“Amori ridicoli” di Milan Kundera

Milan Kundera non delude mai e se state cercando un libro leggero ma scritto in modo magistrale: AMORI RIDICOLI può far al vostro caso.

I racconti di Amori ridicoli sono stati scritti tra il 1959 e il 1968, son sette racconti dove l’amore è ovviamente l’argomento principale.

Diverse le prospettive, i personaggi, la visione della vita: Milan Kundera ha la capacità di render credibile chiunque.

Pensate che esiste un uomo che misura la densità della sua vita a suon di donne: le ama, le rincorre, le corteggia, le usa, le lascia.

Un paio di racconti son ispirati al Dottor Havel vent’anni prima e vent’anni dopo: dapprima cacciatore poi vittima della vecchiaia ma ci penserà la moglie a farlo sentire nuovamente giovane.

“Le donne insoddisfatte portano sempre sfortuna”- Disse un mattino il dottor Havel.

Sarà vero? Ma no.

Poi c’è il Professore che pensa di prendersi gioco degli altri ma alla fine del racconto perderà tutto a causa del suo atteggiamento; perderà perfino l’amore della sua vita.

Adelphi, 250 pagine.

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2024 – P.I. 04939570752

 Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni