Novità per l’area marina protetta della costa Otranto-Leuca

Ieri, 3 novembre presso la Sala Consiliare del Comune di Otranto, si è tenuto un incontro operativo tra i sindaci dei comuni costieri interessati, l’Università del Salento e i consulenti di Ispra, incaricati dal Ministero Ambiente per aprire le valutazioni circa l’istituzione, la perimetrazione dei diversi ambiti e le previsioni regolamentari. (Prioritariamente verranno coinvolte le comunità e gli operatori più direttamente interessati in modo da poter comprendere insieme il percorso da seguire).

Finalmente si parte con l’area marina protetta costa Otranto-Leuca, dopo tanti anni: “Abbiamo lavorato a lungo per vedere realizzato l’obiettivo di istituire un’area marina protetta lungo lo specchio acqueo marino prospiciente l’area del parco naturale regionale a terra Costa Otranto-Leuca”, dichiara il Sindaco 4-1Luciano Cariddi. ”Diversi studi sono già stati realizzati nel tempo grazie soprattutto alla collaborazione con l’Università del Salento che consideriamo partner in questa nostra iniziativa, e grazie ai quali è stata dimostrata la notevole valenza ambientale del nostro mare. Un gran lavoro si è dovuto svolgere anche a livello istituzionale per fare in modo che il Ministero Ambiente ci inserisse nella nuova programmazione delle aree marine protette e in questo abbiamo avuto una collaborazione sinergica ai diversi livelli con la Provincia di Lecce e la Regione Puglia, ma anche con i nostri parlamentari e in particolare grazie al Senatore Francesco Bruni che ha trasferito l’impegno in seno alla Commissione Ambiente del Senato, consentendo di definire finalmente l’iter istitutivo”.

 

Leggi Tutto Nessun Commento

Curiosita,festività,il blog di eleonora marsella,ognissanti,ponte

Ponte di Ognissanti

Mi son svegliata e ho pensato fosse domenica. Perché? Forse perché si percepisce nell’aria odore di vacanza.

ognissantiSono scesa giù a passeggiare insieme ad Africa e i negozi erano tutti chiusi tranne quelli gestiti da cinesi e arabi, questo perché loro non festeggiano, questa è una faccenda che riguarda solo noi cristiani.

Perché le scuole sono chiuse? Perché non si va a lavoro (ma si percepisce ugualmente lo stipendio, per chi può)? Perché sento aria di vacanza?

Oggi è 1 Novembre- stica*** direbbe qualcuno- e domani sarà 2 Novembre, festa anche domani, dunque ci troviamo nel Ponte degli Ognissanti (prima informazione).

 

Innanzitutto…

<<La festa di Tutti i Santi, esattamente come il nome suggerisce, commemora tutti i santi della storia della cristianità. Infatti, nel calendario civile italiano, ogni giorno è dedicato ad un santo o a un martire, ma, in realtà, i santi della cristianità sono molti di più di 365 e per questo motivo, non tutti possono trovare spazio nel calendario>>.

 

Storicamente..

<< Troviamo le prime tracce di questa ricorrenza cristiana già durante il IV secolo d.C., sebbene all’epoca la ricorrenza cadesse in primavera e non nel tardo autunno come avviene oggi. La festa di Tutti i Santi, esattamente come il nome suggerisce, commemora tutti i santi della storia della cristianità. Infatti, nel calendario civile italiano, ogni giorno è dedicato ad un santo o a un martire, ma, in realtà, i santi della cristianità sono molti di più di 365 e per questo motivo, non tutti possono trovare spazio nel calendario.

Il 1° di novembre di ogni anno, si commemora il ricordo delle loro vite e dei loro martirii, ovvero si ricorda quanto importanti siano stati i loro sacrifici e i loro gesti per la storia cristiana.

Fu papa Gregorio IV, nell’835 d.C., a richiedere espressamente all’allora re franco Luigi il Pio di ufficializzare questa celebrazione come festa di precetto e fissare la sua data il 1° di novembre di ogni anno. Cosa che effettivamente accadde ed è rimasta tuttora invariata, nonostante siano trascorsi più di mille anni.

Vi sono delle interpretazioni molto controverse sul perché si sia scelta proprio tale giorno per commemorare tutti i santi della cristianità. Alcuni studi antropologici recenti fanno notare una certa continuità temporale con la festa celtica di “Samhain”, da cui ha avuto origine Halloween. Samhain è il capodanno celtico e secondo le credenze di questo popolo, durante la notte a cavallo fra il 31 ottobre e il 1° novembre, i defunti tornano dall’oltretomba e camminano sulla terra, fra i viventi>>.

 

Origini antichissime dunque per questi giorni di riposo di cui godiamo oggi, qualcuno narra che la festività sia collegata con Halloween, voi cosa ne pensate? Avete festeggiato ieri? (cosa, nello specifico)?

Buon ponte di Ognissanti a tutti!

 

Sito consultato: https://www.giorni-festivi.it/ognissanti.php

 

Leggi Tutto Nessun Commento

Scuola democrazia Educazione. Formare ad una nuova società della conoscenza e della solidarietà

Dal 27 al 29 ottobre 2016 è in programma a Lecce il convegno universita-del-salentonazionale “Scuola democrazia educazione. Formare ad una nuova società della conoscenza e della solidarietà”, organizzato dalla SIPED – Società italiana di pedagogia, in collaborazione con i Dipartimenti UniSalento di Studi Umanistici e di Storia, Società e Studi sull’Uomo.

Ancora una volta l’Università del Salento è attenta alle tematiche più attuali e approfondisce, attraverso vari incontri, topic scelti con studiosi del settore.

0001 0002

Leggi Tutto Nessun Commento

Laurea triennale in Viticoltura ed Enologi a Lecce

Sarà presentata lunedì 24 ottobre 2016, alle ore 16 nell’aula Y2 del complesso Ecotekne (via per Monteroni, Lecce), la proposta di laurea triennale in “Viticoltura ed Enologia” (classe L-25 – Scienze e tecnologie agrarie e forestali), che verrebbe attivata con il contributo dell’Università del Salento, dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e dell’Università di Foggia.

vinoL’incontro di lunedì vuole essere un momento di confronto e consultazione con tutti i “portatori di interesse” (i rappresentanti di imprese del territorio nei settori della produzione agro-alimentare, in particolare vitivinicola, delle Istituzioni pubbliche, degli Ordini professionali e delle Associazioni di categoria), che potranno presentare le proprie esigenze e visioni di contesto, in modo da meglio definire gli obiettivi in relazione alla “domanda di formazione” da parte del settore vitivinicolo e del comparto agro-alimentare e individuare il profilo professionale e gli sbocchi occupazionali. I presenti potranno manifestare la disponibilità a ospitare studenti in tirocinio formativo.

Il percorso formativo, articolato in un triennio (con un primo anno riservato alle conoscenze di base e gli anni successivi incentrati sulle discipline della difesa delle produzioni agrarie e dell’economia e gestione delle imprese agrarie, della viticoltura ed enologia e del diritto), intende formare la figura dell’enologo. Promosso dal Dipartimento di Scienze e tecnologie biologiche e ambientali dell’Università del Salento, il corso sarebbe l’unico in Puglia con sede a Lecce.

 

Nel corso dell’incontro di lunedì, dopo i saluti dei Rettori dell’Università degli Studi di Foggia, dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e dell’Università del Salento, sono in programma gli interventi:

  • professor Agostino Sevi, Direttore del Dipartimento di Scienze Agrarie degli Alimenti e dell’Ambiente, Università di Foggia
  • professor Giacomo Scarascia Mugnozza, Direttore del Dipartimento Università del Salentodi Scienze Agro-Ambientali e Territoriali, Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”
  • professor Teodoro Miano, Direttore del Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti (DiSSPA) – Università di Bari “Aldo Moro”
  • professor Luigi De Bellis, Direttore del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche e Ambientali, Università del Salento

Si tratta appunto di una proposta che, ottimizzata anche grazie ai contributi dei “portatori di interesse”, sarà portata all’attenzione degli Organi di governo d’Ateneo per l’eventuale approvazione.

Leggi Tutto Nessun Commento

IL Giveaway degli autori emergenti- SECONDA SETTIMANA

Parte una nuova iniziativa firmata dalla Blogger Eleonora Marsella: un giveaway a settimana!

Di cosa si tratta?

Semplice: il mio obiettivo è promuovere gli autori emergenti e spedirò una copia per ogni occasione ovvero ogni settimana!

cover_cap
In foto il libro della settimana: CLAUDIO ALCIATOR 

Partecipare è semplice, basta seguire questi passi:

 

  1. Clicca Mi Piace sulla Pagina Facebook 

 

  1. Condividi l’evento invitando almeno 5 persone

 

  1. Comunica la tua partecipazione sull’evento scrivendo PARTECIPO!

 

 

 

Qualora abbiate seguito tutti gli step, vi verrà affidato un numero.

Si comunicherà il numero estratto la settimana successiva e il lettore riceverà la sua copia autografata comodamente a casa.

 

Tutto chiaro? Vinci anche tu un libro di uno scrittore esordiente!

Leggi Tutto Nessun Commento

APULIA FILM CIMMISSION,lecce,otranto,puglia,rassegna cinematografica,salento

ITALIANI ALTROVE- LA RASSEGNA CINEMATOGRAFICA A OTRANTO

Italiani altrove” è la rassegna a cura di Apulia Film Commission che coinvolge 18 comuni pugliesi sparsi per tutta la regione: Nardò, Vieste, Cutrofiano, Gallipoli, Palmariggi, Maglie, Castellana Grotte, Castro, Vernole, Specchia, Galatone, Mesagne, Mola di Bari, Taviano, Polignano a Mare, Galatina, Campi Salentina e infine Otranto.
La rassegna prevede cinque film di cinema contemporaneo (a partire dal 14 Ottobre) girati in Puglia, che raccontano, ricorrendo agli stilemi del genere piuttosto che alla dimensione realistica, il confronto/scontro di italiani che si ricollocano in contesti “altri”, per libera scelta umana o professionale, o perché costretti dalle circostanze della vita.
Un’occasione per riflettere sulla nostra identità nazionale, in storie che raccontano della capacità e della voglia di confrontarci con l’altro da noi.

Tutte le proiezioni saranno alle 18.30 e totalmente gratuite.

“Replichiamo anche quest’anno una bella iniziativa in collaborazione con Apulia Film Commission proiettando nei prossimi due fine settimana cinque film molto interessanti che parlano del rapporto della nostra terra apuliacon il fenomeno migratorio”, asserisce il Sindaco Luciano Cariddi. “Una rassegna che ospitiamo in questo mese di ottobre, in un momento più tranquillo per la nostra comunità, per poterci godere anche noi un po’ di buon cinema e approfondire qualche riflessione su un tema che alla nostra gente è appartenuto sia in termini di emigrazione che, oggi, di immigrazione”.
”Le proiezioni si svolgeranno nella Sala Triangolare del Castello Aragonese, luogo sempre più attivo e dinamico per la nostra programmazione culturale. Mi auguro che soprattutto i nostri cittadini possano apprezzare questa iniziativa e con l’occasione, per chi non l’avesse ancora fatto, voglia visitare gli spazi del castello ormai allestiti a museo stabile della Città”, conclude il primo cittadino.

PROGRAMMAZIONE OTRANTO – Sala Triangolare Castello Aragonese – ore 18.30

Venerdì 14 ottobre

MARINA (2013) di Stijn Conino.
Con Matteo Simoni, Luigi Lo Cascio e Donatella Finocchiaro.
Rocco è un ragazzo italiano immigrato in Belgio con la famiglia. Il suo sogno è farcela nel mondo della musica ma il padre l’ostacola, nel contesto complesso degli anni ’50.

Sabato 15 ottobre

BANAT. IL VIAGGIO (2015) di Edoardo Valerio.
Con Edoardo Gabbriellini, Elena Radonicich e Piera Degli Esposti.
Ivo è agronomo e la mancanza di opportunità lavorative in Italia lo spinge ad accettare un lavoro nel Banat, una fertile regione della Romania. Una riflessione sulla migrazione al contrario che è anche un film sull’importanza del riscatto sociale e sulla bellezza di una storia d’amore nata tra due anime diverse.

Domenica 16 ottobre 

LA PRIMA LUCE (2015) di Vincenzo Marra.
Con Riccardo Scamarcio, Daniela Ramirez e Gianni Pezzulla.
Marco e’ un avvocato barese compagno della sudamericana Martina e padre di un bambino di sette anni, Matteo. Un giorno la donna riparte per il suo paese natale portandosi con sé il figlio e facendo perdere le proprie tracce. Una riflessione su quanto può essere straziante una separazione e su come l’amore di un padre per suo figlio possa superare ogni confine.

Sabato 22 ottobre

LA VITA FACILE (2011) di Lucio Pellegrini.
Con Pierfrancesco Favino, Stefano Accorsi e Vittoria Puccini.
Luca è un medico italiano che lavora in Kenya in un piccolo ospedale umanitario. Mario è uno stimato chirurgo di una clinica privata romana, che lo raggiunge con la scusa di volerlo rivedere dopo anni di distanza. Una commedia amara che parla del nostro paese e del suo presente.

Domenica 23 ottobre

IL SOLE DENTRO (2012) di Paolo Bianchini.
Con Angela Finocchiaro, Giobbe Covatta e Francesco Salvi.
Tratto dalla vera storia di Yaguie Koita e Fodè Tourkera, due adolescenti guineiani, il film racconta la storia di due lunghi viaggi che si intrecciano a distanza di tempo, lungo un percorso che unisce l’Europa all’Africa e viceversa.

Leggi Tutto Nessun Commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2018 – P.I. 04939570752