Oggettofilia: una strana ossessione!

L’attaccamento umano ad uno o a più oggetti è denominato “oggettofilia”, un fenomeno che si manifesta con evidenti comportamenti ossessivi. Sebbene sia spesso sottovalutata, tale manifestazione rappresenta, in realtà, un effetto secondario di alcune forme autistiche, reputato, talvolta, come un disturbo caratteriale.
Sono molti i casi di persone che si affezionano ad una cosa materiale, provando addirittura per questa dei forti sentimenti. Un esempio è fornito da Nathaniel, un ventisettenne morbosamente innamorato della sua Chevrolet Monte Carlo rossa.
Non si tratta, infatti, solo di attrazione verso qualcosa che lo appassiona ma, piuttosto, di un legame che lo accanisce verso l’auto. In questo modo, Nathaniel si prende cura della sua Chase, lavandola, lucidandola, facendole dei regali e piccoli gesti e festeggiando con lei eventi speciali e ricorrenze, così come d’uso in un tipico rapporto di coppia. Lo stesso ragazzo ha dichiarato di essere attratto dalla sua automobile sia sessualmente che emozionalmente e di stare male ogni volta che, per qualche motivo, non può vederla.
Un secondo caso molto interessante,che ho scoperto su un canale SKY,e’ di una Donna di 40anni,che si è trasferita da New York a Berlino proprio perché innamorata del Muro di Berlino.
Passa le sue giornate,accarezzando metri e metri di muro,gli sussurra,lo bacio e ha addirittura ottenuto il permesso di passare una notte sulla una delle vecchie torri di avvistamento dello stesso Muro.
Non potendo praticare “atti sessuali” con il suo “amante materiale” ,ha fatto costruire delle piccole miniature dei tratti di Muro più caratteristici e la notte lo porta con lei nel letto però,tuttavia, preferiva non dichiarare come si svolgono,generalmente, i “loro momenti intimi”.
Strane ossessioni,non trovate!?

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2024 – P.I. 04939570752

 Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni