La Morte

Quando abiti in un paesino, praticamente, conosci tutti.

Poi da quel paesino te ne vai e non dimentichi nessuno.

Così questa mattina mi sveglio, troppe notifiche, cosa succede?

.. Viene a mancare l’aria, vorresti fosse un sogno: è venuto a mancare un ragazzo di 30 anni.

La vita è incredibile: la morte non bussa alla tua porta e non chiede il permesso per entrare.
La morte PRETENDE di entrare e tu non puoi farci praticamente nulla.

Lui si impegnava così tanto, per la nostra cittadina che è incredibile. La Festa del Paese, negli ultimi anni, aveva ripreso ad essere bellissima proprio grazie a lui e ai suoi ragazzi.

Di lui, ho un bel ricordo.
Ho avuto un ex ragazzo che mi portava insieme a lui allo stadio per tifare la Toma Maglie. Erano amici, amici di tifo, amici e appassionati per gli stessi colori.
Così Marco lo conobbi meglio lì: guidava il gruppo, li incitava a cantare, rideva, scherzava, si arrabbiava, era vero, autentico, senza fronzoli.

Ricordo la sua autenticità.
Lo voglio ricordare così, a distanza i ricordi non sbiadiscono: a distanza i ricordi assumono una loro forma.

EM

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2018 – P.I. 04939570752