Ho sempre avuto un difetto, oggi m’è passato

Ho sempre avuto un difetto: in 23 anni ho sempre detto ad alta voce cosa penso.

Come guardo il mondo

Come guardo il mondo

Sono 23 anni che affronto continuamente la domanda ‘Perché dici questo o perché pensi questo’, beh.. lo penso, punto. Già questo basta.

 

Pochi anni fa quando sognavo un blog, quando sognavo dei lettori miei, quando sognavo dei viaggi, quando immaginavo ad occhi aperti tante cose e magari le affermavo poi a voce alta in pubblico, tutti m’hanno sempre risposto ‘Torna con i piedi per terra’ oppure ‘Se vabbè lascia stare’ oppure, e questo molto spesso, ‘Manchi di modestia’.

A parte che la modestia l’ho sempre avuta ma non sempre l’ho dimostrata, perché in fondo se una persona compie azioni e non solo chiacchiere, in fondo in fondo, la modestia può anche lasciarla stare ogni tanto. Non dico di assumere somiglianze ‘a mò de pavone’ però, delle volte, ci si può anche congratulare con se stessi davanti gli altri.

E poi, sono sempre stata dell’idea che, se una cosa puoi sognarla, infondo non è detto che tu non possa farla, anzi. Più gli altri mi dicevano ‘Non si può fare’ più io ho sempre fatto e dimostrato, più gli altri mi dicevano ‘Non si può entrare’, più io entravo e fotografavo, più gli altri mi dicevano ‘Non sei portata per questo lavoro’ più io mi impegnavo nel farlo.

Ho sempre usato la penna come valvola di sfogo, sono sempre stata dell’opinione che le parole sono letali e come dice un proverbio arabo ‘Ne uccide più lingua che una lama’; tutta questa immensa premessa per dirvi che, oggi, 10 Marzo 2016 Eleonora Marsella, e non la blogger, ma la PERSONA, è contenta di ciò che sta facendo, Eleonora Marsella è serena, ama ciò che fa, adora i suoi scrittori, scarta continuamente libri che riceve con un entusiasmo quasi natalizio e…. se oggi sono la PERSONA CHE SONO lo devo a tutte quelle porte in faccia, a tutte quelle litigate, a tutti coloro che m’han sempre detto NON SI Può FARE, a tutti coloro che mi dicevano rimani con i piedi per terra, quando poi erano loro… che volevan vivere sulla terra, mentre io preferivo la luna.

 

Con un gesto puoi dire tante cose

Con un gesto puoi dire tante cose

A tutti coloro oggi voglio dire una cosa: ‘Per anni m’avete detto che alcune non si potevano realizzare o fare solo perché A VOI è sempre mancato il coraggio e la fiducia per farlo’, smettetela di screditare, sfiduciare o scoraggiare gli altri, perché io oggi sono la dimostrazione che SE CI CREDI, PUOI FARLO E SE CE L’HO FATTA IO, POSSONO FARCELA TUTTI.

 

La mia Gioventù è ricca di idee, progetti, ambizioni ma ha delle falde alla base: a volte non crediamo abbastanza in noi stessi.

 

SMETTIAMOLA. È IL MOMENTO DI CREDERE IN NOI STESSI!

 

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2024 – P.I. 04939570752

 Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni