“La strada di casa” di Kent Haruf

Quella sera ero a Lecce per una semplice passeggiata.

Il barocco, i colori del tramonto, i suoi, i canti: il Salento è un posto fantastico.

Ad un certo punto mi ritrovo a comprar libri: quale novità?

Acquisto “La strada di casa” di Kent Haruf pubblicato con NN Editore.

Ho iniziato a leggere questo libro ieri, al mare. Ancor prima di tornare a casa lo avevo già terminato: questo dovrebbe bastare per ben intendere l’intensità di questo testo.

Si svolge tutto a Holt. Jack Burdette è fuggito dalla città lasciando una ferita difficile da rimarginare, lui è sempre stato così grande, peloso, esagerato per tutti.

Eppure fugge per otto anni lasciando dietro di se PROBLEMI non da poco.

Riappare, poi, scompare di nuovo come aveva già fatto.

Stile unico, trama intensa, personaggi ben costruiti.

È Pat Arbuckle, direttore dell’Holt Mercury e suo vecchio amico, a raccontare la storia di Jack, anche questo tratto è molto interessante.

Lo consiglio agli amanti dei libri FORTI.

Lo vuoi leggere? Prendilo con lo sconto 😉

AMAZON >> CLICCA

Leggi Tutto Nessun Commento

“Le nonne” di Doris Lessing

Doris Lessing, sei anni prima di morire, ha ricevuto il premio Nobel per la letteratura.

Avrebbe dovuto riceverlo prima: lo meritava assolutamente! 

Durante questi giorni ho letto “Le nonne” publicato con Feltrinelli. Si presenta come una raccolta di tre racconti dove donne diverse e meravigliose sono le protagoniste della narrazione.

Dapprima la guerra, poi la povertà, a volte la rinascita: sono solo alcuni degli argomenti trattati. Mi sono affezionata ad ogni singolo protagonista di ogni singolo racconto.

Morale? Dovete comprare questo libro, fatevi questo regalo. Se ve ne pentirete, giuro, vi rimborserò il prezzo del Libro! 

250 pagine, poco meno di 10€. 

Leggi Tutto Nessun Commento

“Rifiuti”- Il nuovo libro di Eleonora Marsella

Dal 26 Settembre 2020 in tutte le librerie online e fisiche sarà possibile acquistare il nuovo libro di Eleonora Marsella.

Nove racconti per nove rifiuti: perché?

“Ho fotografato, in giro per Modena, diversi rifiuti abbandonati, così un giorno ho pensato di scriverci qualcosa e da quel qualcosa è nato il mio nuovo libro”.

I rifiuti “speciali” DEVONO esser portati in apposite aree, ogni Comune ne è provvisto però, spesso, gli incivili abbandonano di tutto ovunque così ogni rifiuto è divenuto il protagonista di storie, tutte diverse tra di loro.

“Vorrei sensibilizzare le persone a comportarsi nel giusto modo.

La carta, che è fatta di cellulosa, può essere riciclata: la cellulosa si estrae dal legno e da altri vegetali, in questo caso viene ricavata dalla carta della raccolta differenziata e la si riutilizza per produrre la carta riciclata.

PLASTICA

Solo il 43,5 per cento viene realmente trasformato in nuovi oggetti – peraltro di qualità spesso inferiore rispetto a quelli originali – mentre il 40 per cento finisce nei termovalorizzatori per la produzione di energia e il 16,5 per cento addirittura in discarica. 100-1000 anni

Recuperare il vetro significa risparmiare le materie prime e l’energia necessaria per la loro lavorazione. Le temperature di lavorazione dei rottami di vetro sono molto più basse rispetto a quelle necessarie per lavorare la materia prima e il risparmio di combustibile è di circa un terzo. Infatti, per la fusione di una tonnellata di vetro servono 136 litri di petrolio in meno rispetto alla lavorazione della stessa quantità di materia prima. Quindi per ogni tonnellata di vetro riciclato, solo in petrolio risparmiamo più di un un barile = 158,98 litri.

Per le sue caratteristiche il vetro può essere sottoposto al processo di fusione infinite volte senza perdere nessuna delle qualità possedute all’origine: è quindi riciclabile all’infinito. Mentre per la sua decomposizione naturale ci vogliono circa 4000 anni.”-

“Rifiuti” è il nome del libro, alla fine di ogni racconto si troverà la fotografia originale.

Le prime CENTO persone che ordineranno il libro tramite l’e-mail Ilblogdieleonoramarsella@gmail.com riceveranno ANCHE un omaggio.

Da un’idea di Eleonora Marsella, libro pubblicato con Mosaico Edizioni, copertina di Silvia Bonomo.

Leggi Tutto Nessun Commento

“Norwegian wood” – Tokyo Blues di Murakami Haruki

Mi sono innamorata di Murakami Haruki negli ultimi tempi; lo scorso mese ho letto KAFKA SULLA SPIAGGIA, l’ho amato!

Il protagonista è Watanabe, un adolescente in conflitto col suo mondo e quello degli adulti; il romanzo si apre con un flashback, tecnica narrativa che adoro.

Il protagonista affronta un percorso di dolore e crescita personale, che lo porterà alla consapevolezza che la morte non è l’antitesi della vita, bensì una sua parte intrinseca.

Sullo sfondo la fine degli anni sessanta, tra il 1968 e il 1970, Watanabe però non prenderà mai parte attivamente alla rivoluzione.

La sua storia è ricca di ricordi, perde diverse persone a lui care e ogni perdita lo segnerà sempre di più fino a sconvolgere il suo animo.

Non è solo, anzi, incontriamo diverse figure cardine come Naoko, Kizuki, Midori, Reiko.

Murakami ha uno stile di scrittura unico, consiglio questo libro agli aspiranti scrittori, ai lettori curiosi del mondo orientale.

AMAZON

Leggi Tutto Nessun Commento

L’altra metà di me- L’opera di esordio di Annamaria Bovio

L’altra metà di me, l’opera di esordio di Annamaria Bovio

L’opera d’esordio di Annamaria Bovio, “L’altra metà di me”, edito da Apollo, è un susseguirsi di toccanti pensieri che penetrano nel profondo di ogni cuore che lo leggerà. Il libro è ispirato ad un sogno: dai sogni che spesso possono diventare realtà. Con la collaborazione dell’agente letterario Eleonora Marsella, il romanzo è diventato anche un trailer.

Il libro

In Germania esiste una credenza secondo la quale, quando si va ad abitare in un appartamento nuovo, ciò che si sogna durante la prima notte si avvera.

È quanto accade ad Aurora quando prende casa insieme alla moglie Giulia: sogna una splendida donna che cattura istantaneamente il suo cuore. Cinque anni dopo quella donna entrerà nella sua vita nelle sembianze di Emma, direttrice della sua nuova sede di lavoro. Aurora, che per tutto questo tempo non ha mai smesso di pensare alla donna dei suoi sogni, metterà a rischio tutte le solide basi della sua vita pur di donare il suo cuore ad Emma. Pur di ottenere “l’altra metà della mela” che la renderebbe completa.

L’autrice

Annamaria Bovio è nata a Bari il 16 novembre 1980. Lavora e vive in Svizzera.  

Il messaggio dell’opera d’esordio di Annamaria Bovio

Desidero con questo romanzo dare un’altra versione dell’amore. Far comprendere a tutti che anche due persone dello stesso sesso possono amare con la stessa intensità degli altri. Nell’amore, quando si ama, non c’è  distinzione né del colore della pelle né della religione e né tanto meno di chi desideriamo avere accanto. Perché l’amore è la forza di tutto. È quella potenza che parte dal cuore di tutti noi, l’unica che ci permette di superare qualsiasi ostacolo. L’unico sentimento che se dato con tutta l’anima, ti fa toccare il paradiso con un solo dito. Io consiglio il mio libro a tutte le persone che come me hanno vissuto l’esperienza di sentirsi etichettati, che hanno nascosto il loro vero io per paura. Lo consiglio anche a tutte quelle persone che credono nei sogni, a tutte quelle persone che hanno smesso di credere in se stessi e nei sogni.

Dal libro al trailer….

Leggi Tutto Nessun Commento

“Bimbaluna” di Nadia Maletta

“C’è molto di più di ciò che sapete o potete immaginare, e nulla sarebbe più uguale se l’amore finisse di esistere. La Terra, Martina, è la prova di cosa è capace l’amore. È la perfezione, la bellezza, il mistero.”

Si dice che basti l’innocenza di un bambino a demolire l’opera di un re. Ma a quale opera mi riferisco in questo caso? Di una realtà difficile che circonda e opprime la gente, fatta di un’infinità di mali che rendono spesso la vita dura: indifferenza, egoismo, odio, rabbia. Mali che vediamo dilagare ogni giorno ma con cui cerchiamo di convivere. Non sarebbe d’accordo Martina, la piccola protagonista di questo libro, che con la sua innocenza cercherà di affrontare parte di questi mali, con l’aiuto di un’alleata molto speciale: la Luna. Proprio lei, compagna del nostro mondo da tempo immemore, stanca di assistere da lontano al dilagare di tanto male tra gli uomini, ascoltando le preghiere di Martina sceglierà di aiutarla per trasmettere la forza della sua innocenza.

Nadia Maletta, autrice di questa brillante avventura che risponde al titolo di Bimbaluna, s’impegna a far riflettere i lettori di ogni età, dimostrando come basti veramente poco a volte per cambiare le brutte cose a cui spesso guardiamo con rassegnazione. A volte basta solo avere fede, un’incrollabile volontà e un pizzico di coraggio per fare la cosa giusta… che si tratti di aiutare un vicino in difficoltà o un compagno di scuola. Dimostra inoltre come l’innocenza sia una costante del nostro mondo, un po’ come la luna che brilla in cielo da sempre, lontana ma non indifferente; e con l’innocenza, dunque, riusciremo a brillare in questi tempi bui.

Come nasce quest’opera letteraria?

Bimbaluna è nata prima come immagine grafica, desideravo creare un personaggio positivo e dal volto sorridente capace di portare gioia e regalare a tutti un sorriso.

È stata poi la voglia, quasi infantile, di vivere in un mondo migliore a spingermi a scrivere un racconto che, con la complicità della Luna e un pizzico di fantasia, affrontasse il tema dell’importanza dell’amore nell’eterna lotta tra il bene e il male che ogni giorno ci troviamo a combattere. È un’idea che ho maturato una notte, dopo aver assistito a una scena che mi ha toccata nel profondo.

Ho pensato ai più giovani, a ciò che insegniamo loro e ho immaginato Bimbaluna come una piccola creatura mandata dalla luna sulla terra per aiutare i bambini a ricostruire un mondo migliore.

Quale messaggio vuoi trasmettere a tutti coloro che si ritroveranno tra le mani questo libro?

In un’epoca in cui conta sempre più apparire che essere, possedere più che saper donare e la prepotenza si fa sentire più della gentilezza, Bimbaluna sostiene la necessità della riscoperta dei valori nella vita.

Un messaggio in controtendenza, per cui sono le piccole cose a fare la differenza, a restituirci una realtà migliore; perché alla fine ciò che conta davvero è quanto amore si è capaci di dare. 

Cosa pensi dell’editoria d’oggi?

È un settore che dalla fine degli anni 70 ha subito una profonda trasformazione, in cui anche la figura dell’editore è cambiata e, in alcuni casi, si è anche un po’ snaturata.  Penso a quanto sia lontana l’immagine di un editore qual è Amazon o di un grande gruppo editoriale dagli editori delle case editrici di un tempo.

Certamente, per un autore oggi ci sono maggiori possibilità di veder pubblicato il proprio lavoro. Esistono moltissime realtà di editori indipendenti a cui proporre l’opera. Con il self-publishing poi è l’autore che può auto pubblicarsi, una scelta a cui sono giunta io stessa dopo aver valutato alcune proposte di case editrici.

Il problema di chi si auto pubblica però può essere la mancanza di credibilità agli occhi di un lettore che vuole acquistare un libro e promuoversi da soli non è per niente semplice. Personalmente ho incontrato diverse difficoltà in questo senso, soprattutto quando alcune situazioni personali mi hanno impedito di procedere come avrei voluto. Sull’EAP, invece, preferisco non esprimermi, non la prenderei mai in considerazione.

Leggi il mio libro perché…

Perché è una storia in cui trovare un soffio di gentilezza in un mondo che ne ha sempre più bisogno; perché ci sono ancora giovani che s’innamorano della bellezza e che ai sogni ci credono ancora.

A proposito, Bimbaluna è per grandi e piccini, perché anche da adulti non bisognerebbe smettere di sognare.

Progetti futuri?

Attualmente sto lavorando sulle tavole grafiche e realizzando delle magliette di Bimbaluna. Mi piacerebbe pensare a una nuova edizione, magari per i bambini più piccoli. Ho in programma delle presentazioni del libro e lo sviluppo di alcuni progetti artistici. I sogni sono tanti… le forze un po’ meno, ma pian piano vedrò di riuscirci.

Il libro merita 5 stelle su 5.

AMAZON

Leggi Tutto Nessun Commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2020 – P.I. 04939570752