Racconti oscuri di Aaron Scott

Aaron Scott, ovvero Attilio Abbiezzi, classe 1971 pubblica Racconti Oscuri.

Il libro è una raccolta di sette racconti horror, 117 pagine di pure terrore nate dalle penna instancabile di Aaron Scott.

La donna più vecchia del mondo, la vincitrice, il fumo uccide, il re delle medie e altri ancora, sono solo alcuni dei titoli delle storie inventate (o forse no?) dall’autore.

Dettagli, descrizioni e fluidità caratterizzano questo piccolo libricino che merita le 3 Stelle per trama e idea editoriale.

Intervistato per l’occasione, ecco cosa racconta:

Come nasce Racconti oscuri?

12295231_1105640479470912_7485047296865420787_nRacconti Oscuri nasce da una serie di emozioni e sensazioni vissute in prima persona. Alcune nella vita reale, altre nel mondo onirico. Immagini che sono rimaste per anni a sonnecchiare nella mia mente fino al 2008 quando, spinto dalla mia passione per il genere horror che mi accompagna fin da bambino, ho deciso di provare a trasformarle in racconti.

Ad oggi il libro ha raggiunto le 1000 copie, ma soprattutto la cosa che più mi soddisfa è continuare a ricevere degli ottimi riscontri dai lettori

Perché la scelta di questo genere?

Molte persone oggi hanno paura di avere paura. Credo che sia un atteggiamento sbagliato: le paure non vanno cancellate, ma affrontate. E’ un’emozione che se da un lato ci può bloccare ed essere quindi estremamente negativa, dall’altro, se capita, può aiutarci. La paura ci spinge ad essere prudenti e può aiutarci a trovare forze e risorse interne che non immaginiamo di avere. Credo che “coraggioso” non sia chi non ha mai paura, ma chi invece sa affrontare le proprie fobie. In questo senso quindi il genere horror può essere una piccola palestra in cui esercitarsi a “non aver paura di avere paura”.

Il libro in poche righe..

Sette racconti brevi, diretti che cercano di stuzzicare paure comuni. Sette incontri con la morte che si presenta in modi differenti. Una lettura veloce per gli amanti dell’horror “vecchio stile”.

Perché la scelta dello pseudonimo?

In realtà non è stata una mia scelta, ma un suggerimento della prima Casa Editrice. Mi dissero che ci voleva un nome breve, di impatto. Un qualcosa che potesse dare la sensazione di “…l’ho già sentito”. Mi proposero loro Aaron Scott e il nome mi piacque subito (anche per la doppia AA che richiama comunque le iniziali del mio vero nome che è Attilio Abbiezzi).

Progetti futuri?

L’anno scorso è uscita la mia seconda raccolta, intitolata “Incubi dal Nuovo Millennio” contenente dieci nuovi racconti. In questa raccolta ho voluto inserire in ogni storia dei riferimenti a fatti di cronaca reali, avvenuti nei primi dieci anni del nuovo millennio. L’idea di base è che la realtà non solo supera la fantasia, ma spesso è anche molto più terrificante.

Nell’ultimo anno ho inoltre collaborato con altri autori italiani ad un progetto chiamato “micronarrativa”: in un gruppo privato su facebook raccogliamo micro-storie che non devono superare gli 800 caratteri. Le abbiamo raggruppate in tre raccolte ( #microhalloween, #microhalloween2 e #microscifi) che sono disponibili, in formato ebook, gratuitamente sulle principali piattaforme editoriali on-line. Sto inoltre portando avanti altri racconti, alcuni sempre nello stile dei precedenti, altri invece si stanno sviluppando in modo più ampio.

Infine sono stato contattato da un giovane regista di Cagliari, che ha già realizzato un cortometraggio dal mio racconto “La Vincitrice” (vincitore di una menzione speciale al “CortoDino Festival) e che ha in mente uno spettacolo teatrale ispirato a “Racconti Oscuri”. Il progetto mi piace molto e spero possa realizzarsi prossimamente. Il regista si chiama Alessandro Concas ed è veramente bravo: consiglio a tutti di cercare la sua web-serie “Argumental On Stage”, una sit-com cagliaritana a budget zero veramente divertente.

 

Prezzo libro cartaceo su Amazon: Euro 5,84

Prezzo e-book : Euro 0.85

 

Link per acquisto:

http://www.aaronscott.net/racconti-oscuri.html

 

Tags: ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2024 – P.I. 04939570752

 Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni