2016 in breve? No. Grazie

Il 2016 volge al termine e con tutti i resoconti che vedo fare dalla gente mi son chiesta: ed il mio qual è?

Un anno se ne va e porta con se tutti i fatti accaduti, lasciandomi il ricordo di azioni terminate nei mesi precedenti.

In questi 12 MESI ho organizzato per i miei autori esordienti ben 11 presentazioni di libri a Roma, ho incontrato 60 autori circa e ho conosciuto, attraverso gli eventi da me organizzati, 30 artisti di vario genere.

In questi 12 MESI ho viaggiato per circa 10 volte, tra Italia e estero, ho visitato 15 diverse città e ho assaporato circa 25 pietanze diverse per ogni piccolo posto.

In questi 12 MESI ho preso la mia bella laurea magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo ed ho intrapreso un nuovo cammino di studi: MASTER.

In questi 12 MESI ho lasciato perdere diversi legami- di vario genere- non sono mai ritornata sui miei passi per via dei miei ragionamenti, eppure non me ne sono mai pentita anzi, laddove ho avuto un piccolo ripensamento, ho ragionato per diverso tempo, dedicandomi, analizzando per poi capire che.. in fondo il mio posto non era cambiato seppur qualcosa era successo.

In questi 12 MESI ho sbagliato tanto, ho capito tanto ed ho appreso tanto.

In questi 12 MESI qualcosa è cambiato, anzi è cambiato tanto e tanto ancora dovrà accadere.

In questi 12 MESI numerosissime sono state le collaborazioni intraprese… tra le quali radio, web, editori… tanti, tanti, tantissimi progetti!

In questi 12 MESI ho recensito 85 libri di autori esordienti, ne ho letti in totale 102 e penso che…. avrei potuto leggere molto di più!

I libri mi affascinano, mi attirano a se, mi scelgono, mi nutrono e…. mi suggeriscono- di tanto in tanto- d’esser migliori rispetto la compagnia della gente. E hanno ragione.

In questi 12 MESI sono stati tantissimi i weekend sacrificati per il lavoro: articoli da finire, recensioni da terminare, due-tre libri da leggere contemporaneamente, gli esami che incalzavano, la gente che premeva.

Quante volte mi hanno detto “Ehi, ma è sabato non esci?”

Cazzo me ne frega- Rispondevo io, ho da lavorare, non posso pensare a cazzeggiarmela.

Mai mi sono pentita del mio lavoro. Mai ho pensato “Preferirei uscire che star a lavorare su questo libro”. MAI. MAI. MAI.

Io amo ciò che faccio. Io amo gli autori, i libri, gli incontri letterari, i viaggi, l’organizzazione, l’ansia, le chiamate di Federica per suggerirmi nuove idee, le mie chiamate verso collaboratori fuori le righe e tutto ciò che ne comporta.

2016? Tanti numeri, come sempre ma tanta tanta qualità.

Grazie a tutti voi.

Grazie ai miei lettori, autori, artisti, curiosi, amanti degli animali, amici, conoscenti… GRAZIE A TUTTI. Senza di VOI, tutta questa realtà non esisterebbe.

Buoni propositi per il 2017?

TANTI. L’importante è FISSARE gli obiettivi e portarli a termine SEMPRE.

 

 

 

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2024 – P.I. 04939570752

 Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni