Posts Taggati ‘bambini’

archeologia,associazione arcadia,bambini,cultura,Curiosita,eventi,roma,storia

Associazione Arcadia- Le radici sono il nostro futuro

Prendete la storia, unitela a fresche idee giovanili, aggiungete come sfondo la città eterna e ….. Associazione Arcadia- Le radici sono il nostro futuro fu!

 

Di cosa o di chi sto parlando?

Scopritelo attraverso le parole di chi, questo progetto, l’ha creato!

 

COME NASCE LA VOSTRA ASSOCIAZIONE?

La prima volta che abbiamo parlato di una nostra associazione culturale eravamo tre studentesse di archeologia, alle prese con esami, laboratori e tesi. Motivate dalla passione, dall’amore per la logo_arcadiastoria e per l’arte abbiamo deciso di impegnarci in un nuovo progetto, che coinvolgesse tutti, dai più piccoli ai più grandi, portandoli alla scoperta dei tesori nascosti che spesso, presi da mille impegni e da ritmi frenetici, restano indifferenti ai nostri occhi. È nata così Arcadia!

 

DI COSA VI OCCUPATE?

87Quelle che proponiamo non sono delle semplici visite guidate, sono momenti di divertimento in famiglia! In luoghi di eccezionale bellezza, come il Parco dell’Appia Antica, il Palatino e il Foro Romano e l’Aventino, Villa Adriana a Tivoli, organizziamo delle passeggiate in cui, sotto forma di gioco, raccontiamo la storia e le curiosità del posto in cui ci troviamo. Sono visite guidate interattive, in cui i partecipanti sono coinvolti in giochi pensati sia per i più piccoli sia per i più grandi! E allora eccoci tutti damine e cavalieri medievali alla conquista di Excalibur nel Giardino degli Aranci!

 

A CHI VI RIVOLGETE?

associazione arcadiaCi rivolgiamo ai più piccoli e alle loro famiglie. Il rapporto umano e l’interrelazione sono importantissimi e creare un gioco di squadra aiuta i bambini a crescere mentre si divertono. Allo stesso tempo anche i genitori passano del tempo in spensieratezza cimentandosi in rebus e cruciverba. Desideriamo che il tempo passato con Arcadia sia tempo di qualità per grandi e piccini!

 

QUALI SONO I PROGETTI FUTURI?

Da domenica 2 ottobre prendono avvio tutti i nostri prossimi appuntamenti. Quest’anno ci sono tre fili conduttori a guidarci. Il primo si chiama “Archeogiochiamo al Museo”: un divertente viaggio nel tempo che inizia nella Preistoria e finisce con l’Arte 14409457_10210051778152207_4275959338648992407_oContemporanea. I musei diventano gli scenari in cui si svolgono avventurose scoperte e in cui si svelano tante curiosità! Gli appuntamenti previsti sono: domenica 2 ottobre, alle ore 10.00, al Museo etnografico e Preistorico L. Pigorini e domenica 6 novembre al Museo Etrusco di Villa Giulia. Il secondo filo conduttore si chiama “La Ballata dei quattro elementi”: sparsi per Roma ci sono piccoli indizi nascosti che riguardano il fuoco, l’aria, l’acqua e la terra. Diventando esploratori, andremo alla scoperta di questi importanti particolari. Il primo appuntamento è sabato pomeriggio, 22 ottobre, alle Catacombe di Sant’Agnese. Il terzo filo conduttore si chiama “Il medioevo nascosto”. Il primo appuntamento dedicato al Medioevo a Roma si è svolto sull’Aventino, adesso ci spostiamo sul Celio. Le luminose tessere del mosaico absidale di San Clemente e le meravigliose pitture dei SS. Quattro Coronati, sono solo alcuni tra i segreti che sveleremo domenica 20 novembre. Di volta in volta, inoltre aggiorneremo il calendario con tutti gli eventi.

 

DOVE VI POSSONO TROVARE?

Arcadia ha un suo sito internet: http://associazioneculturalearcadia.com/ Siamo, inoltre presenti con canali social su FB: associazione culturale arcadia: le radici sono il nostro futuro; su Twitter: Arcadia_radici; su Instagram: Arcadiassociazioneculturale e su Youtube: Arcadia ass. culturale.

 

Storia, Creatività, Gioventù, Famiglia e….. curiosità!

 

Leggi Tutto Nessun Commento

bambini,laboratori,laboratori filosofici,lecce,Università del Salento

Laboratori filosofici per bambini “Integrazione e Interculturalità. Il valore della filosofia”

Questa mattina è stato presentato il ciclo di laboratori filosofici per bambini “Integrazione e Interculturalità. Il valore della filosofia”, promosso dal corso di laurea in Filosofia dell’Università del Salento Università del Salento
in collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce, l’associazione Meta e la libreria Le fanfaluche.
I laboratori, della durata di un’ora, si svolgeranno nei giorni 14-21-28 ottobre e 4 novembre 2015, alle ore 16, presso la libreria Le fanfaluche (via Salvatore Grande 37, Lecce). Partecipano al progetto le associazioni Migrantes popoli e culture, Meticcia, AlteraMente e Baraonda. La partecipazione ai laboratori è gratuita; info agli indirizzi elisa.rubino@unisalento.it e info.apsmeta@gmail.com.
Di seguito alcune informazioni sul progetto, a cura degli organizzatori:
Il primo obiettivo del progetto è la promozione dell’integrazione sociale e della interculturalità attraverso i messaggi più profondi e semplici che la storia del pensiero filosofico ha trasmesso, ricorrendo a pratiche filosofiche adatte a un pubblico di bambini. I laboratori saranno tenuti da laureate in filosofia dell’Ateneo salentino, specializzate in pratiche filosofiche, che hanno dato vita all’associazione Meta.
Nei laboratori ci si propone di accompagnare i bambini nel potenziamento di abilità cognitive trasversali: il linguaggio, le capacità espressive, l’associazione, l’inferenza, la capacità di formare concetti, l’attenzione, l’analisi e la sintesi di un ragionamento, il problem solving, le immagini mentali. Il pensiero dei bambini viene sollecitato a uscire allo scoperto, a esplicitarsi attraverso esercizi che ripropongono i perché, i come, i per cosa. Non esistono risposte giuste o risposte sbagliate, non si attribuiscono voti, non si insegna ma si propongono delle esperienze: la filosofia non offre risposte ma trasmette un atteggiamento. labfil_presentazione01
Attraverso dei giochi filosofici fatti alla lavagna, i bambini verranno messi nella condizione di riflettere sui propri bisogni e desideri fondamentali, sui propri sentimenti, sui valori dell’accoglienza, della collaborazione, della solidarietà. Non si intende condurre o, peggio, forzare i bambini sulla strada della filosofia. Il valore educativo di questo breve percorso è rintracciabile nello sforzo compiuto da ciascun bambino nel far emergere un pensiero, nella possibilità di allenarsi ad
affrontare, mentalmente, le conseguenze delle proprie azioni. Conoscere per sapere cosa fare, capire per non avere paura dell’altro, incontrare per accogliere.

 

Leggi Tutto Nessun Commento

bambini,eleonora marsella,fiabe,libri,marco squarcia,recensione

L’attimo in più di Marco Squarcia

Marco Squarcia debutta nel mondo dell’editoria con una raccolta di fiabe indirizzate a bambini e adulti dal titolo l’Attimo in più.

La raccolta si presenta divertente, colorata e ricca sin da subito, arricchita con fantastiche illustrazioni di Giada Piattoni, contiene 12 favole, ognuna con un messaggio finale; i protagonisti sono sempre simpatici animaletti come il topo, il cavallo, cane e gatto e chi più ne ha, più ne metta.

Lo scrittore, classe 1987, è nato nel Parco dei Monti Sibillini e dopo un corso di scrittura creativa ha scoperto di avere una nuova passione per le parole.

foto libro attimo in piu (2)

Intervistato per l’occasione, ecco cosa racconta:

Come nasce Un attimo in più?

Buttando giù idee su idee, mi sono accorto che le novelle avevano ognuna una loro ragion d’essere, un loro significato e tanti, tanti volti. Le ho così modellato, affinché potessero rappresentare un sentimento che mi portavo dietro da tempo, quello appunto relativo alla schiavitù che viviamo ai nostri tempi, dovuta allo stress continuo e imperturbabile

Perché un libro per bambini e non per adulti?

In verità questo volume, se letto con attenzione maniacale, è più diretto agli adulti che ai bambini, ma l’indirizzo e il taglio che ho voluto dargli, è riferito ai più piccini, perché le vere vittime di questo mondo così “veloce”

Qual è la tua opinione in merito i corsi di scrittura creativa?

Sono sicuramente uno strumento utile per chi vuole affacciarsi a questo cosi variopinto e interessante, qual è la scrittura, ma non possono essere il solo. Dietro a tutto ciò infatti, ci dev’essere l’intenzione, il sentimento, l’occhio di chi vuol davvero creare qualcosa di grande o di suo, nell’arte di penna e foglio. Sviluppare la creatività, affinando le tecniche, questo si il compito dei corsi di scrittura creativa.

Ci sono nuovi progetti in cantiere?

Posso affermare che un secondo lavoro è già pronto, ma sto affinando delle novità e quindi la sua uscita non sarà prossima, ma avverrà sicuramente più avanti nel tempo. Altre opere in corsa d’opera, sono in sviluppo ma per questo non posso ancora dire nulla, dato che sono in un cantiere aperto.

Copertina_72dpi

Edizioni simple, prezzo di copertina 9 euro.

Per chiunque fosse interessato a leggere Un attimo in più di Marco Squarcia, può comodamente cliccare in questo link: http://www.amazon.it/Lattimo-pi%C3%B9-Marco-Squarcia-ebook/dp/B00NZJTIII/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1412370510&sr=8-1&keywords=attimo+in+piu

Leggi Tutto 1 Commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2022 – P.I. 04939570752

 Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni