Geeko- Un nuovo progetto editoriale

L’editoria, il mondo della comunicazione e gli strumenti per poterlo fare variano di giorno in giorno, questo lo sappiamo, ecco perché avere nuove e fresche idee può essere importante in questa società che viaggia continuamente ad una velocità troppo alta per essere afferrata.

In questo post vi comunico una nuova idea editoriale, un nuovo progetto dove editoria e comunicazione si incontrano quindi ho voluto chiedere agli ideatori la spiegazione del loro progetto.

 

Un salotto letterario nell’era del web 2.0

Una breve presentazione di una startup che vuole ridefinire in chiave “social” lo scenario editoriale digitale.

Geko

Geeko Editor è una startup nata dall’idea di Alba Grazioli, editor professionista, e sviluppata in collaborazione con Lidia Verdone, grafica, e Fabio Antinucci, responsabile della comunicazione.

Il progetto consiste nella creazione di una casa editrice digitale che sia al contempo anche un luogo di incontro, di socializzazione e di condivisione. Lo scopo è quello di creare una piattaforma virtuale dedicata agli amanti della scrittura e della lettura: un salotto letterario ai tempi dell’era digitale.
Il nostro obiettivo è costruire una nuova e interessante realtà nel campo editoriale, che sia professionale, rigorosa nelle sue politiche, ma con un approccio frizzante e innovativo, in grado di coinvolgere un pubblico giovane, culturalmente smaliziato e digital friendly.

Di seguito, l’elenco di alcuni elementi che caratterizzeranno il portale di Geeko Editor.

  • Il processo editoriale di selezione e pubblicazione delle opere si baserà su due fasi successive:

 

– una selezione preliminare delle opere proposte dagli aspiranti autori da parte del team redazionale;

 

– una seconda fase di selezione che prevede il coinvolgimento della community, che potrà votare le opere proposte dalla redazione e scegliere quelle che saranno pubblicate in formato e-book.

 

  • Creazione di uno spazio “social” attraverso cui i lettori e gli scrittori potranno interagire tra loro. Ogni iscritto avrà a disposizione un proprio profilo personale con uno spazio nel quale inserire i propri racconti, la possibilità creare una biblioteca personale dei libri letti e delle recensioni, un blog personale. Il tutto con l’obiettivo specifico di costruire una costante discussione sulla scrittura e sulla lettura e permettere l’auto-promozione e la nascita di collaborazioni.

 

 

  • Organizzazione di concorsi letterari, che avranno lo scopo di coinvolgere la community e di incentivare gli scrittori a mettersi in gioco e farsi conoscere;

 

  • Presenza di un blog aziendale che sarà il catalizzatore di notizie e approfondimenti sul mondo della narrazione e delle nuove tecnologie;

 

  • Erogazione di servizi professionali per autori:

– editing e consulenza letteraria;

– servizi di promozione per autori e opere;

– creazione di siti e blog per autori;

– progettazioni grafiche.

 

 

Per approfondire il progetto invitiamo a visitare i seguenti link:

Sito Internet

Facebook

Geeko

 

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Commenti (2)

  • Avatar

    Andrew Next

    |

    Mmmhh. Ci sono due cose che non mi convincono.
    1) Il filtro della redazione sulle opere da proporre alla community, ma magari ho capito male io

    2) La presenza di servizi per autori che sottintende un pagamento.

    “A pensar male si fa peccato, ma si indovina” soleva dire un certo Andreotti Giulio.
    Il mio cattivo pensiero è che per mantenere i ritmi di una startup questa brillante idea pensi di sfruttare la community per il beta reading e gli autori per trasferirgli addosso il rischio di impresa facendogli pagare servizi che, nell’editoria vecchio stile, erano erogati da risorse della casa editrice (editing, bozze e copertina).
    Spero proprio di sbagliarmi, intanto perché per afferrare una buona idea occorre cacciare ad ampio spettro: in questo senso una community ben nutrita è una risorsa insostituibile… fase divergente del brainstorming. La redazione invece deve convergere in base alle scelte editoriali e persone d’esperienza sono fondamentali in questa fase. Dal basso della mia esperienza ho sempre visto le cose funzionare così.

    Reply

    • Avatar

      Eleonora Marsella

      |

      Ciao Andrea,
      grazie per la tua opinione degna di nota.

      Porsi quesiti e avere dubbi è sintomo di intelligenza per cui ti dico: perché non parlare direttamente con loro? Ho visto che hanno la pagina FB proprio relativa ai loro servizi.

      Passa a trovarmi quando vuoi, Il blog di Eleonora Marsella t’aspetta.

      Un saluto,
      Eleonora M.

      Reply

Lascia un commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2018 – P.I. 04939570752