Recensione ‘La strada dei desideri segreti’ di Jean Kwok

Per questo libro non mi sono affidata alla copertina, alle informazioni sull’autore o della storia, ma all’istinto. Il titolo già  attira a se.

Editore Piemme prezzo di copertina 16,50 € ma pagato solo 5€ alle solite fiere in giro.

Un ottimo acquisto, consigliatissimo!

La trama è semplicemente stupenda, i personaggi sono nitidi, in una Manhattan che non viene mai vissuta al 100% per svariati problemi che degli stranieri, Cinesi, possono incontrare dall’altra parte del mondo, come l’ America.

In questo romanzo è racchiuso tutto ciò che di fondamentale si incontra durante la vita: Amore, povertà, miseria, discriminazioni, ricchezza, lavoro, condizioni precarie e una casa decadente però, Mamma e Figlia, insieme, ancora una volta, madre e cucciola, superano qualsiasi ostacolo grazie alla determinazione della piccola, Ah-Kim.

C’è un detto Cinese secondo il quale il destino è come un vento che soffia sulla vita degli uomini, spingendoli lungo i sentieri del tempo. I più forti lottano contro la bufera e a volte riescono anche a decidere quale sarà la loro strada. I più deboli vanno dove li porta la corrente.

Un libro consigliato a tutti coloro che, vogliono assaporare la povertà, la miseria, delle condizioni invivibili, fino a salire, salire e salire ancora verso la vittoria e il riscatto sociale, ma sopratutto quello MORALE.

Perchè dopo ogni discesa, c’è sempre una salita. 

Questo libro ne è la prova.

Immagine

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Commenti (3)

  • Avatar

    Simonetta

    |

    Ho letto molti libri ma pochi mi hanno appassionato come questa storia ,la forza di essere se stesse pagando un prezzo forse troppo alto,perdere un amore vero.

    Reply

    • Avatar

      Eleonora Marsella

      |

      Sono d’accordo con lei, ma provi a leggere ‘non c’è silenzio che non abbia fine’ di Ingrid Betancourt, troverà la recensione sul mio blog, e’ una storia straordinaria e travolgente. Consigliata vivamente!
      Grazie, a presto! 🙂

      Reply

  • Interview to Jean Kwok | Scritti&Riscritti di Eleonora Marsella

    |

    […] I think that writing is a very difficult profession. It is extremely competitive and subjective. Of all the things I’ve done in my life, becoming a published author has been the hardest. Writing is something that chooses you, you do not choose it. If you are wondering if you should become a lawyer or a writer, you should become the lawyer. Your life will be much easier and more financially secure. The only people who should choose to become writers are the ones who cannot escape it, no matter what they do, the people who worry and think about writing all of the time, even when they are doing other things. It is a beautiful thing to be a writer, but a very hard one.    Ringrazio La scrittrice per la disponibilità dell’intervista, nonostante i numerosi impegni.  allego il link dove sarà possibile leggere la recensione del libro: http://scrittiriscritti.wordpress.com/2013/09/05/recensione-la-strada-dei-desideri-segreti-di-jean-k… […]

    Reply

Lascia un commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2020 – P.I. 04939570752