I girasoli di Shaah-Mall-A di Maddalena Antonini

Siamo abituati a sentire raccontare ogni tanto, da parte di chi dice di essere sopravvissuto, le storie di rapimenti alieni. Questi assomigliano tanto alla serie televisiva x-files e, in fondo al nostro cuore, vorremmo tanto fare un’esperienza del genere per poter incontrare i due agenti dell’FBI Mulder e Scully. Con il libro di oggi, I girasoli di Shaah-Mall-A, primo romanzo dell’autrice Maddalena Antonini che considera la fantascienza il genere letterario più libero e divertente che ci sia, cambieremo il nostro modo di vedere questa tipologia di vicende.

 

Le avventure dei protagonisti di questa storia iniziano con un rapimento che, a prima vista, o almeno così potrebbe apparire agli occhi del lettore, pare banale e senza un significato apparente. Vengono rapite solo persone single e, Linda e Stefano, si troveranno ad affrontare il loro sequestro in una navicella spaziale con un lumacone gelatinoso, Gix, che cerca in tutti i modi di entrare molto più che in empatia con entrambi. Come tutti gli uomini, Stefano, è riluttante e molto sospettoso nei confronti dell’alieno mentre Linda, ha una mente molto aperta su ciò che riguarda l’ignoto. Infatti, sarà lei da fare da anello di congiunzione tra Stefano e Gix.

Il libro non è soltanto un racconto di fantascienza su un rapimento alieno con dei tratti comici; è anche un’analisi molto ben compiuta sul comportamento umano nei confronti di coloro che vengono considerati diversi, estranei al nostro gruppo sociale. I temi che vengono affrontati sono diversi: normalità contro pazzia, diverso contro uguale, paura contro coraggio ma tutti non portano l’esasperazione angosciante intrinseca dell’essere umano.

Il libro è molto fluido e permette al lettore di vedere le cosiddette “storie sugli alieni” sotto una luce completamente nuova e, forse, come è capitato a me, si affezioneranno ad uno dei protagonisti ma non voglio svelarvi troppo.

Come nasce quest’opera letteraria?

Da un’ispirazione che ho avuto anni fa mentre trascorrevo una vacanza in Toscana. Al materiale dell’ispirazione iniziale ho poi aggiunto di tutto, compreso situazioni vissute nei sogni. Ho voluto utilizzare l’umorismo, per cui mi sono trovata a costruire interi capitoli e intrecci sopra l’idea di una battuta, e non viceversa. Dopo i primi capitoli, i personaggi hanno “preso vita” e ho dovuto modificare la trama per adattarmi alle loro esigenze. Vi giuro che non mi sono mai divertita così tanto come durante la stesura di questo romanzo.

 

Quale messaggio vuoi trasmettere a tutti coloro che si ritroveranno tra le mani questo libro?

Terrestre/alieno, sano/malato, vincente/perdente… Le diversità degli “altri” ci spaventano solo in assenza di Empatia e di Umorismo. Due elementi che spesso sulla Terra scarseggiano. Per cui ho creato un’avventura che ne è piena.

 

Leggi il mio libro perché…

Su Shaah-Mall-A non posso vendere neanche una copia del mio libro, perchè non esistono librerie. Loro odiano tutte le forme creative, che chiamano “arte della finzione”. Posso chiedere di comprarlo solo ai Terrestri, ai quali assicuro che si tratta di una storia divertente, permette di passare due – tre ore proiettati in una situazione avventurosa con misteri e colpi di scena, in compagnia di personaggi umani e alieni pieni di difetti ma anche di coraggio. Inoltre ha una sua originalità: è’ uno dei pochi libri di sf che contiene elementi di “fanta-gastronomia”, permette di conoscere la diffusione della musica rock terrestre tra le civiltà che popolano il Braccio di Orione della Galassia, svela qual’è il senso della vita dal punto di vista di due diverse civiltà aliene, e tanto altro ancora…

Insomma, potete sopravvivere anche senza aver letto I Girasoli di Shaah-Mall-A, ma perchè privarsene?

 

Progetti futuri?

Quando il futuro diventerà presente forse avrò scritto qualche altra cosa. Ma al momento non si può sapere. E’ come l’esperimento del gatto nella scatola di Shroedinger, un’incertezza quantistica.

Numero di stelle 5 su 5 – I girasoli di Shaah-Mall-A di Maddalena Antonini – Editore: Tabula Fati – 193 pagine – prezzo di copertina 15,00 euro.

 

 

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento