuro un po’ più lontano, sto pensando ad un nuovo progetto, di cui però non posso ancora svelare nulla perché totalmente in alto mare. Diciamo che la serie Via Lactea potrebbe avere compagnia.

 

Via Lactea- Dall’altra parte della galassia, edito da Arduino Sacco Editore, 222 pagine, 21,90 euro.

Link: http://www.arduinosaccoeditore.eu/products/via-lactea-ep-2/

 

 

Leggi Tutto 3 Commenti

blog,eleonora marsella,michael floris,scrittori emergenti

Il treno per la felicità di Michael Floris

Michael Floris, classe 1987, ingegnere, esordisce con il romanzo Il treno per la felicità. michael

163 Pagine di una storia che si divora nel cuore di una notte, a mio dire: trama interessante, scrittura fluida, dialoghi con la giusta personalità.

L’ambientazione e la conoscenza approfondita della città di Torino è il fiore all’occhiello della storia scritta da Michael Floris: il protagonista è Giovanni, un giovane che vive a Torino dal fratello maggiore, due donne lo accompagneranno nel libro ed un lavoro da lavapiatti, nonostante lui sia un architetto, farà da colonna portante ad una storia che ha qualcosa di….realistico.

Determinazione, pazienza e gioventù: le tre parole chiave del romanzo Il treno per la felicità di Michael Floris, intervistato per l’occasione ecco cosa racconta:

 

Come nasce Il treno per la felicità?

Il treno per la felicità nasce quasi per caso. Dopo la laurea ho cominciato a scrivere una storia. Ogni volta ne aggiungevo un pezzo. Una mia carissima amica, dopo averlo letto per intero, mi ha esortato a migliorare il racconto, perché ci vedeva qualcosa di speciale. Io all’inizio ero titubante, ma poi, leggendolo e rileggendolo, mi sono convinto di potergli dare una dimensione. Così ci ho messo anima e corpo, ed ecco qui il risultato!

Ambientazione Torinese, perché questa scelta?

Torino è una città fantastica. E’ romantica e così elegante. Fin dal primo giorno che ho messo piede in questa città mi sono detto: “Voglio ambientare una storia d’amore qui”.

Leggi il mio libro perché…

cover_trenoIo penso che questa possa essere la storia nella quale tutti i giovani italiani si possono immedesimare. Tutti possono essere Giovanni. Il libro, oltre a denunciare tematiche molto attuali, come la disoccupazione giovanile e le differenze di religione, dà un messaggio molto chiaro, cioè che bisogna combattere per ciò in cui si crede, fino alla fine.

Progetti futuri?

Attualmente sto scrivendo un altro romanzo, ma non escludo che più avanti possa esserci la possibilità di pubblicare il seguito de “il treno per la felicità”. Per il resto, continuerò a scrivere per condividere con voi i miei racconti, tramite il mio blog. E poi sognare… perché sognare non costa niente.

 

Michael Floris, Il treno per la felicità, al seguente link: http://www.amazon.it/Il-treno-felicit%C3%A0-Michael-Floris/dp/8891176303/ref=tmm_pap_title_0?ie=UTF8&qid=1444322931&sr=8-1

Leggi Tutto Nessun Commento

elisa contardi,il blog di eleonora marsella,montagna,monticchio,recensioni,scrittori emergenti

Il mistero della baita del cervo rosso di Elisa Contardi

Elisa Contardi, classe 1979, già nota nel mondo editoriale pubblica un nuovo romanzo dal titolo Il mistero della baita del cervo rosso.

Elisa Contardi

Elisa Contardi

Alice, un’affermata e giovanissima scrittrice, dopo la rottura con il suo compagno decide di trasferirsi a Pianezza, in estrema montagna, per concludere il suo ultimo romanzo e ritrovare se stessa. La località si presenterà da subito incantata e magica, un’atmosfera pura e fatata l’avvolgerà sin da subito e l’accompagnerà per tutto il tragitto del suo romanzo. Martino, l’agente che le ha procurato la baita, tramite piccoli e misteriosi gesti stuzzicherà la curiosità della scrittrice che scoprirà attraverso alcune pagine una storia dentro la storia. Sopra il monte c’è una piccola frazione  abbandonata,Monticchio,  nessuno la raggiunge, nessuno ne parla, solo Alice avrà il coraggio di inoltrarsi e scoprire….

Una storia nella storia, una vita che cambia direzione, un romanzo nato da alcuni indizi e tanto altro ancora…

Siete curiosi? 230 pagine ben scritte, trama e idea da 5STELLE.

Intervistata per l’occasione, ecco cosa racconta Elisa Contardi:

Come nasce Il mistero della baita del cervo rosso?

Era da tempo che volevo scrivere una storia ambientata nella mia amata

Monticchio

Monticchio

Val Bognanco. Quando ho iniziato la stesura de “ Il Mistero della Baita del Cervo Rosso” pensavo di scrivere un racconto breve, da distribuire a luglio durante la cerimonia di premiazione del Concorso Letterario di Bognanco, di cui sono Presidente di Giuria. La storia però mi ha talmente coinvolta che si è trasformata in un romanzo. La Baita, che esiste veramente ed è di proprietà dei miei amici Loredana e Bruno, è stata gran fonte di ispirazione. La descrizione è realistica e la Baita sembra proprio una casa delle bambole. Anche Monticchio esiste. Le baite sono conservate in ottimo stato, ma disabitate, tranne brevi periodi dell’anno e il paese sembra addormentato sotto un incantesimo.

La storia nella storia: perché questa scelta narrativa?

La Val Bognanco ha vissuto fino alla fine degli anni ottanta un periodo di grande splendore. Era una località turistica molto rinomata, grazie alle proprietà curative delle sue acque. Purtroppo la crisi generale ha colpito anche quella zona, ma a chi non la conosce voglio farla scoprire anche per ciò che era, proprio grazie al romanzo nel romanzo, in attesa che il paese risorga come un tempo.

Il tuo libro in tre righe..

Alice Danesi, giovane scrittrice affermata, dopo la dolorosa separazione dal compagno deve riprendere in mano la sua vita. In un luogo che sembra dimenticato da Dio, ritrova l’amore, scopre che la felicità non ha bisogno di grandi cose e risolve un mistero legato alla valle.

Leggi il mio libro perché…

elisa contardi copertinaTi farò scoprire la Val Bognanco, i suoi sentieri, la bellezza delle montagne che hanno fatto da cornice al nascere di un nuovo amore.

Progetti futuri?

Proprio come Alice Danesi nel romanzo, prima di iniziare Il Mistero della Baita del Cervo Rosso, stavo lavorando ad un altro manoscritto molto più impegnativo, che conto di finire per il 2016.

 

Il mistero della baita del cervo rosso di Elisa Contardi, prezzo di copertina 15,50 euro, 231 pagine.

Link per l’acquisto: http://ilmiolibro.kataweb.it/utenti/33551/elisa-contardi/

Leggi Tutto 1 Commento

ebook,il blog di eleonora marsella,scrittori emergenti,viviana sassi

Privilegio Pericoloso di Viviana Sassi

viviana sassiViviana Sassi esordisce con un e-book da mozzare il fiato dal titolo Privilegio Pericoloso.

La storia è intrecciata fino alla fine, un misto di suspense e curiosità vi guideranno durante la lettura di queste settecento pagine.

Samantha, la protagonista, è una studentessa degna di nota, intelligente, sveglia e testarda che vincerà nel proprio college, un’importante progetto ed avrà la possibilità di andare negli Emirati Arabi per tre settimane per sviluppare la propria idea avanzata solo su carta.

Conoscerà da subito il figlio del Sultano, il Principe Jaide che si dimostrerà essere sin da subito un essere insolito, sia per la sua bellezza fisica che per gli atteggiamenti adottati nei confronti di Samantha. Si attrarranno dall’inizio, si detesteranno e alla fine cederanno… lasciandosi andare a causa di un mondo arabo che ha già deciso le regole da tanti, tanti e tanti anni.

Intervistata per l’occasione, ecco cosa dichiara:

Come nasce Privilegio Pericoloso?

Privilegio pericoloso nasce una notte di quattro anni fa come sogno. Mi sono alzata, ho preso carta e matita (che tengo sempre nel mio comodino), e ho cominciato a scrivere. Da quel momento i personaggi del libro hanno cominciato a popolare le mie giornate, diventando dei veri e propri “amici”.

Dal libro trapela una buona conoscenza del mondo arabo: cosa racconti a tal riguardo?

viviana sassiLa mia conoscenza verso il mondo arabo è iniziata anni fa, quando per motivi di lavoro ho dovuto confrontarmi con questa realtà così distante dalla nostra. Mi sono incuriosita solo dopo che ho scoperto che quello che spesso ci raccontano è solo la brutta realtà.

Leggi il mio libro perché…

Leggete Privilegio pericoloso perché è una bellissima storia d’amore contemporanea, che vi porterà in mondi sconosciuti ma dai quali ne uscirete felicemente sorpresi. Vi innamorerete dei personaggi, ma quello che vi affascinerà di più sarà il sapere che anche voi potete sognare e sognare fa altamente bene!

In futuro?

Esiste un sequel del romanzo, che è in lavorazione, poiché con Privilegio pericoloso si apre solamente la storia, ma le situazioni più profonde, che metteranno a dura prova i due personaggi, i quali dovranno davvero “scontrarsi” con la realtà di appartenere a due diversi mondi, inizierà dopo.

 

Privilegio Pericoloso di Viviana Sassi su http://www.lafeltrinelli.it/ebook/viviana-aks/privilegio-pericoloso/9788890624988

 

Leggi Tutto Nessun Commento

emma e le altre,recensioni,scrittori emergenti,tiziana sartorati

Emma e le altre di Tiziana Sartorati

tiziana sartoratiTiziana Sartorati, classe 1953 di Padova, esordisce nel mondo editoriale con una raccolta di racconti dal titolo Emma e le altre.

La raccolta si presenta snella e essenziale, le protagoniste di ogni storia sono le donne, di diverso rango, di diversa tipologia, di diverso periodo storico ma pur sempre facenti parti del gentil sesso.

Emma, ad esempio, è una vedova che una maledetta notte perderà la figlia a causa di un incidente in motorino; Lucia, un’impiegata cinquantenne, si innamorerà di un collega trentenne che si prenderà gioco di lei; un altro racconto toccherà i vostri sentimenti con la storia di Adelina, una maestra che tanto ha amato il suo lavoro e i suoi alunni; poi ci sarà Caterina- La Regina che dopo una vita travagliata dichiarerà ai propri figli chi è il loro vero padre, causando un putiferio a conclusione del libro.

Un libro che non finirà mai di stupirvi.

Intervistata per l’occasione, ecco cosa dichiara:

Come nasce Emma e le altre?

È il mio approccio alla Letteratura come parte attiva. Emma e al altre nasce dal desiderio di scoprire chi sono, dalla voglia di realizzare me stessa in qualcosa che mi appassiona.

Leggi il mio libro perché….

emma e le altrePerché le storie che racconto, pur inventate in quanto nulla vi è autobiografico, appaiono vere, reali; sono storie raccontate in poche pagine e pure in grado di comprendere l’intera vita, o parte di essa, di ogni singolo personaggio.

Le protagoniste sono sempre donne, perché questa scelta?

Perché io, donna, desideravo rendere omaggio alle donne; per questo le ho vestite con storie di vite normali nelle quali la sofferenza, l’amore, la disillusione ma anche la realizzazione di sé stesse hanno reso reali le mie protagoniste.

Cosa bolle in pentola per il futuro?

Molte cose: la realizzazione di un romanzo (già uscito), un altro in fase di lavorazione e una raccolta di poesie.

Tiziana Sartorati, Emma e le altre, Abatros Editore prezzo di copertina 12,90. www.ibs.it/libri/sartorati-tiziana/libri

 

Leggi Tutto Nessun Commento

il blog di eleonora marsella,paola lotti,scrittori emergenti

Come l’arcobaleno tra una criniera di Paola Iotti

Paola Iotti, classe 1964 esordisce con un romanzo più unico che raro dal titolo Come l’arcobaleno tra una criniera edito da Giovanelli Edizioni. 

Paola Lotti

Paola Iotti

 

La storia è intersecata e interessata: si snoda attorno ad un animale, sì, una specie molto particolare ovvero il quadrupede che attraverso le proprie caratteristiche riuscirà a conquistare le attenzioni e il cuore della protagonista.

Orizzonte e Stracciatella, questi i nomi dei due cavalli protagonisti della storia, daranno una lezione di vita diretta al personaggio principale ma anche al lettore.

Emozioni, azioni e ricordi sono descritti in maniera capillare difatti la scrittura si presenta lineare, ricca e di facile comprensione. Il tempo della storia corre su due vie diverse ma che alla fine si incontreranno, dove? Nella linea del cuore.

Intervistata per l’occasione, ecco cosa racconta:

Come nasce Come l’arcobaleno tra una criniera?

Un autore che amo molto, Paulo Coehlo, ha scritto che nella vita alcuni momenti si ripetono, come uno schema doloroso. La persona illuminata comprende che il ripetersi delle esperienze ha un’unica finalità: insegnare ciò che non si vuole apprendere. Scrivere questo libro è stato il modo per assimilare la mia lezione personale.

Il romanzo è molto personale. Quali sono i tratti biografici?

Credo che ogni scrittore attinga alle proprie esperienze, rielaborando i sentimenti e le idee maturate nel corso dell’esistenza, così come le persone incontrate o sfiorate. Le trame ordite dalla vita a volte sono così strane da ispirare le persone dotate di fantasia.

Leggi il mio libro perché…

Prima di copertina… la trama è avvincente e varia. Gli equini costituiscono solo un’occasione per condividere sentimenti e stati d’animo che ognuno di noi ha attraversato. Persone al di fuori del mondo dell’equitazione mi hanno riferito di averlo apprezzato per la profondità dei valori trattati.

Cosa bolle in pentola per il futuro?

L’idea per il seguito del romanzo. La struttura è ben chiara: quello che difetta è il tempo per concretizzarla. Con un figlio di dieci anni da seguire, un marito, una casa, un lavoro a tempo pieno e diversi animali da accudire, l’impresa è ardua! Ho anche idee per racconti brevi, un genere in cui non mi sono mai cimentata.

 

Paola Iotti, Come l’arcobaleno tra una criniera, Giovanelli Edizioni, prezzo di copertina 14 euro.

Leggi Tutto Nessun Commento

arnaldo ninfali,il blog di eleonora marsella,libri,scrittori emergenti

Scandalo ’60 Ritorno a Ferrara di Arnaldo Ninfali

Una scrittura limpida e onesta è una scrittura che non delude mai, ecco perché i libri di Arnaldo Ninfali sono così speciali: fanno della loro autenticità il loro cavallo di battaglia.

arnaldo ninfaliScandalo 60 ritorno a Ferrara è il libro protagonista di questo articolo, scritto dall’ex Professore Ninfali narra la storia di un ragazzino degli anni sessanta che, a causa di una scandalosa leggerezza, scoprirà un altro mondo: il mondo fuori dal suo collegio. Un istituto così severo ma così vario, dove preti, don e altri personaggi colorano le giornate di tutti questi giovanotti; il mercoledì, giorno così atteso per la passeggiata nei boschi, un giorno si trasformerà in un tipico sermone da un prete dell’Istituto…. Fatti, fattacci e storielle nei libro di Ninfali non mancano mai, ecco perché non deludono.

Intervistato per l’occasione, ecco cosa racconta:

Come nasce SCANDALO ’60?

Nasce da un trauma adolescenziale mai del tutto assorbito. Dal ricordo di tre giorni di panico assoluto che si conclusero di fronte a mia madre, sconvolta per aver scoperto le mie “squallide” inclinazioni sessuali. Per molti anni della mia vita avevo ventilato il proposito di raccontarlo, un giorno, quel fatto, sin quando i tempi furono maturi e partorirono questo “scandaloso” libro.

Quanto erano  importanti queste forme di ‘scuole’ -istituto?

Erano importanti, e oggi forse lo sarebbero ancora, perché fortificavano il carattere e formavano persone capaci di affrontare le avversità con piglio deciso e risoluto.

Leggi il mio libro perché….

scandalo 60Il mio libro è da leggere per vari motivi: perché esso ci riporta al tempo di quei favolosi anni sessanta in cui tutto sembrava a portata di mano e il mondo che cambiava veniva visto come la promessa della felicità dietro l’angolo; perché evoca certe grottesche realtà di quel mondo, come una diffusa sessuofobia che non risparmiava neppure le famiglie piccolo-borghesi – o almeno che volevano apparire tali – del protagonista; infine è da leggere perché, nel confronto tra la figura del protagonista e quella di un altro personaggio della storia – che non svelo – , il libro mostra come alla mancanza di interesse per la scuola si possa contrapporre la fantasia e la creatività, e come i sogni e le distrazioni che sono spesso considerati, da genitori e insegnanti, inutili perdite di tempo, possano diventare fonte di sviluppo creativo e di maturazione di competenze utili per la vita.

Quale messaggio vuoi inviare?

Di non rinunciare mai ai propri sogni e alle proprie aspirazioni, e di non lasciarsi mai condizionare dai pregiudizi e dai luoghi comuni presenti nella società. Ai giovani vorrei dire che, dato per scontato che fare il proprio dovere a scuola è cosa saggia e utile, se per caso per alcuni questo risultasse difficile, ciò non dovrebbe dipendere dalle distrazioni futili e dannose che offre la società contemporanea, ma, caso mai, dal proprio bisogno di esercitare fantasia e creatività. In ogni campo troviamo geni divenuti tali nonostante il loro scarso rendimento scolastico.

 

Scandalo 60 Ritorno a Ferrara, Este Edition, prezzo di copertina 12 euro.

Il sito dello scrittore http://www.arnaldoninfali.com/

 

 

Leggi Tutto Nessun Commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2022 – P.I. 04939570752

 Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni