abruzzo,autori,autori emergenti,cultura,dicembre 2017,il blog di eleonora marsella,INTERVISTE,libri,RADIO GODOT,recensioni

18 RASSEGNA EDITORIA ABRUZZESE

Si terrà dall’uno al cinque dicembre la 18 Rassegna Editoria Abruzzese al Circolo Aternino di Pescara, organizzata dall’Associazione Editori Abruzzesi e patrocinato dalla Fondazione Pescarabruzzo e dall’assessorato alla cultura di Pescara.

#StazioneLetteraria, la rubrica radiofonica nata con gli #autoriemergenti per Radio Godot sarà presente domenica 3 Dicembre per parlarvi IN DIRETTA RADIO di libri, autori e scrittori EMERGENTI.

L’evento oltre la pregevole rassegna editoriale e le quotidiane presentazioni letterarie degli associati, sarà un contenitore di manifestazioni con un programma intenso che partirà la mattina, intorno alle 09:00 e terminerà alle 21:00.

Saranno numerosi e di pregio gli interventi che si terranno nel corso dei cinque giorni, a partire dal convegno Editoria 2.0 ‘sviluppo, sostegno, futuro’, organizzato per venerdì 1 dicembre alle ore 17:30.

Tra i relatori Natale Antonio Rossi, presidente della Fuis che parlerà della proprietà intellettuale in Italia ed Europa, Luigi Di Fonzo responsabile web del quotidiano Il Centro, che interverrà con Informare Correttamente ‘le trappole della rete’, e poi ancora Stefano Pallotta Presidente dell’ordine dei giornalisti d’Abruzzo, Filippo Lucci presidente di Corecom Italia, Nicoletta Di Gregorio V. Presidente della fondazione Pescarabruzzo che parlerà della ‘storia dell’editoria in Abruzzo’.

Domenica 3 dicembre la giornata sarà dedicata alla V Edizione del Premio dell’Editoria Abruzzese.

La mattina l’incontro tra la commissione interna ed i finalisti ed il pomeriggio, alle ore 16, la cerimonia conclusiva con il conferimento dei premi delle due sezioni e del premio per la promozione e diffusione della cultura e della editoria abruzzese. Appuntamento per Martedì alle ore 9:30 per il I Premio di Poesia AEA, istituito per poeti, anche emergenti, ed alunni. “Per la diciottesima edizione della Rassegna”, afferma il presidente Elena Costa, “ho voluto puntare anche sui giovani che saranno gli adulti del domani, per avvicinarli alla poesia, alla lettura e all’arte. La mattina di sabato e il lunedì gli studenti incontreranno gli autori per un momento di lettura e confronto. Interverranno anche due giovanissimi autori di libri fantasy, ancora minorenni, sono sicura che sarà un momento degno di nota.

Nelle stesse mattinate incontreranno il critico d’arte Leo Strozzieri e l’artista Gabriella Capodiferro, per parlare di arte contemporanea ed alcuni studenti potranno partecipare al laboratorio di scrittura creativa (gratuito ed aperto a tutti con prenotazione on line su www.editoriabruzzesi.it) che si terrà il sabato (mattina e pomeriggio) ed adatto a tutte le fasce d’età, anche per adulti, ma è importante sottolineare che il sabato il lunedì ed il martedì pomeriggio si terranno oltre sette presentazioni letterarie”. Cinema e Arte, saranno tre appuntamenti dedicati a Flaiano ed Antonioni, il venerdì la domenica e il martedì alle ore 19:30. Sabato alle ore 19, sarà un altro momento di alto valore culturale con il reading poetico ‘La Poesia e lo Stupore’ per festeggiare i 30 anni dell’Associazione Editori. Interverranno poeti tra i più importanti della nostra regione, tra cui Alexian Santino Spinelli, Nicoletta Di Gregorio, Vito Moretti, Daniela Quieti, Gabriele Di Camillo Ferri, Flora Amelia Suarez, Vittorina Castellano e tanti altri. Ad arricchire i cinque giorni, oltre alle numerose presentazioni letterarie, sarà la mostra collettiva dei sei artisti abruzzesi, Gabriella Capodiferro, Arcangelo Carbone, Ergilia Di Teodoro, Ettore Le Donne, Leo Strozzieri ed Eraldo Zecchini. Inoltre una postazione fissa della web tv con A tu per tu e la diretta radiofonica, domenica 3 dicembre con ‘Stazione Letteraria’. Nel corso dei cinque giorni non mancheranno ospiti illustri del panorama culturale, televisivo e di intrattenimento.

La 18 Rassegna inaugurerà venerdì alle 16:00 con la presenza autorevole di rappresentanti istituzionali.

 

Vuoi segnalare la tua opera letteraria durante la diretta radiofonica di #STAZIONELETTERIA? Scrivimi

Leggi Tutto Nessun Commento

eventi,lecce,novembre 2017,politica,Università del Salento

“Politica e / Politica è – La politica che morde la terra”

Dal 13 novembre a Lecce il Seminario permanente di Storia delle dottrine politiche

a cura di Marisa Forcina ed Elena Laurenzi dell’Università del Salento

per esplorare le contaminazioni della politica con altri linguaggi

 

Viviamo tempi in cui le parole in uso nel linguaggio politico – diritti, democrazia, giustizia, libertà, persino felicità – sembrano aver perso la capacità di fare presa sulla realtà: sono incapaci di “mordere la terra”, come denunziava Simone Weil già nel 1939. Cercare nell’intreccio con altri linguaggi di restituire un senso vitale a queste parole, o trovarne altre che sappiano ispirarci nell’immaginare il mondo comune può essere un modo di ritrovare questa capacità di presa sulla realtà e di restituire alla politica il suo potere di trasformazione.

Ecco allora “Politica e / Politica è – La politica che morde la terra”, Seminario permanente di Storia delle dottrine politiche, Sezione Polejus, dell’Università del Salento, a cura di Marisa Forcina ed Elena Laurenzi (entrambe docenti di Storia delle dottrine politiche), per esplorare le contaminazioni della politica con altri linguaggi e indagare, superando l’approccio puramente interdisciplinare, la radice comune che collega la politica alle diverse dimensioni dell’esperienza e dell’esistenza umana. Si intende così rimettere al centro della riflessione il vincolo profondo con la vita che la politica – sempre più ingessata nelle leggi dellagovernance e del mercato – sembra aver smarrito, ed alimentare la cognizione della politica come sapere ed esercizio che riguarda il vivere in comune, la preoccupazione per il mondo, la pratica delle relazioni e dello stare insieme.

La formula è quella del Seminario permanente, perché “Politica e / Politica è – La politica che morde la terra” vuole essere più che un convegno o un ciclo di conferenze: un luogo di ricerca, di studio e di pensiero, che periodicamente proporrà dialoghi con ospiti italiani e stranieri.

I sei incontri verranno inquadrati nell’ambito dei percorsi di alternanza scuola-lavoro e vedranno la partecipazione anche di studenti e insegnanti della scuola media superiore.

Si parte con “Politica e/è letteratura”, lunedì 13 novembre 2017, con un incontro di respiro internazionale.

Il primo dei seminari, dedicato ai rapporti tra politica e letteratura, è infatti organizzato in collaborazione con il Seminario Filosofia y gènere dell’Università di Barcellona, nell’ambito del Progetto Internazionale “La transmisión desde el pensamiento filosófico femenino” (La trasmissione secondo il pensiero filosofico femminile), finanziato dal Ministero spagnolo di Economia e Competitività (MINECO).

Vedrà come relatori: Fina Birulés dell’Università di Barcellona (UB), una delle massime esperte internazionali di Hannah Arendt, autrice di molti saggi e volumi dedicati al pensiero di questa filosofa e teorica della politica, curatrice di un volume che raccoglie gli scritti arendtiani sulla letteratura (“H. Arendt, Mas allá de la filosofía”, a cura di F. Birulés e A. Lorena Fuster, Trotta, Madrid 2016) con una relazione dal titolo: “Hannah Arendt e la letteratura. Esercizi di immaginazione per pensare la politica”; Paolo Carta, docente di Storia delle dottrine politiche all’Università di Trento, studioso del pensiero politico moderno e contemporaneo, autore di importanti studi su Francesco Guicciardini e di un libro sul poeta Wysan H. Auden (“Il poeta e la «polis». Colpa e responsabilità in Wystan H. Auden”, Cedam, 2003) in cui affronta il dialogo del poeta con Hannah Arendt in merito alla responsabilità politica, con un intervento dal titolo: “’Practical politics consists in ignoring facts’” (La pratica politica consiste nell’ignorare i fatti). Wystan Auden e il pensiero politico”.

Successivamente sarà la volta di ‘Politica e/è profezia’ (4 dicembre, 2017); ‘Politica e/è conflitto’ (11 dicembre 2017); ‘Politica e/è desiderio’ (8 marzo 2018); ‘Politica e/è cinema’ (19 marzo 2018), ‘Politica e/è religione’ (15 aprile 2018).

Tutti gli appuntamenti ad ingresso libero si terranno a Lecce nell’Aula Ferrari di Palazzo Codacci Pisanelli (Piazzetta Arco di trionfo, 1), alle 9.

Leggi Tutto Nessun Commento

Reading poetico del fantomatico universo poetico ASMA di Poesia presentato da Giovan Bartolo Botta

ASMA di Poesia

EVENTO UNICO

Reading poetico del fantomatico universo poetico ASMA di Poesia presentato da Giovan Bartolo Botta

22 ottobre 2017 ore 21

 

Dopo il grande successo di pubblico ottenuto con la partecipazione al Roma Fringe Festival 2017, il fantomatico universo poetico di ASMA di Poesia si racconterà il prossimo 22 Ottobre presso il Teatro Trastevere a Roma.

 

“Siamo tutti ansiosi e quindi siamo tutti Poeti. Perché la Poesia è sostanzialmente una nevrosi, un disturbo ossessivo compulsivo, è la faccia d’angelo della schizofrenia. E il Poeta è chi è capace di trasformare le batoste della vita in un verso, senza giudicare. Così se la Poesia è anche follia, non poteva mancare un folle Festival, un reading poetico che poi è come una seduta terapeutica: gli autori leggono i loro versi, il pubblico gli accoglie, si racconta la vita, ci si riconosce”.

 

L’Associazione Culturale Teatro Trastevere ospita A.S.M.A. ovvero Ansia Socialmente Mentalmente Armonica, un Reading poetico del “fantomatico universo poetico ASMA di Poesia” presentato dalla lucida follia di Giovan Bartolo Botta, autore, attore e regista poliedrico e stravagante dalla penna arguta ed ironica, espressione originale della realtà artistica della Roma Off De’Noantri.

Una gara, una folle corsa nel nome della Poesia: unico requisito richiesto “…essere pronti ad ammettere che dentro ognuno di noi convive un benefattore e un assassino, un santo e un peccatore, in un miscuglio emotivo che entusiasma e non spaventa…”

 

ASMA di Poesia

EVENTO UNICO

22 ottobre 2017 ore 21

 

Leggi Tutto Nessun Commento

Maestre d’amore a Roma

L’Associazione Culturale Teatro Trastevere

in collaborazione con la Compagnia PolisPapin

presenta

Maestre d’amore

tratto da “Ars Amatoria” e “Remedia Amoris” di Ovidio

Dal 19 al 22 ottobre 2017

 

Ideazione, Drammaturgia e Regia:

Compagnia PolisPapin

Con:

Cinzia Antifona, Valentina Greco, Francesca Pica

Oggetti di Scena: Domenico Latronico

Costumi: Cunegonda La piccola Costumeria

Canti e Suoni a cura di: Francesca Pica

 

“Godetevi la vita”

cit.

 

“Godetevi la vita”: all’insegna del più edonistico fra i moniti ha inizio l’opera di Publio Ovidio Nasone nel capitolo dedicato alle donne che tratta l’arte dell’amore. Consigli, precetti, formule, suggerimenti senza veli e senza veti che rivivono nelle parole delle attrici PolisPapin in una sorta di decalogo minimo e fondamentale sull’antica e mai abbastanza conosciuta

ARS AMATORIA.

Uno spettacolo ironico, a tratti graffiante, volutamente ammiccante e sorprendentemente contemporaneo.

Da ciò nasce uno spettacolo, che parla direttamente alle spettatrici senza escludere gli spettatori: gli uni e gli altri diventano i destinatari dichiarati di questo manuale indispensabile a tutti coloro che amano. Lo spettacolo, con musica dal vivo, vanta una serie di canzoni e jingle appositamente creati dall’attrice e musicista Francesca Pica, tra cui “Il coccodrillo egizio” che non manca di appassionare ogni singolo spettatore.

Il lavoro, complesso ed originale, è stato svolto interpretando le parti più briose dei due testi di Publio Ovidio Nasone: Ars Amatoria e Remedia Amoris.

Entrambe scritte oltre duemila anni fa, parlano ancora oggi ad ognuno di noi, uomini e donne del ventunesimo secolo, riuscendo a giocare sulle nostre debolezze, incertezze e fragilità, le stesse, oggi come allora.

Alle tre Maestre dello spettacolo spetterà l’onore di impartire al pubblico gli insegnamenti del sommo Maestro, seguendo le varie tappe che caratterizzano la scoperta, lo sviluppo e gli sconforti dell’amore. L’atmosfera è intervallata da momenti leggeri e gag divertenti, fino a momenti poetici e intimistici, ammiccando alle Maestre della comicità come Bice Valori, Franca Valeri e Anna Marchesini.

Leggi Tutto Nessun Commento

cultura,eventi,il blog di eleonora marsella,noir,roma,teatro,teatro trastevere,THRILLER

 “Déjà vù – a volte ritorno” a Teatro Trastevere

L’Associazione Culturale Teatro Trastevere

presenta

10-15 Ottobre 2017

 “Déjà vù – a volte ritorno”

 

Regia

Leonardo Buttaroni

Soggetto di: Leonardo Buttaroni

Scritto da: Lorenzo Misuraca

Con

Ermenegildo Marciante, Daniela Ioia, Leonardo Buttaroni

Scene di Roberto Pavoni

A volte ritorno…il tempo è una grottesca illusione

cit.

Cosa succederebbe se rimanessi incastrato in un loop temporale costretto a rivivere sempre la manciata di minuti che ti separa dal tuo omicidio? E se in questo breve tempo dovessi non solo salvarti la vita ma anche capire chi e perché vuole farti fuori?”

“Déjà vù – a volte ritorno” è un thriller comico che parte proprio da questa premessa e procede in una sequenza di colpi di scena che si abbatteranno come un destino ciclico su i due protagonisti della storia. Tutto calato in un’atmosfera surreale e straniante, solo accettando il corto-circuito del tempo e guardando in faccia la verità, i protagonisti riusciranno ad uscirne vivi. Forse.

 

L’autore dice:

“Questa idea parte da lontano: c’è tanta difficoltà a mettere in scena questa commedia nera, prima di tutto per il fatto che rappresentare un salto temporale a teatro non è mai cosa semplice, secondo poi strutturalmente è una commedia ostica per gli attori: soprattutto per la complessità dei movimenti scenici.”

Tutta l’atmosfera è densa di mistero: la scelta di tagli di luci che scavino il viso per dare la giusta atmosfera e la recitazione originale, puntano alla credibilità dei personaggi stessi, suscitando il riso e creando la giusta dinamicità, per un risultato pieno di azione.

L’intenzione infatti è quella di regalare al pubblico uno spettacolo ricco ed esplosivo, un mix tra giallo, thriller e commedia noir in cui ad ogni quadro possa succedere qualcosa di imprevedibile e sorprendente per lo spettatore, dove:

“…il buono diventa cattivo e viceversa, dove ad ogni angolo c’è un imprevisto: immaginate tre personaggi in una roulette russa,dove uno di loro può provare ancora e ancora e ancora…”

 

 

10-15 Ottobre 2017

Déjà Vù – a volte ritorno

Teatro Trastevere, via Jacopa de’Settesoli 3, 00153 Roma

orari: martedì-sabato h 21.00, domenica h 17.30

contatti:

06.5814004

info@teatrotrastevere.it

Leggi Tutto Nessun Commento

La Rassegna degli Scrittori Emergenti- Nuove date

Settembre 2015- Settembre 2017: La Rassegna degli Scrittori Emergenti compie due anni!

Numerose le presentazioni di libri con al centro gli autori emergenti sparse per Roma, ritornano come appuntamento mensile a partire da sabato 23 Settembre 2017 presso Spazio 5, galleria d’arte nel cuore di Roma, in via Crescenzio 99/d, dalle 18 alle 20.

 

Quattro appuntamenti da Settembre a Dicembre 2017 con: moderazione di Eleonora Marsella, attrice che interpreta gli estratti del libro Francesca del Vicario, fotografa ufficiale Federica Girardi, selezioni artistiche, buffet, Maurizio Costa- Speaker di Radio Libera Tutti e Radio Godot, e tanto altro ancora.

 

23 Settembre- Presentazione dell’autore Massimo Festa con selezioni artistiche di Jessica Pintaldi.

 

21 Ottobre- Presentazione dell’autrice emergente Roberta Caradonna.

 

Novembre e Dicembre? In costruzione!

