Posts Taggati ‘scrittori’

autori emergenti,il blog di eleonora marsella,piero favero,scrittori

L’oro di San Marco di Piero Favero

Piero Favero, già noto nel mondo editoriale, torna con un nuovo romanzo storico dal titolo “L’oro di San Marco”.

Di cosa si tratta?

Un romanzo-saggio che, con le ricerche intense dell’autore Piero Favero, riporta in vita una parte di storia dimenticata dove, mistero, amore e avventure si intrecciano.

Il libro si snoda intorno alla Venezianità, argomento principe che, in maniera romanzata ci accompagna in un percorso storico.

I Pozzi, Il fuggitivo, L’isola sommersa, Il Cavaliere Rosso, Il leone alato, La cupola dei mosaici sono i capitoli del nuovo romanzo nato dalla penna e della spirito di scoperta di Piero Favero che, ha già pubblicato, con Cierre Grafica altri romanzi-saggi dello stesso calibro.

Una penna inarrestabile, una ricerca infinita, ricca di dettagli, novità, segreti e misteri che solo Piero Favero può raccontarci con tale entusiasmo.

Non è solo un saggio storico ma è soprattutto un romanzo in cui i dialoghi, la descrizione dei personaggi ci fanno quasi vivere quei tempi, così lontani da noi, come il 1250. Venezia, la sua storia, i suoi protagonisti, la Piazza di San Marco, Zagreo, il discepolo di Pitagora, Numi, Federico II e tantissimi altri elementi fanno di questo romanzo, un libro originale, autentico e da leggere assolutamente.

Trama, personaggi e ricerche meritano 5 stelle su 5; intervistato per l’occasione, ecco cosa dichiara Piero Favero:

 

Come nasce il tuo libro?

Gli ingredienti dei miei romanzi sono sempre gli stessi: il medioevo, il giallo, il mistero e l’erotismo. L’ambientazione storica de’ L’oro di san Marco è confinata nell’area di influenza veneziana che spazia dalla città lagunare alle isole greche di Cipro, Creta e Naxos. C’è un omicidio del quale il giovane protagonista cerca di scoprire il colpevole tra spie, intrighi politici e le carceri dei Pozzi, dove con l’acqua alta la cella viene sommersa fino alle ginocchia. L’Alchimia, intesa come eredità medievale dell’antico mondo pagano, permea ogni pagina con il suo immaginario simbolico e gli incomprensibili arabeschi. Il mistero possiede infine un confine evanescente ove si fonde con un raffinato erotismo di cornice veneziana. Per capire come si possano coniugare in modo armonioso argomenti così distanti ed eterogenei non resta che leggere il libro.

 

Quale messaggio vuoi inviare?

   Un messaggio criptico, scritto fra le righe e non facile da decifrare. Non è così importante coglierlo con il ragionamento, perché certamente resterà impresso in una parte della nostra mente che nemmeno noi conosciamo del tutto.

 

A quale pubblico è rivolto?

E’ rivolto ovviamente a chi ama la storia e il mistero, ma soprattutto ai giovani che desiderano conoscere l’affascinante storia di Venezia e nello stesso tempo provare il piacere di una lettura facile e divertente. Considero questo libro “un prodotto di esportazione della cultura veneta”, pertanto rivolto agli abitanti di tutte le regioni italiane dal Piemonte alla Sicilia (reperibile anche nella vendita online).

 

Leggi il mio libro perché…

Le vicende della Venezia medievale sono splendide e vastissime, e tuttavia pochissimi sono i romanzi che le trattano.

 

Progetti futuri?

Ballare Salsa e Bachata, scrivere libri è troppo impegnativo :-).

 

 

Piero Favero in L’oro di San Marco, Cierre Grafica, prezzo di copertina 12 euro, 360 pagine.

 

Leggi Tutto Nessun Commento

2017,autori emergenti,concorsi,eroxe,letterari,racconti,scrittori

Oxè Awards 2017 – XI Edizione

Arriva una nuova opportunità per lanciarsi nel mondo editoriale d’oggi organizzata da Eroxè per l’undicesima edizione Oxè Awards 2017.

La partecipazione alla competizione è completamente gratuita. E’ necessaria l’iscrizione gratuita al sito Eroxè (www.eroxe.com) e
ha una durata di un anno. Può partecipare chiunque, anche in forma anonima. Nel caso l’opera di un Autore anonimo risulti vincente saranno chieste all’Autore le generalità che, comunque, non saranno rese note se non vorrà.
E’ vietata la partecipazione ai minori di anni 18. Possono partecipare anche i vincitori delle passate edizioni.

Come si partecipa?

Per partecipare ogni Autore deve registrarsi al sito Eroxè (www.eroxe.com) e inviare i propri racconti attraverso il sito stesso (Invia Racconto).
Tutti i racconti spediti dal 28 ottobre 2016 partecipano alla competizione. Il termine ultimo per la presentazione dei racconti è il 31 maggio 2017. Tutti i racconti postati dopo questa data parteciperanno agli Oxè Award 2018.

I selezionatori, in una prima fase, indicheranno i racconti da ammettere e quelli no. Successivamente, tra quelli ammessi, saranno indicati i venti/trenta racconti che saranno pubblicati in una antologia nel settembre 2017. Tutti i racconti partecipano ai premi delle diverse categorie che sono:
• miglior racconto
• miglior personaggio protagonista maschile
• miglior personaggio protagonista femminile
• migliore situazione erotica
• migliore racconto tra eros e cibo (Peccati di gola)

Eroxè organizzerà una giuria (esterna allo staff di Eroxè) con Autori affermati, Docenti, Giornalisti Professionisti che avrà il compito di definire i migliori racconti tra quelli selezionati e proposti nel volume.

La giuria selezionata potrà proporre premi speciali.

Nell’ambito di una manifestazione dedicata saranno invitati tutti gli autori dei racconti “nominati” e pubblicati.
Verranno presentate le nomination per le diverse categorie e annunciati i vincitori.
Per i vincitori il riconoscimento sarà rappresentato dai nostri trofei e premi e dalla pubblicazione dell’antologia cartacea e dell’e-book con tutti i racconti finalisti.

promo_testata_fb

Foto concorso precedente 

GO!GO!GO!

Leggi Tutto Nessun Commento

como,concorso,editoria d'oggi,ESORDIENTI,Italia,letteratura,scrittori

Premio internazionale di letteratura

I concorsi letterari sono splendide occasioni in cui il talento incontra la fortuna, sono occasioni importanti da sfruttare quando si può e quando… si ha qualcosa nel cassetto.

premio internazionale di como

Arriva un nuovo importante concorso con scadenza 15 Giugno 2017 quindi c’è ancora tempo!

La partecipazione al Premio è aperta a tutti gli autori ed editori in lingua italiana. Si può partecipare con poesie, saggi, romanzi, materiali multimediali quindi perché non provarci?

Ho cercato il regolamento e lo trovate qui

Per rimanere aggiornati, invece, cliccate qui

Leggi Tutto Nessun Commento

lecce,puglia,scrittori,Università del Salento

Una giornata dedicata allo scrittore siciliano Vincenzo Consolo

Una giornata di studi dedicata all’opera dello scrittore siciliano Vincenzo Consolo è in programma a Lecce mercoledì 20 aprile 2016, su iniziativa della cattedra di Letteratura italiana contemporanea del professor Antonio Lucio Giannone dell’Università del Salento (Dipartimento di Studi Umanistici).

0001 3La giornata, organizzata in occasione della pubblicazione dell’opera completa dello scrittore nei “Meridiani” Mondadori, sarà articolata in due momenti: alle ore 11, nel Padiglione Chirico del Monastero degli Olivetani, si terrà un seminario di studi con il professor Gianni Turchetta, ordinario di Letteratura Italiana contemporanea all’Università degli Studi di Milano e curatore del Meridiano, su “Il sorriso dell’ignoto marinaio e Le pietre di Pantalica di Vincenzo Consolo:
un (anti-)romanzo storico e un romanzo storico potenziale”; alle ore 18.30, presso la Libreria Liberrima (Corte dei Cicala,1 – Lecce) sarà presentata “Consolo. L’opera completa”, alla presenza del curatore Gianni Turchetta, del professor Giannone e di Maria Teresa Pano, dottoranda di ricerca presso l’Ateneo salentino.

 

Vincenzo Consolo è uno degli esponenti più significativi della letteratura italiana del secondo Novecento. Nato nel 1933 a S. Agata di Militello (Messina), nel 1968 si trasferì a Milano in seguito all’assunzione in RAI, in qualità di funzionario addetto ai programmi culturali. Qui vivrà e lavorerà fino alla sua morte, avvenuta nel gennaio 2012, alternando frequenti e sofferti ritorni in Sicilia. Fra i suoi romanzi “La ferita dell’aprile” (1963), con cui esordì in campo letterario; “Il sorriso dell’ignoto marinaio” (1976), considerato il suo capolavoro; “Retablo” (1987, premio Grinzane); “Nottetempo, casa per casa” (1992, premio Strega); “Lo Spasimo di Palermo” (1998). Consolo ha svolto anche un’intensa attività giornalistica e saggistica, quest’ultima parzialmente raccolta nella silloge “Di qua dal faro” (1999).

Leggi Tutto Nessun Commento

andrea parlangeli,genio della matematica,lecce,presentazioni libri,scrittori,Uno Spirito Puro. Ennio De Giorgi

Presentazione del libro ‘Uno Spirito Puro. Ennio De Giorgi, genio della matematica’ a Lecce

“Uno Spirito Puro. Ennio De Giorgi, genio della matematica” è il libro di Andrea Parlangeli (Milella edizioni, 2015) che verrà presentato venerdì 9 ottobre 2015, alle ore 15.30, nell’aula M0 del Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi” dell’Università del Salento (ex Collegio Fiorini, complesso Ecotekne, via per Arnesano – Lecce).

Alla presenza dell’autore, interverranno il Rettore Vincenzo Zara, il Direttore del Dipartimento Giorgio Metafune, i professori Michele Carriero, Antonio Leaci, Eduardo Pascali e Donato Scolozzi e i nipoti del noto matematico Annadina De Giorgi e Andrea Fiocco. Coordinamento a cura del professor Diego Pallara.

 

> Il libro Uno Spirito Puro. Ennio De Giorgi, genio della matematica

Questo libro accende i riflettori su uno dei matematici più straordinari del ‘900: Ennio De Giorgi. Il suo debutto nella scena internazionale avvenne a soli 29 anni, quando risolse uno dei problemi del secolo, il 19° problema di Hilbert, battendo sul tempo John Nash, il Nobel protagonista del libro e del film “A Beautiful Mind”. In seguito De Giorgi ha rivoluzionato lo studio delle superfici minime come le bolle di sapone, e ha inventato svariate tecniche che hanno aperto nuovi orizzonti alla matematica. È stato anche una figura di riferimento per una generazione di matematici italiani e un campione della difesa dei diritti umani, nonché uno dei personaggi più carismatici e riveriti della Scuola Normale di Pisa, dove ha vissuto per quasi quarant’anni. In questa biografia – con l’aiuto di documenti, aneddoti e oltre cento interviste – l’autore ha ricostruito con passione le vicende della sua vita e la sua imponente opera matematica. Il libro offre sullo sfondo del personaggio uno spaccato originalissimo della storia d’Italia, dal fascismo nel Salento al dopoguerra a Roma, dall’ex colonia Eritrea ai movimenti studenteschi del ‘68, dalla Guerra Fredda alla vita quotidiana nella Scuola Normale di Pisa.

 

> L’autore

Andrea Parlangeli è fisico e caporedattore della rivista Focus. Ha coordinato anche altre testate, come Focus Storia, Focus Storia Collection e Focus Storia Biografie. Ha scritto diversi libri, tra i quali “Benvenuti nell’Antropocene” (Mondadori) con il premio Nobel Paul Crutzen. Come fisico, ha conseguito il dottorato presso l’Università di Nijmegen, nei Paesi Bassi. Si è laureato nel 1995 alla Scuola Normale Superiore, dove ha conosciuto Ennio De Giorgi.

Leggi Tutto Nessun Commento

alessandro barocchi,il blog di eleonora marsella,INTERVISTE,recensioni,scrittori

Una bestiale commedia di Alessandro Barocchi

Un lettore attento sa che una scrittura scorrevole, libera e ironica fanno di un libro…un buon libro: Alessandro Barocchi ha preso in pieno l’obiettivo, pubblicando un e-book dal titolo Una bestiale commedia. alessandro barocchi

Il signor curioso si perde in un castello incontrando Dante, sì Dante Alighieri che lo condurrà nei tanti gironi dell’inferno, dei gironi molto particolari e ‘aggiornati’. Cosa succede? Un’idea geniale: il creatore ha ‘sviluppato’ dei luoghi in cui le anime dannate subiscono delle pene, non da poco. Si incontrano anime che vagano senza emozioni, ed è il caso di tutti coloro che in vita hanno lasciato andare il proprio amore, si incontrano anime che sono costrette a subire pene corporee ai genitali ad esempio, che in vita ne combinavano ‘una più del diavolo’: anime che rubavano, uccidevano, molestavano, stupravano e così via, per tutti i gusti. Pene appropriate per ogni azione sbagliata nella vita terrestre, morale della favola? Il Signor curioso e tante altre persone che visitano questo ‘posto speciale’ , devono imparare ad applicare ciò che hanno appreso da questi giorni, nella vita reale, in modo da non buttar via occasioni, situazioni e azioni. Il protagonista tornerà nella propria realtà…non da solo.

Alessandro Barocchi merita le 5 stelle per quest’idea unica e 4 stelle per la fluida scrittura.

Intervistato per l’occasione, ecco cosa dichiara:

Come nasce Una bestiale commedia?

..Mentre leggevo un libro di DeLillo, dove l’autore accennava a Dante Alighieri. Lì è nata l’assurda voglia di parlare col Maestro per fargli delle domande, mi sono fatto prendere un po’ la mano e ne è nato un romanzo, la “ Bestiale Commedia”, tra l’altro il mio primo. Spero che Il Sommo poeta possa perdonare la mia scelleratezza…

Il tuo libro in tre righe..

una bestiale commediaE’ l’involontaria visita che il Signor Curioso , dopo essersi perduto, fa all’Inferno, accompagnato da Dante Alighieri, che tra varie peripezie nel mondo oscuro lo aiuterà a ritrovare la direzione smarrita ed anche qualcos’altro.

Leggi il mio libro perché…

Perché forse è divertente e ti fa pensare, e magari ti dimentichi di accendere la TV. E poi se ti fa schifo, può forse risolvere i tuoi problemi di costipazione.

Progetti per il futuro?

Imparare a volare.

 

Alessandro Barocchi su amazon: http://www.amazon.it/Una-Bestiale-Commedia-Alessandro-Barocchi-ebook/dp/B011BTCTT8

Leggi Tutto Nessun Commento