“L’uomo, l’Animale e il Mostro” di Antonio Tanelli

“La cruda realtà ha superato di gran lunga l’immaginazione.”

Le visioni di un poeta che ha saputo raccontare in versi la sua grande varietà di emozioni. Antonio Tanelli fa brillare la sua creatività tra le pagine di L’uomo, l’Animale e il Mostro, antologia poetica edita da Europa Edizioni. In essa l’autore lascia parlare il proprio Io con il concetto dell’umanità diviso in tre componenti distinte: l’Uomo, l’Animale e il Mostro, appunto. Elementi che ci definiscono e ci caratterizzano, aspetti che da sempre fanno parte di noi e per sempre costituiranno la nostra essenza. Una delicata bilancia tra senso civile ed istinti primordiali che da secoli segna i nostri percorsi in un’infinità di scelte.

La lettura è semplice, ma in questi versi si respira ugualmente una grande potenza di spirito, attraverso una scelta di parole a volte azzardata e provocatoria. Trascina inesorabilmente il lettore dentro i vari stati d’animo nell’incessante analisi del proprio essere, in questo brillante “trittico” che ci contraddistingue. Sapiente è l’utilizzo di figure retoriche e il riferimento a personaggi ben noti all’immaginario collettivo. L’uomo, l’Animale e il Mostro trasmetterà di certo un ricordo indelebile in ogni appassionato che vorrà aggiungerlo alla sua collezione.

Come nasce il tuo libro?

Nasce dalla volontà di coniugare due aspetti che potrei definire complementari. Proporre un testo attuale nel panorama letterario e l’esigenza di un viaggio sull’altra faccia della Luna: il lato oscuro dell’animo umano. Ciò che è nascosto spaventa ma attrae e stuzzica la morbosa curiosità con dettagli scabrosi. L’opera è un “diario di bordo” in salsa poetica.

Quale messaggio vuoi trasmettere?     

Possono essere tutti o nessuno, nel senso che è a discrezione del lettore. Ovvio che all’interno ve ne siano di impliciti e molteplici, comunque sia, nell’insieme, più una constatazione che un messaggio o una morale specifici. Suggerirei anzitutto di andare a briglia sciolta e godersi la lettura.

Cosa pensi dell’editoria d’oggi?           

Quella tradizionale la vedo arrancare, poche novità di rilievo e la digitalizzazione sta ormai avendo il sopravvento. Basti pensare alle piattaforme di self publishing che, permettono a chiunque di pubblicare a costi irrisori.

Leggi il mio libro perché..

Consiglio di leggerlo, per evadere dalla routine ed essere catapultati nelle due realtà: fantastica e reale che si fondono in un mondo contingente. Tra le sue pagine vi sono tanti personaggi caratterizzanti la misteriosa inclinazione dell’uomo a trasformarsi in animale o mostro. Perché non fruirne?

Progetti futuri?

Sono alla mia seconda silloge e sarò impegnato presenziando ai numerosi appuntamenti atti alla promozione del libro. L’intento è quello di proseguire nel trend di scrittura poetica ma essendo persona eclettica, non vorrei pormi limiti e fare grandi anticipazioni, consigliando a tutti di seguirmi. Grazie dell’attenzione.

Il libro merita 5 stelle su 5

AMAZON

Trackback dal tuo sito.

Commenti (1)

  • Avatar

    Mery

    |

    Antonio… poesie toccanti… autentiche!! Felice di averti come amico.

    Reply

Lascia un commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2018 – P.I. 04939570752