 

23 Settembre- 21 Ottobre- 18 Novembre- 16 Dicembre

 

La Rassegna degli Scrittori Emergenti nasce da un’idea della Blogger Eleonora Marsella che, dopo diversi anni a stretto contatto con gli autori emergenti, decide di organizzare anche eventi letterari nella capitale dando a tutti l’opportunità di avvicinarsi al mondo editoriale d’oggi.

 

Vuoi presentare il libro? Scrivi a Ilblogdieleonoramarsella@gmail.com

 

Evento Facebook 23 Settembre

 

Pagina Facebook IL BLOG DI ELEONORA MARSELLA

 

 

Chi è Eleonora Marsella?

Eleonora M. nasce nel cuore del Salento nel ’92, si laurea in Scienze della comunicazione, si specializza in Informazione, Editoria e Giornalismo, si perfeziona con un Master in Comunicazione Digitale al Centro studio giornalistici di Roma ed è iscritta all’albo dei giornalisti.

Blogger da 5 anni per professione, ama i libri, le persone e i viaggi, da sempre.

 

 

Cosa dicono di lei?

 

Leggi Tutto Nessun Commento

#StazioneLetteraria al Festival di Letteratura InQuiete

 Settembre arriva con tante novità, come InQuiete, Festival di scrittrici che si svolgerà a Roma dal 22 al 24 settembre 2017, fra due officine culturali che innervano il quartiere romano del Pigneto: la libreria delle donne Tuba e la Biblioteca Goffredo Mameli, grazie alla collaborazione con le Biblioteche di Roma.

Il festival inQuiete è alla sua prima edizione, ma sarà un appuntamento annuale dedicato alle donne e alla loro scrittura.

Nasce da un’idea della Libreria delle donne Tuba, insieme a Francesca Mancini e Maddalena Vianello – per dedicare un tempo e uno spazio al talento, all’intelligenza e alla creatività alle scrittrici di oggi e a quelle che nel passato hanno lasciato un segno importante nella letteratura contemporanea.

 

Durante il festival si alterneranno presentazioni delle ultime uscite editoriali, confronti, brevi ritratti di scrittrici del passato, letture, laboratori di scrittura rivolti ad adulti e laboratori di lettura per bambini e bambine, spettacoli teatrali e proiezioni.

Parteciperanno, tra le altre: Teresa Ciabatti, Loredana Lipperini, Valeria Parrella, Milena Agus, Daria Bignardi, Antonella Lattanzi, Paola Soriga, Elena Stancanelli, Annalena Benini, Chiara Lalli, Igiaba Scego, Patrizia Rinaldi, Lidia Ravera, Cristina Obber, Federica Tuzi, Lilli Rampello, Silvia Calderoni, Tiziana Lo Porto Ann Goldstein, Violetta Bellocchio, Donatella di Pietrantonio, Nadia Terranova, Simona Baldelli, Tamara Bartolini, Toni Allotta, Fiona Sansone, Annamaria Crispino, Alessandra Pigliaru, Daniela Brogi, Massimo Fusillo, Tiziana de Rogatis, Alessandra di Pietro, Veronica Raimo, Della Passarelli, Carola Susani, Maria Rosa Cutrufelli. inQuiete è stato selezionato da Banca Etica fra i dieci progetti più interessanti del 2017 da promuovere grazie alla piattaforma Produzioni dal basso.

 

#StazioneLetteraria- la rubrica radiofonica per Radio Godot dedicata al mondo degli emergenti, sarà al Festival InQuiete domenica 24 Settembre in diretta dalle ore 15.30 per parlarvi di talenti al femminile, autrici e tanto altro ancora.

 

 

DOMANDE? 

Leggi Tutto Nessun Commento

Immersioni marine nel Salento

Domenica 9 Luglio l’Associazione GAIA DI di Corsano, propone una giornata d’ avventura per i fondali marini, con immersione accessibile, e un aperitivo vista mare a Torre Specchia Grande, nel cuore del Parco Naturale Regionale Costa Otranto Santa Maria di Leuca – bosco di Tricase.

La giornata avrà inizio alle 10:00 del mattino a Torre Specchia Grande in Contrada Pozze, Santa Maura a Corsaro. L’antica fortificazione voluta da Carlo V per difendere il territorio salentino dagli attacchi dei Saraceni, situata in una posizione strategicamente panoramica ,oggi accoglie un polo culturale. Proprio qui si terrà prima delle immersioni accessibili un briefing tecnico, poi sarà la volta del blu, alla scoperta delle vie del sale e delle grotte sommerse che punteggiano la costa.

