Posts Taggati ‘autori emergenti’

autori emergenti,editoria,eleonora marsella,il racconto nel cassetto,premio città di villaricca

Concorso letterario “Il racconto nel cassetto”

Ti piacerebbe vincere un montepremi pari a dodicimila euro partecipando ad un concorso letterario?

Se la risposta è sì, bene, segnalerò attraverso poche righe una nuova opportunità per mettersi in gioco insieme alla propria opera letteraria.

“Il racconto nel cassetto” è un’ottima occasione per farsi conoscere attraverso una giuria, per partecipare c’è tempo fino al 31/1/2017.

Il Montepremi di € 12.000 (euro dodicimila) è così ripartito:

Per la sezione “Racconti”:
Al primo classificato € 3.000,00
al secondo classificato € 2.000,00
al terzo classificato € 1.000,00

Per la sezione “Fiabe e Storie per bambini“:
Al primo classificato € 2.000,00
al secondo classificato € 1.200,00
al terzo classificato € 800,00

Per la sezione “Corti di scena“:
Al primo classificato € 1.000,00
al secondo classificato € 500,00
al terzo classificato  € 500,00

racconto nel cassetto

 

Puoi visualizzare tutte le informazioni sul sito

Rimani aggiornato

 

Leggi Tutto Nessun Commento

autori emergenti,concorso,il blog di eleonora marsella,rai

RAI per gli autori emergenti

“La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l’opportunità.” L.A. Seneca

 

Voglio introdurre questa notizia editoriale con una citazione di Seneca, questo perché sono fortemente convinta che opportunità, fortuna e talento siano tre ingredienti segreti per realizzare i propri sogni.

Lavoro da due anni e mezzo a stretto contatto con gli scrittori esordienti e quotidianamente leggo ottimi romanzi che dovrebbero arrivare all’interno della grande distribuzione e all’interno di tantissime case di lettori ma purtroppo sappiamo tutti che non sempre è così semplice.

La Rai – Radiotelevisione Italiana S.p.A-  ha ideato da pochi anni il Premio Letterario La Giara rivolto esclusivamente agli autori emergenti al di sotto dei 39 anni. Non è forse una magnifica occasione per farsi leggere, conoscere, apprezzare?

Premio letterario RAI

Invito tutti i miei autori emergenti a partecipare, perché? Non vi costa nulla, siate attivi e mantenete vivo il fuoco dei vostri sogni!

Per tutte le informazioni complete: http://www.premioletterariolagiara.it/

 

 

 

Leggi Tutto 2 Commenti

autori emergenti,eventi,letteraria,roma

La Rassegna Letteraria degli emergenti a Febbraio 2017

Arriva il primo appuntamento letterario del 2017 targato EMERGENTI, organizzato dalla BookBlogger Eleonora Marsella.

“La rassegna letteraria degli emergenti” sarà 11-12 Febbraio 2017 presso la bellissima sala espositiva Spazio 5, in via Crescenzio 99d, nel cuore di Roma a San Pietro. Autori e artisti saranno i protagonisti del weekend letterario promosso nell’ambito dell’editoria d’oggi nel fantastico mondo degli emergenti.  10171845_833897093327277_7174835947410342860_n

Il sabato e la domenica ci saranno due presentazioni libri e diversi artisti coloreranno la galleria con tele, foto e opere uniche. L’evento sarà a partire dalle 17.45 fino le 20 circa, ingresso libero, una performance poetica e…. tanto altro ancora!

Ogni libro sarà interpretato dall’attrice Francesca del Vicario, la moderazione è affidata alla Blogger Eleonora Marsella mentre la giovanissima Federica Girardi si occuperà di fermare gli attimi migliori.

 

PROGRAMMA COMPLETO

 

LA RASSEGNA LETTERARIA DEGLI EMERGENTI

 

volantino11 Febbraio 2016

 

Presentazione del libro di Roberta Patellaro ‘Lascia che dimentichi l’oggi fino a domani’

 

Performance poetica di Marco Patuzzi

 

Esposizioni artistiche: Maria Rosaria Tedesco, Jessica Pintaldi, Elisa Viglianese, Corinna Attila, Ambra Del Francese

Esposizione fotografica di: Chiara Petrocchi e Alessandro Piloca

 

 

 

12 Febbraio 2016

 

Presentazione del libro Sangue Pirata di Eugenio Pochini

 

Performance poetica Marco Patuzzi

 

Esposizioni artistiche: Maria Rosaria Tedesco, Jessica Pintaldi, Elisa Viglianese, Ilaria Lucia, Chiara Ruggeri, Corinna Attila, Ambra Del Francese.

 

Evento Facebook da seguire

 

 

 

Leggi Tutto 1 Commento

autori emergenti,il blog di eleonora marsella,recensioni,roma,simone pinna

Substantia di Simone Pinna

Ciò che amo della mia vita sono i libri, le persone e le emozioni e trovare questi tre elementi insieme è come fare BINGO!

Simone Pinna racchiude questo e tanto altro ancora all’interno del suo libro Substantia edito da Eremen Edizioni.

Simone PinnaL’autore, classe 1989, esordisce nel mondo editoriale con un romanzo unico, ricco, fitto, incalzante. Il genere? Fantascienza, Thriller e Fantasy insieme!

I personaggi principali sono tanti e tutti sono caratterizzati da tratti e comportamenti unici. Apparentemente alcune storie, alcune persone, alcune realtà sembreranno scollegate ma.. durante la lettura del libro pian-piano verranno alla luce fattori comunicanti straordinari.

1959- Ufo abbattuto

1979- Anton appare in fin di vita (aspetto che si rivelerà- poi- essere voluto da…)

2040- Un uomo, dopo anni e anni, scopre d’esser un burattino mosso da qualcuno al di sopra di lui e di tanti altri….

Poi c’è Giada, Agatha, Massimo, il Professor Ramiro A.- uno dei protagonisti delle vicende- , Marcus, Michael, i tralicci, Roma, la Toscana, Anton, una serie di omicidi, delitti, ricerche, prove, esperimenti e…. e poi c’è la SUBSTANTIA protagonista indiscussa del romanzo, sostanza che si rivelerà essere poi… calamitante per tutto/i.

Trama, personaggi, ambientazioni, illustrazioni meritano 5 stelle su 5.

 

Come nasce il tuo libro?

Substantia nasce in modo inusuale, del tutto fuori luogo, eppure perfettamente calzante con il mio modo di essere. Il mio romanzo nasce da un incubo. Solitamente si scrivono romanzi dopo sogni particolarmente fantasiosi, attimi di profonda ispirazione o provando forti emozioni, ma nel mio caso tutti questi elementi di sono riuniti dando origine a un incubo, che mi ha sconvolto al risveglio e perseguitato per l’intera giornata.

Scrivo da molti anni, lo faccio per passione e tengo per me componimenti di ogni sorta e montagne di appunti, ma quel giorno qualcosa è cambiato, perché l’incubo chiedeva a gran voce di indagare sul motivo per cui era stato sognato e ho voluto dargli ascolto. Quella stessa sera ricevetti la conferma che dovevo scavare più a fondo da alcuni amici, a cui decisi di raccontarlo, i quali mi spiegarono che quando ci si sveglia da un sogno la mente perde immediatamente una parte dei ricordi, lasciandoci solo immagini frammentate e stralci di emozioni, ma se si prova a scrivere ciò che si è sognato il nostro cervello compie un atto eccezionale: cerca di chiudere il cerchio che è rimasto aperto, ricordando ciò che si è sognato e dando spesso un senso agli indizi di Morfeo. Cosa è accaduto a me? A dirsi parrebbe semplice, perché la mattina successiva ho provato a mettere su carta i pochi ricordi che mi rimanevano, ed è accaduto l’irreparabile! Fiumi di parole, idee, emozioni, si sono incollate ai fogli che avevo davanti e hanno continuato a sgorgare dalla mia mente per tutto l’anno successivo, dando vita a un romanzo di 340pagine.

Questo non è l’unico elemento inusuale di Substantia, perché a metà dell’opera ho sentito la necessità di dare al lettore un’esperienza “completa”, le sole parole non mi bastavano, avevo bisogno di qualcosa che veicolasse le emozioni della trama in maniera decisiva, indelebile nella mente di chi legge. È stato così che ho contattato cinque illustratori professionisti ed ho aperto una campagna di crowdfunding per pagare le spese. In meno di 40 giorni ho raccolto oltre 2000€ con i quali ho pagato gli illustratori e inviato una doverosa copia di ringraziamento ai sostenitori del progetto.

 

A quale pubblico è rivolto?

Il mio thriller è rivolto a un pubblico adulto, soprattutto per via dei contenuti, a tratti forti, che contiene. Ma al giorno d’oggi nulla vieta che un diciottenne o una quindicenne provi a leggerlo e si immedesimi in uno dei due protagonisti, o veda nei suoi gesti un suo genitore. Substantia è un romanzo duttile perché i contenuti sono alla portata di tutti, lo si può leggere solo per godersi la storia, ma il lettore che ama scavare a fondo troverà pane per i suoi denti: ho disseminato 20 indizi che compongono il disegno di una velata sottotrama, sfidando i più abili lettori di thriller a trovarli tutti per cercare di “anticipare” il finale. Per ora nessuno ci è riuscito a quanto ne so.

 

Progetti futuri?

SubstantiaNe ho molti e devo mettere in riga le idee per non perdermi nei meandri della mia fantasia, per adesso sono alla fine della stesura del mio nuovo romanzo, un thriller noir ambientato negli anni 30. Continuerò a scrivere perché mi piace farlo, lasciare che la mia mente crei cose nuove senza doverla imbrigliare mi mette addosso un senso di serenità, scarica la tensione in eccesso ed è il mio palliativo contro lo stress quotidiano. Durante quest’anno sarò presente a molte fiere del libro, quindi se volete venirmi a trovare sarò ben lieto di chiacchierare con voi: Roma, Milano, Napoli, Lucca…sarò un po’ ovunque. Ma intanto il mio più grande ringraziamento va a Eleonora, che ha condotto questa intervista dandomi la possibilità di raccontare la mia passione, e a mia moglie, che sopporta pazientemente i vaneggiamenti di uno scrittore ogni giorno della sua vita.

 

 

 

Substantia di Simone Pinna, 330 pagine prezzo di copertina E-book 2,99 E, Cartaceo 16,90 euro

 

 

Leggi Tutto Nessun Commento

autori emergenti,diamanti,give away,letture,roberta gelsomino,roma

Give-away DIAMANTI di Roberta Gelsomino

Credo fortemente nel potere dei libri.

Credo nel potere della lettura, della conoscenza, della curiosità. Ed è per questo che di tanto in tanto- spesso a dir la verità- organizzo dei give-away librosi, ovvero ‘dare’ l’opportunità attraverso pochi passaggi di vincere un libro e riceverlo direttamente a casa con i vari gadget!

Il libro che potrete ricevere- qualora vogliate partecipare 😉 – è Diamanti di Roberta Gelsomino, un libro di poesie molto particolare, arricchito da disegni e sentimenti condivisi dell’autrice emergente.

Partecipare è semplice:

  1. Mettete il vostro Like alla pagina Facebook 
  2. Partecipate all’evento, invitando persone
  3. Scrivete sulla bacheca dell’evento ‘Partecipo’

 

Se avrete seguito bene ogni step, vi verrà assegnato il vostro numero.

Dopo una settimana, tramite metodo random, sarà comunicato nell’evento stesso il numero del vincitore!

diamanti-copertina-209x300

 

Leggi Tutto Nessun Commento

autori emergenti,blog,blogger,enrico pompeo,il blog di eleonora marsella,recensioni,riflessioni reali,riflessioni sociali

Il drago, il custode, lo straniero di ENRICO POMPEO

“Qui vince chi si azzanna per primo, chi non indugia. Predatori si nasce, ma soprattutto lo si diventa.”

Con questa riflessione introduco il nuovo libro di Enrico Pompeo, che ci fa entrare in una triplice vicenda. Protagonisti di questa storia a tre episodi sono, per l’appunto: il Drago, che sfrutta la sua ricchezza e il suo potere per passare sopra gli altri con prepotenza; il Custode, freddo spacciatore che vive rintanato al riparo da tutto e tutti; e lo Straniero, che vaga tra le zone del Brasile affrontando enormi pene e difficoltà per sopravvivere. Tre storie diverse, legate da un unico destino che diverrà chiaro con il procedere della lettura. Tre avventure del corpo e dello spirito, perché le introspezioni sono molte, arricchite da un costante giudizio negativo sullo stato attuale delle cose.

Il tema principale, infatti, è “la legge della giungla”: anche nella società moderna, umana, lontana dalla vita selvaggia, è il più forte a prevalere. Il Drago, il Custode e lo Straniero ci dimostrano – sia nei panni di prede che facebook_1473925833833di predatori – questa cruda realtà, dove ciascun individuo, mosso dal suo più intimo istinto, cerca di danneggiare gli altri e di eliminare chiunque sia di ostacolo al soddisfacimento dei suoi desideri. Ognuno vede nel prossimo un nemico o una vittima da sfruttare il più possibile.

Non adatto a una lettura veloce, ma utile per conoscere temi così cruciali del mondo moderno. Consigliato agli amanti delle riflessioni sociali e reali. Trama, penna e descrizioni meritano le 4 stelle su 5.

Intervistato per l’occasione, ecco cosa racconta:

Come nasce “Il drago, il custode, lo straniero”?

Nasce dalla volontà di raccontare una storia che descrivesse alcune ‘belve contemporanee’ e, attraverso le loro avventure, anche un possibile percorso di espiazione.

Esiste un libro che ha avuto una grande influenza nella tua vita? C’è uno scrittore che consideri il tuo mentore?

Molti. Ultimamente ho letto molto David Foster Wallace, le cui atmosfere hanno un’eco nel romanzo. Mentori: Fabrizio de André, Calvino, Dostoevskij, ma solo come punti di riferimento lontanissimi.

La legge della giungla è un tema delicato, a cui purtroppo sono in molti a farci i conti con rassegnazione. Qual è il tuo punto di vista a riguardo?

Viviamo in un mondo che propone un modello di esistenza che si basa sulla violenza, sulla sopraffazione del potente sul proprio simile. È un dato di fatto. La scrittura può aiutare ad immaginare realtà diverse e a stimolare un cambiamento.

Leggi il mio libro perché..

Perché ha ritmo, è fluido, sembra una sceneggiatura di un film. Per conoscere persone e situazioni che spesso sono lontane dai riflettori.

Progetti futuri?

Una raccolta di scritti brevi: fotografie di parti di realtà che non trovano facilmente il sentiero per uscire dal grigio in cui sono rinchiuse. Poi un altro romanzo, ma è solo, per ora, immagini e idee non strutturate.

 

Enrico Pompeo, 4 stelle su 5, al seguente link

Si ringrazia per la collaborazione Matteo Pratticò.

 

Leggi Tutto Nessun Commento