Il tempo di prepararsi e toccherà al palato sondare le profondità dei sapori nostrani, grazie all’aperitivo vista mare che a partire dalle 20:00 e dopo la proiezione del film-documentario sull’antica tradizione del sale , allieterà quanti vorranno prendervi parte.

 

Per la curiosità degli ospiti sarà allestito anche un piccolo mercatino di artigianato artistico.

Info e prenotazioni: 328/8473160 – info@torresspecchiagrande.it

Leggi Tutto Nessun Commento

Santa Marina 2017

Come ogni anno si ripete il consueto appuntamento salentino in onore di Santa Marina a Muro Leccese, in un bellissimo angolo del Salento ricco di storia, come menhir e dolmen, cultura e tanta buona musica.

Il Comitato di Santa Marina mossi da un sentimento comune di condivisione hanno organizzato un fitto programma per il weekend di 8-9-10 Luglio 2017, un appuntamento in cui festeggiamenti religiosi, musica, cucina e tanto altro si incontrano per dar vita per alcune strade della cittadina.

 

FESTEGGIAMENTI in onore di SANTA MARINA

MURO LECCESE PIAZZA SANTA MARINA 8 , 9 E 10 LUGLIO 2017

 

Sabato 8 luglio 2017

Serata di “pizzica e sapori salentini “ con il mercatino di prodotti tipici locali

Ore 21,30 Mascarimiri in concerto

Domenica 9 luglio 2017

Ore 8,00 V edizione Mostra – Mercato di Avicoli Ornamentali e Animali da cortile

Ore 20,15 trasferimento della statua nella Chiesa di Santa Marina e a seguire grandioso spettacolo pirotecnico a cura di Francesco Mega

Lunedì 10 luglio 2017

Ore 21,30 WALDO GIOVANNI E CINO Cabaret

A seguire grande serata con “Daniele si Nasce & Band” – The best of Renato Zero

Leggi Tutto Nessun Commento

Architettura e tecnica: Donatella Murtas ospite del Parco Otranto Leuca

Il Parco Otranto Santa Maria di Leuca incontra Donatella Murtas, , architetto, paesaggista, Venerdì 16 Giugno alle ore 17,30 presso il Castello di Andrano , sul tema della pietra a secco.

 

L’ospite d’eccezione , Donatella Murtas, ideatrice e coordinatrice dell’Ecomuseo dei
Terrazzamenti e della Vite di Cortemilia (Cuneo), è oggi la coordinatrice dell’Alleanza Mondiale per il Paesaggio Terrazzato – Sezione Italiana. Nel corso dell’iniziativa sarà presentato il suo libro:“Pietra su pietra”, realizzato nell’ambito del progetto di cooperazione per la costituzione di una rete ecomuseale per la gestione dei propri paesaggi. Una guida pratica e divulgativa alla costruzione, alla manutenzione e al recupero delle costruzioni a secco, perché chi vive il paesaggio possa continuare o tornare a prendersi cura della propria architettura di pietra. Con l’autrice dialogheranno i maestri paretali salentini.
Dopo i saluti del Presidente del Parco Regionale Naturale Costa Otranto – S. Maria di Leuca e Bosco di Tricase, ing. Nicola Panico, interverranno Loredana Capone, Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia; Maria Piccarreta – Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Province di Brindisi, Lecce e Taranto e Loredana Magurano – La.Ar.Pa. s.r.l. – Laboratorio di Architettura del Paesaggio.

Nella seconda parte del pomeriggio sarà proiettato il video “Costruire in pietra a secco”, un lavoro sui costruttori a secco nel mondo, realizzato dalla stessa Murtas assieme ad altri colleghi europei all’interno del Lifelong Learning Programme dell’Unione Europea (Leonardo Project).

In questa occasione sarà lanciato il concorso fotografico a premi “Uno scatto per il paesaggio”, i cui lavori verranno presentati con una mostra fotografica presso il Castello di Andrano e itinerante negli altri Comuni del Parco.

L’incontro del 16 Giugno è organizzato nell’ambito del programma delle attività culturali per il triennio 2016-2018 promosso della Regione Puglia, LA.AR.PA. s.r.l. – Laboratorio di Architettura del Paesaggio in collaborazione con il Parco Regionale Naturale Costa Otranto – S. Maria di Leuca e Bosco di Tricase.

 

Leggi Tutto Nessun Commento

BDM CONNECTION- A Teatro Trastevere

L’ASSOCIAZIONE CULTURALE TEATRO TRASTEVERE

PRESENTA

BDM CONNECTION

Rassegna di danza organizzata da Bricolage Dance

DATA UNICA 13 GIUGNO 2017 ORE 21

Teatro Trastevere,via Jacopa de Settesoli 3,00153 Roma

 

BDM Connection è una rassegna di danza organizzata da Bricolage Dance Movement che andrà in scena al Teatro Trastevere il 13 giugno alle ore 21:00.

Una serata di spettacoli di danza dove quattro compagnie con stili molto diversi porteranno estratti dei loro spettacoli più famosi.

 

Si esibiranno le compagnie: Ownroot Dance di Silvio Tufanari, Bricolage Dance Movement di Michela Mucci, Free Soul di Margherita Giordano e la Compagnia Sakuntala di Aurora Pica; accanto a queste, compagnie giovani di comprovata esperienza, sarà sul palco il gruppo Bricolage Young Team, formata da giovanissimi, che porterà il lavoro sviluppato in un anno di studio insieme alla coreografa Michela Mucci.

Bricolage Dance Movement (BDM) è una compagnia di danza fondata da Michela Mucci e Anna Buonomo nel 2007 che ha sede sia a Roma che a Londra e crea spettacoli per teatri e festival in Italia e all’estero: fra i più prestigiosi l’Accademia Nazionale di Danza, il Teatro Greco, il Teatro Olimpico, Roma, il Nottingham Playhouse di Nottingham, Dèda Theatre di Derby, Robin Howard Dance Theatre, Stratford Circus di Londra e il Theater Tuchlaube di Aarau, Svizzera. Le creazioni più recenti sono state supportate da Arts Council of England, Trinity Buoy Wharf Trust, University of East London, Ortsbürgergemeinde Aarau, Aargauer Kuratorium, NAB-Kulturstiftung.

BDM, fin dall’inizio, concentra tutte le sue forze sull’impegno tecnico dei danzatori e sulla costruzione accurata delle sue coreografie, unisce il classico all’innovazione cercando un nuovo equilibrio fondato sulla tecnica e aperto verso l’espressione delle proprie emozioni.

L’intenso lavoro in sala è evidente nelle rappresentazioni e negli spettacoli della compagnia,attraverso questo si afferma negli anni la cifra stilistica di Bricolage Dance Movement.

 

BDM CONNECTION

Rassegna di danza organizzata da Bricolage Dance

13 GIUGNO ORE 21

 

Teatro Trastevere,via Jacopa de Settesoli 3,00153 Roma

contatti: 06.5814004 info@teatrotrastevere.it

Leggi Tutto Nessun Commento

WARHOL vs GARTEL

La Pop Art arriva a Lecce in uno dei confronti artistici più stimolanti degli ultimi anni: il suo indiscusso maestro Andy Warhol e Laurence Gartel- uno dei più famosi esponenti della sua declinazione nella forma digitale-  si affrontano in un’inedita sfida nei meravigliosi spazi della galleria ART&CO a Lecce.

Opere originali di entrambi gli artisti sono infatti protagoniste di Warhol vs Gartel. La mostra è curata da Maurizio Vanni direttore del LuCCA (Lucca Center of Contemporary Art), con il patrocinio del Comune di Lecce e vede confrontarsi due mondi affini, quello della Pop Art e dell’Arte Digitale, che dalla fine degli anni ’70 in poi hanno profondamente trasformato il comune senso dell’Arte.

Laurence Gartel

“Andy Warhol e Laurence Gartel – spiega il curatore della mostra, Maurizio Vanni – sono due di quegli artisti eletti, nati per fare e rimanere nella storia, cresciuti per modificare gli equilibri culturali e sociali di un luogo in un determinato momento storico. Gartel svela a Warhol i segreti di Commodore Amiga e la loro sintonia è immediata perché sono tantissimi i punti in comune”. Dopo il loro fortunato incontro, Warhol e Gartel hanno sperimentato le potenzialità del mezzo digitale applicato all’arte: lavorando sui software, Gartel ha trasformato fotografie, graffiti, dipinti in nuo ve ed inedite opere che hanno trovato uno spazio importante nel mondo dell’arte contemporanea. Gartel ha dato un notevole contributo anche al mondo della comunicazione pubblicitaria: le sue creazioni per Absolut Vodka, Philips Morris e Coca Cola sono ormai storia della pubblicità. In mostra sono esposti acetati, litografie e stampe digitali, tra cui il suo famoso ‘Absolut Gartel’, che ricostruiscono l’importante contributo di questo artista

L’eredità di Andy Warhol è indiscussa: l’intero immaginario del contemporaneo, non solo artistico, è permeato delle sue immagini, moltiplicazioni del quotidiano che si trasforma in straordinario. In mostra serigrafie e litografie storiche, come il ‘Gianni Agnelli’ del ’79 e il ‘Mao’ dell’89. Ma anche la copertina dell’LP ‘The Velvet Underground & Nico’ del 1967. “Il loro obiettivo era quello di scoprire la verità e non la realtà, quell’essenza del mondo e delle cose che poteva giungere all’uomo solamente tramite i mezzi di comunicazione di massa ”, aggiunge il curatore. “Da una parte Polaroid, registratore, Photomaton e serigrafia per Warhol, dall’altra Apple Macintosh (con programma Mac Paint), Commodore Amiga (abbinato al programma Deluxe Paint), la stampante Art Color Ink-Jet di Xerox, le novità di Canon con la macchina fotografica 760, le stampanti a getto d’inchiostro e i primi scanner per Gartel: tecniche – spiega Vanni – che contemplavano sempre più l’utilizzo della macchina e sempre meno il coinvolgimento diretto e ‘fisico’ dell’artista”.

La mostra però non solo ripercorre la capacità di entrambi di indagare il mondo digitale con un estro da artisti di razza, ma riesce ad approfondire anche la distanza tra i due personaggi. Di ognuno di loro, infatti, evidenza anche la peculiarità che ne rende indipendente e stilisticamente autonoma la produzione. Warhol con la sua irriverente moltiplicazione seriale dell’oggetto o del personaggio, Gartel con la sua capacità di proiettare al di là del presente e del reale le immagini che sceglie. “Non tutti gli elementi comuni ai due artisti sono simmetrici e corrispondenti – sottolinea il curatore – la Pop Art di Warhol perpetua in maniera impersonale e quasi maniacale le immagini proposte dai mass-media documentando, senza timore reverenziale. La Hyper Pop di Gartel si nutre di immagini presenti nell’immaginario collettivo, ma non si limita a mitizzarle, bensì – conclude Vanni – le proietta in futuri plausibili, in scenari immaginifici, in dimensioni realmente oniriche, in contesti che, seppur distanti da ciò che crediamo reale, appaiono stranamente iper familiari, iper evocativi, iper suggestivi, iper allusivi, iper quotidiani, iper comunicativi, iper fantasiosi e iper contemporanei”.

Dopo lo straordinario successo dell’inaugurazione e della mostra Omaggio ai grandi maestri del NovecentoART&CO Lecce ospita un altro evento culturale di rilievo internazionale, dando di nuovo vita ad un illuminante dialogo, un affascinante confronto fra espressioni artistiche diverse, in questo caso incentrate sulla Pop Art. Ancora una volta si conferma la vocazione di ART&CO ad essere un centro propulsivo di valore assoluto per generare interesse e attrazione per l’arte.

Dopo il Lucca Museum e Palazzo Bufalini di Spoleto infatti la mostra viene proposta alla galleria ART&CO Lecce, accompagnata dal catalogo edito da Prearo editore, che ha scritto –letteralmente- la storia dell’arte dell’ultimo Novecento. Il libro d’arte verrà inoltre presentato nella serata di inaugurazione della mostra giovedì 8 giugno, evento in cui sarà presente il maestro Laurence Gartel che siamo onorati di ospitare e che presenterà personalmente il catalogo insieme a Giampaolo Prearo, già presentato anche a Lucca.

Lecce è Città del Libro 2017, quale grande occasione dunque per omaggiare la città e unire l’arte dell’editoria di Prearo con l’arte Pop di artisti internazionali come Andy Warhol e Laurence Gartel, per creare dunque sinergie sempre nuove e stimolanti e per continuare il progetto ART&CO, proiettato verso progetti ad ampio respiro e sempre più innovativi ed internazionali.

La mostra inaugurerà l’8 giugno 2017 dalle ore 18,30 alla presenza dell’artista Laurence Gartel e sarà visitabile fino al 16 di Settembre alla galleria ART&CO Lecce in via 47 Reggimento Fanteria 22.

 

 

Si inaugura l’8 Giugno e si concluderà il 16 Settembre 2017.

Leggi Tutto Nessun Commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2020 – P.I. 04939570752

Privacy Policy