Concorso letterario ‘Diversamente uguali’

Un nuovo giorno, un nuovo concorso letterario da segnalare con un importantissimo e delicatissimo tema attuale.

Il concorso letterario è indetto daIl Gruppo Artistico Culturale Indipendente IL CIELO CAPOVOLTO, con il patrocinio della Città Metropolitana, Comune e Circoscrizione 3 di Torino nella stagione 2016/2017.

ARTICOLI GENERALI BANDO CONCORSO

  1. Il Concorso Letterario diversamente UGUALI, parte integrante dell’omonima INIZIATIVA, vuole essere un contributo alla lotta contro ogni forma di discriminazione nonché difesa delle caratteristiche che rendono unico ogni essere umano e costituiscono il patrimonio unico dell’umanità a beneficio delle generazioni presenti e future
  2. È a cadenza annuale. La prima edizione è stata nella stagione culturale 2015/2016 → VAI
  3. È esteso ad utenti di entrambi i sessi residenti su tutto il territorio nazionale italiano
  4. Si partecipa unicamente con opere inedite: l’obiettivo è sperimentarsi con la scrittura creativa, non riciclare un testo dimenticato nel cassetto che può tornare utile per l’occasione
  5. Gli AUTORI fino ai 18 anni saranno inseriti nella CATEGORIA RAGAZZI • gli over 18 anni nella CATEGORIA ADULTI.
  6. Da quest’anno il Concorso prevede due sezioni: sez. BREVE RACCONTO/FAVOLA • sez. POESIA 
  7. È aperto anche a GRUPPI CLASSE [vedi SCUOLE…]
  8. Ogni utente può partecipare con una o più opere indifferentemente ad una sola o entrambe le sezioni
  9. È richiesta una quota come parziale rimborso spese di segreteria, stabilità in € 5,00 per ogni opera inviata che potrà essere versata con le seguenti modalità:
    • su PostPay intestata a Alberti Maria Adelina: n° 4023 6009 2099 2445 • cod. fiscale LBRMDL63M53L219Z
    • tramite l’applicazione JiffyPay: contatto telefonico 333 9283127
    • bonifico bancario c/c IBAN IT85A0306909210100000064686, intestato a Alberti Maria
    • in contanti c/o la ns sede in via Fidia 26 a Torino
  10. Tutte le opere dovranno pervenire entro il 31 marzo 2017 a REDAZIONE IL CIELO CAPOVOLTO • via Fidia 26, Torino • redazione@ilcielocapovolto.info (si può inviare anche per email) in unico plico, contenente:
    • breve biografia dell’AUTORE con allegata fotografia e titolo della/e opera/e inviata/e
    • opera/e dattiloscritta/e recante un titolo (per ogni opera) – i fogli su cui sono scritte le opere non dovranno riportare il nome dell’autore, per non influenzare il giudizio della Giuria
    • ricevuta pagamento quota
  11. Le opere saranno valutate da Giuria Tecnica di Qualità [vedi] che selezionerà le tre opere più meritevoli per ogni sezione. Per garantire una maggiore trasparenza e imparzialità, le opere saranno sottoposte alla Giuria Tecnica in forma anonima. Per ogni opera partecipante sarà elaborata una Nota Critico-Formativa che sarà consegnata all’autore nel corso della premiazione. Il giudizio è insindacabile
  12. La valutazione si baserà sulla propria sensibilità artistica, in qualità del valore del contenuto e della forma espositiva [vedi Criteri Valutativi]
  13. Il 6 maggio, nei locali di via Millio 20 (sala A), si terrà l’EVENTO PREMIAZIONE in cui saranno comunicati gli esiti della votazione e saranno premiati gli AUTORI delle 3 opere più meritevoli per ogni sezione. Si richiede la partecipazione di tutti i candidati in quanto è innanzitutto una giornata di festa e condivisione collettiva. Sarà rilasciato ATTESTATO di PARTECIPAZIONE a tutti gli AUTORI che hanno partecipato [vedi Premiazione e Promozione]
  14. Non vengono assegnati premi in denaro o di valore oneroso: i nostri premi vogliono essere unicamente un riconoscimento della qualità dell’opera. La partecipazione al Concorso non è un’occasione di guadagno economico; bensì un’opportunità d’arricchimento culturale, confronto con se stessi e con gli altri.
  15. Il tema “diversamente UGUALI” potrà anche essere interpretato da ogni altra forma artistica: pittura, fotografia, musica/canzone, teatro, danza. Le opere potranno essere sia degli AUTORI in gara che di qualsiasi altro autore. Alla gara partecipano unicamente le opere scritte ma nel corso dell’EVENTO PREMIAZIONE saranno esposte TUTTE le pitture e fotografie, e saranno eseguite le performance artistiche degli altri artisti: cantanti/musicisti, attori e ballerini. Gli artisti dovranno inviare alla redazione, entro il 31 marzo 2017, con quali opere intendono partecipare e breve scheda tecnica
  16. Le opere selezionate entreranno a far parte dell’Antologia Annuale del CIELO CAPOVOLTO che sarà posta in vendita
  17. La Redazione s’impegna a promuovere l’iniziativa, tutte le opere partecipanti e gli autori, su vari siti di settore e con iniziative locali sul territorio locale: per ogni autore premiato sarà creata SCHEDA BIOGRAFICA sul nostro portale che resterà pubblicata a tempo indeterminato
  18. Con la partecipazione l’utente rilascia il proprio consenso alla pubblicazione e diffusione della propria opera per qualsiasi iniziativa organizzata dalla Redazione del Gruppo IL CIELO CAPOVOLTO, nonché di eventuali riprese fotografiche nel corso della premiazione, senza alcun riconoscimento economico né presente né futuro
  19. La proprietà artistica dell’opera rimane dell’autore
  20. Ogni altra informazione riguardante il Concorso e l’evento premiazione sarà comunicata dalla Redazione a tutti i partecipanti, nonché pubblicata sul portale web del Gruppo (http://ilcielocapovolto.info)
  21. L’inosservanza delle sopraelencate regole (anche una sola), comporta lo scarto del proprio elaborato e l’esclusione dal Concorso

 

SEZIONE BREVE RACCONTO/FAVOLA

  • Gli elaborati devono essere scritti in lingua italiana, avere forma letteraria di breve racconto e/o favola, presentati dattiloscritti (lunghezza massima: 10 cartelle di ca 2000 caratteri/cad. – valore indicativo), avere un proprio titolo identificativo scelto dall’autore
  • I fogli su cui è scritto il breve racconto/favola NON DEVONO recare nome e cognome (o altri dati) dell’autore. L’opera DEVE essere contraddistinta da un TITOLO scelto dall’autore.
  • Unitamente all’opera dovrà essere inviata breve biografia dell’autore (su foglio a parte dall’opera), titolo della/delle opera/e inviate, fotografia
  • Fare riferimento a tutti i precedenti articoli generali del bando

SEZIONE POESIA

  • Gli elaborati devono essere scritti in lingua italiana in versi, presentati dattiloscritti (lunghezza massima: 50 versi – valore indicativo), avere un proprio titolo identificativo scelto dall’autore
  • I fogli su cui è scritta la poesia NON DEVONO recare nome e cognome (o altri dati) dell’autore. L’opera DEVE essere contraddistinta da un TITOLO scelto dall’autore.
  • Unitamente all’opera dovrà essere inviata breve biografia dell’autore (su foglio a parte dall’opera), titolo della/delle opera/e inviate, fotografia
  • Fare riferimento a tutti i precedenti articoli generali del bando

PER LE SCUOLE SECONDARIE di 1° e 2° GRADO

Possono partecipare anche i Gruppi Classe:

  • SCUOLE SECONDARIE di 1° e 2° GRADO: i Gruppi Classe possono partecipare con uno o più scritti, ad una o entrambe le sezioni. Fino a 18 anni saranno inseriti nella categoria RAGAZZI, oltre nella categoria ADULTI. Per la partecipazione dovranno inviare i loro elaborati per posta ordinaria a: Redazione IL CIELO CAPOVOLTO – via Fidia 26, 10141 Torino – o per email a: redazione@ilcielocapovolto.info. Unitamente dovranno inviare una breve scheda biografica della Classe con riportato: nome della scuola, classe (eventuali nomi degli allievi), nome dell’insegnante. I Gruppi Classe sono esonerati dal pagamento della Quota di Segreteria. Saranno invitati, insieme ad insegnante e famiglie all’Evento Premiazione.

PER OGNI ULTERIORE INFORMAZIONE: redazione@ilcielocapovolto.info

 

Info dal sito

 

Altri concorsi letterari

Leggi Tutto Nessun Commento

Concorso letterario ‘Provincia Cronica’ 2017

In arrivo un nuovo concorso letterario. Sei pronto?

Premio Provincia cronica 2017 9ª edizione

1. La partecipazione al premio ‘Provincia cronica’ – organizzato dall’associazione AsapFanzine e dal Comune di Cameri, con la collaborazione di ATL Novara e dell’associazione Balla coi cinghiali – è aperta a tutti, senza limiti d’età.

2. Il premio ‘Provincia cronica’ è articolato in due sezioni. La particolarità del Premio è il tema, suggerito dal titolo di una canzone o da un verso di particolare suggestione.

Il tema per gli elaborati è LA COSTRUZIONE DI UN AMORE ispirato alla canzone di Ivano Fossati

SEZIONE A: RACCONTI INEDITI I racconti dovranno essere in lingua italiana, della lunghezza massima di 12.000 caratteri (spazi inclusi). SEZIONE B: POESIA INEDITA Liriche inedite in lingua italiana, senza limiti di lunghezza.

3. I manoscritti dovranno essere originali, frutto di elaborazione personale.

4. Gli elaborati dovranno pervenire entro il 31 maggio 2017 con le seguenti modalità (a scelta tra A o B): A) All’indirizzo mail roberto@asapfanzine.it allegando  Elaborato in formato “.doc” o “.rtf”  Scheda di partecipazione con tutti i dati anagrafici richiesti  Copia del bonifico relativo alla tassa di lettura B) All’indirizzo di posta (utilizzare posta ordinaria, no raccomandate): Redazione AsapFanzine (c.a. Mario Baldassarre), via Pajetta 3– 28100 Novara, allegando  Una copia cartacea dell’elaborato  Scheda di partecipazione con tutti i dati anagrafici richiesti, scritti in stampatello!  Tassa di lettura o copia del bonifico indicante il versamento

5. La tassa di lettura per partecipare è di euro 10 per ogni elaborato. Ogni autore può concorrere con più elaborati e in più di una sezione. Nella sezione “Poesia” con un’unica tassa di lettura è possibile inviare fino a due liriche. È possibile inviare direttamente l’importo della tassa di lettura, oppure effettuare un bonifico bancario alle seguenti coordinate: IT44O0326810100024423436310 intestato a: “Associazione Asap – As Simple As Passion”, indicando come causale Cognome_Nome_ProvinciaCronica. (NB: nell’IBAN attenzione alla distinzione tra lettera “O”, in quinta posizione, e cifra “zero” in tutti gli altri casi).

6. Gli elaborati pervenuti non saranno restituiti. Si consiglia perciò di conservarne una copia.

7. Gli organizzatori, pur assicurando la massima cura nella conservazione delle opere, declinano ogni responsabilità per smarrimenti, furti o danni di qualsiasi genere.

8. Premi: la premiazione si svolgerà a Cameri in provincia di Novara, sabato 2 settembre 2017. In questo contesto sarà organizzato un aperitivo con gli autori e un reading con attori e musicisti professionisti che leggeranno gli elaborati degli autori presenti con un accompagnamento musicale. I singoli premi (targhe celebrative e prodotti tipici del territorio) saranno comunicati alla scadenza del bando. La giuria si riserva anche la possibilità di assegnare menzioni o premi speciali, in particolare a classi o scolaresche.

9. La valutazione dei racconti sarà curata da una giuria composta da scrittori, giornalisti, musicisti e rappresentanti degli enti e delle associazioni promotrici. I premi saranno assegnati solo in caso di effettiva presenza dell’autore o di un suo delegato.

10. L’organizzazione si riserva la facoltà di pubblicare i lavori ritenuti migliori su antologie, riviste e quotidiani nonché sui siti internet collegati alla manifestazione. La partecipazione al concorso comporta l’assenso alla pubblicazione dell’elaborato on-line (necessaria anche ai fini della valutazione della giuria); in caso di pubblicazione cartacea sarà richiesta un’ulteriore autorizzazione all’autore. Tutte le comunicazioni saranno date esclusivamente via mail e sul sito www.asapfanzine.it (nella sezione Provincia cronica).

11. Per ogni ulteriore informazione è attivo il numero telefonico 338.8469153. ASSOCIAZIONE CULTURALE “ASAP – AS SIMPLE AS PASSION” SEDE: VIA D’Enricis 17 – 28100 Novara Tel.: 328.2478329 CF: 94070000032

 

SITO DI RIFERIMENTO

 

ALTRI CONCORSI LETTERARI

Leggi Tutto Nessun Commento

Prima Edizione del Concorso Letterario Internazionale “Premio Pettoruto”

Cosa sono i concorsi letterari se non fantastici appuntamenti per mettersi in gioco?

 

 La Consulta dei Giovani del Comune di San Sosti, la Biblioteca Comunale e l’ideatrice del Concorso, Giovanna Daniele, con il patrocinio dell’Amministrazione del Comune di San Sosti (Cs), indicono la Prima Edizione del Concorso Letterario Internazionale “Premio Pettoruto”, dedicato a Caterina Tufarelli Palumbo Pisani, sansostese e primo sindaco donna d’Italia.

 

 

La partecipazione al Concorso è gratuita e aperta a tutti, senza limiti di età.
Art. 1- Gli autori dovranno presentare un’opera inedita nella forma della lettera con le caratteristiche di seguito specificate:
– il componimento dovrà essere dedicato al proprio “Paese”, inteso come luogo natìo, come nazione, o come posto a cui è legato un particolare ricordo o avvenimento, evidenziandone, qualora si volesse, aspetti socio-culturali e tradizioni;
– l’opera dovrà essere redatta in italiano, o in lingua straniera ovvero in vernacolo con annessa obbligatoria traduzione negli ultimi due casi;
– la lunghezza della lettera non dovrà superare quella di un foglio formato A4, fronte e retro;
– dell’elaborato occorrerà presentare una copia scritta a mano, pena l’inammissibilità al concorso, e n. 6 copie dattiloscritte;
– l’opera non dovrà essere sottoscritta né recare in sé segni di riconoscimento;
– nel plico contenente le copie delle lettere, occorrerà allegare, in busta sigillata, la scheda di partecipazione opportunamente inserita nel bando e compilata in ogni sua parte.
Art. 2- Gli elaborati dovranno essere spediti, preferibilmente a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, entro e non oltre il 31 marzo 2017, al seguente indirizzo: Concorso Letterario Internazionale Premio Pettoruto, c/o Biblioteca Comunale, via Vittorio Emanuele II, 87010 San Sosti (CS), ovvero consegnati a mano al Presidente della Consulta dei Giovani, Maria Pina Aragona, Via Nazionale, San Sosti (Cs).
Art. 3- Il concorso prevede due distinte categorie:
– Ragazzi: dai 6 ai 12 anni
– Adulti: dai 13 anni in poi.
Ed i seguenti premi.
Per la categoria Ragazzi: Primo premio: Ebook reader;
Secondo premio: Set per la scrittura;
Terzo premio: Libri.
Per la categoria Adulti: Primo premio: € 150,00;
Secondo premio: € 100,00;
Terzo premio: € 50,00.
È prevista, altresì, l’assegnazione ad entrambe le categorie di menzioni speciali per le opere in vernacolo e per la grafia, attesa la doppia finalità del concorso di incentivare la conoscenza del dialetto e di sostenere il “ritorno alla penna”.
Art. 4- Le opere saranno valutate insindacabilmente e rispettando il criterio dell’anonimato, da una Giuria altamente qualificata. La cerimonia di premiazione si svolgerà in San Sosti (CS), nel mese di aprile.
Art. 5- Tutti gli elaborati pervenuti non saranno restituiti e resteranno a disposizione degli Organizzatori.
Art. 6- La partecipazione al Concorso implica l’accettazione di tutte le norme del presente regolamento.

Il Presidente della Consulta dei Giovani
Maria Pina Aragona

L’ideatrice del Concorso
Giovanna Daniele

Il Responsabile della Biblioteca
Francesco Boncompagni

ll Sindaco del Comune di San Sosti
Vincenzo De Marco

Scheda di partecipazione

Il sottoscritto …………………………………………………………. Cf………………………………………………………………………………….., nato a ………………………………………………. prov………………., e residente a…………………………………………………………….., prov……………., in via ………………………………………………………………, n…………., contatto mobile ……………………………….., contatto fisso …………………………………….., indirizzo email ………………………………………………………………….
Dichiara
di voler aderire al Concorso Letterario Internazionale: “Premio Pettoruto”.
A tal fine invia l’opera dal titolo: …………………………………………………………………………………
Dichiara, inoltre:

– di aver presentato un elaborato inedito;

– di esentare da ogni responsabilità l’Organizzazione del Premio in caso di plagio;

– di aver preso visione del bando di concorso e di accettarlo in tutti i suoi punti ivi compreso quello del giudizio inoppugnabile della Giuria;

– di accettare la diffusione (senza fini di lucro) delle opere con ogni mezzo ritenuto idoneo dall’Organizzazione;

– di autorizzare gli Organizzatori al trattamento dei propri dati personali ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196.

Luogo e data………………………… Firma leggibile………………………………………

Firma del genitore per partecipante minorenne ……………

 

ALTRI CONCORSI LETTERARI

Leggi Tutto Nessun Commento

concorso letterario,ragazzi

Concorso letterario per ragazzi

Nasce una bella opportunità di scrittura per tutti i ragazzi delle Scuole secondarie di I e II grado dei Comuni colpiti dal terremoto dell’Italia centrale del 24 agosto 2016.

 

Si chiama “Ho 14 anni ma il tempo passa. Immaginare il futuro al tempo del terremoto” il primo concorso letterario dedicato ai ragazzi delle Scuole secondarie di I e II grado dei Comuni colpiti dal terremoto dell’Italia centrale del 24 agosto 2016.

Il bando di partecipazione al concorso, indetto dalla casa editrice Fazi, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e ai Servizi Scolastici del Comune di Acquasanta Terme e la Dirigente Scolastica Patrizia Palanca, scade il 10 aprile 2017.


I testi/racconti degli studenti, di minimo 10 mila battute e massimo 20 mila, dovranno essere inviati con posta elettronica (apic811006 istruzione.it), allegando anche la scheda di adesione, a cura della scuola di appartenenza degli studenti, secondo le modalità espresse dal Bando di concorso. La prima edizione del concorso parte dai plessi scolastici di Arquata del Tronto, Acquasanta Terme, Ascoli Piceno, Comunanza ed è aperto agli altri Comuni interessati dal terremoto delle province di Rieti, Macerata, Perugia. L’iniziativa intende promuovere il tema del Tempo, offrendo la possibilità ai ragazzi di varie fasce di età, ciascuno con i suoi mezzi espressivi, di raccontare la propria vita prima e dopo il terremoto: timori, speranze, con uno sguardo già rivolto a immaginare e progettare il loro futuro. I vincitori saranno 3 per le classi delle scuole Secondarie di I grado e 5 per le classi delle scuole Secondarie di II grado e verranno premiati, in un evento a maggio 2017, ad Acquasanta Terme (AP). I migliori testi saranno raccolti e pubblicati in un volume edito dalla Fazi. Non sono previsti premi in denaro. E, alle scuole che parteciperanno al concorso saranno donate, sempre dalla Fazi, delle copie omaggio ad uso di insegnanti, studenti e biblioteche scolastiche. La giuria è composta da critici, scrittori, poeti e giornalisti come Marco Lodoli, Claudio Damiani, Elido Fazi, Virginia Piccolillo, Elena Polidori, Giovanni Ricciardi e Nicoletta Tiliacos.

 

 

Hai perso gli altri concorsi letterari di Febbraio? Risolvi con un click

Leggi Tutto Nessun Commento

Concorso letterario ‘Puglia quante storie!’

Edizioni Città Futura ha il piacere di informarvi che il concorso letterario ‘Salento Quante Storie’ diventerà ‘PUGLIA QUANTE STORIE’ ! Con il sostegno importante della REGIONE PUGLIA, una delle iniziative più di successo della nostra casa editrice oltrepasserà i confini del Salento per coinvolgere tutti gli scrittori e aspiranti tali pugliesi in una competizione sempre più in crescita e che anche quest’anno presenterà delle novità importanti!

 

REGOLAMENTO

 Art.1 – È indetto un concorso pubblico per la selezione di n°10 scrittori/scrittrici che abbiano compiuto la maggiore età entro il 28 aprile 2017, per la produzione del libro di narrativa : Puglia, Quante Storie…

Art.2 – Per partecipare al concorso occorrerà produrre e far pervenire alla segreteria della casa editrice, un racconto breve a tema libero, ambientato in Puglia, il cui testo, in formato word, allineamento giustificato, carattere Times New Roman, dimensione 12, interlinea 1,15, margine su ogni lato di pagina pari a 1,5cm, dovrà essere contenuto in un minimo di 10 e massimo 20 cartelle A4. La Casa Editrice, sentita la giuria tecnica, ha facoltà di accettare in concorso elaborati non propriamente conformi a questo ultimo parametro. Ogni partecipante potrà concorrere con un solo elaborato. Il medesimo racconto dovrà essere prodotto sia in formato cartaceo che elettronico su apposito C.D. Per essere aggiornati ed informati di ogni possibile cambiamento, tutti i partecipanti dovranno accreditarsi sul Gruppo Facebook della casa editrice “Edizioni Città Futura Lecce” al seguente link: https://www.facebook.com/groups/edizionicittafutura/?ref=bookmarks I vincitori assoluti di precedenti edizioni non possono più concorrervi. Art.3 – Unitamente al racconto occorrerà far pervenire l’apposita scheda-dichiarazione opportunamente compilata, accompagnata da una copia del documento d’identità. I dattiloscritti, come pure i C.D., non saranno restituiti e rimarranno proprietà della casa editrice e potranno dalla stessa essere pubblicati nei tempi, nei luoghi e nei modi ritenuti idonei. I partecipanti accettano il trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003.

Art.4 – Un’apposita commissione giudicatrice valuterà tutti i racconti pervenuti e, a suo insindacabile e inappellabile parere, selezionerà i 10 migliori racconti da inserire nel libro.

Art.5 – Al fine di garantire l’imparzialità della commissione e la par-condicio tra i concorrenti, il giudizio sugli elaborati prodotti sarà effettuato senza che la giuria conosca il nome/cognome dell’autore/trice. Art.6 – Per quanto sopra sarà scrupolosamente seguita la seguente procedura : a. Sia l’elaborato (in formato cartaceo ed in formato elettronico) che la scheda di partecipazione dovranno essere consegnati alla segreteria della casa editrice, a mano o a mezzo del servizio postale, entro e non oltre le ore 12,00 del 28 aprile 2017, tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9:30 alle ore 14:00. La scheda di partecipazione e tutto il materiale informativo può essere richiesto direttamente alla casa editrice: cittafuturalecce@gmail.com – tel. 0832.300979. La casa editrice, a proprio insindacabile parere, si riserva la facoltà di modificare il termine ultimo di partecipazione al concorso dandone comunque comunicazione pubblica. b. La segreteria organizzativa, all’atto della ricezione degli elaborati e della scheda di partecipazione, assegna a questi un numero identificativo. L’elaborato, nel formato elettronico, dovrà essere trasferito alla commissione giudicatrice e pertanto dovrà risultare assolutamente anonimo e non riportare alcun titolo; l’elaborato, nel formato cartaceo, rimanendo agli atti della segreteria organizzativa, dovrà invece contenere tutti i dati dell’autore, nonché il titolo del racconto. c. La commissione giudicatrice formulerà la graduatoria finale sulla base del numero identificativo assegnato al racconto dalla segreteria organizzativa. I primi dieci racconti comporranno il libro. d. Solo alla fine della valutazione di tutti gli elaborati, una volta che sia stata stesa la graduatoria numerica e la scelta dei primi dieci elaborati, la segreteria organizzativa, congiuntamente alla giuria tecnica, provvederà all’apertura dei corrispondenti plichi “scheda di partecipazione” e a formulare la graduatoria nominativa ed a pubblicarla nei modi e nei tempi giusti in relazione agli eventi pubblici delle singole presentazioni/premiazioni. e. poiché le buste per i plichi, di formato o colore diversi, potrebbero costituire segni di riconoscimento, i partecipanti dovranno utilizzare, esclusivamente, le buste predisposte da ritirare presso la segreteria del concorso; per i residenti fuori sede, tutto il materiale occorrente potrà essere richiesto e spedito al proprio indirizzo.

Art.7 – I 10 autori/autrici vincitori saranno opportunamente informati ed invitati alla cerimonia pubblica di premiazione e di presentazione del libro.

Art.8 – Tutti coloro che acquisteranno il libro riceveranno un coupon da restituire alla Casa Editrice entro e non oltre le ore 12,00 del 22 dicembre 2017 con l’indicazione del proprio racconto preferito. La segreteria organizzativa, sulla base del voto popolare, decreterà il vincitore assoluto del 1° Concorso letterario Puglia, quante storie… 2017 che sarà premiato durante una cerimonia pubblica.

 Art.9 – I primi tre classificati, scelti dalla giuria popolare dopo la pubblicazione del libro, riceveranno una targa-ricordo e un premio in denaro: – il primo classificato/a si aggiudicherà € 500,00 – il secondo classificato/a si aggiudicherà € 200,00 – il terzo classificato/a si aggiudicherà € 100,00 Art.10 – Gli autori, nell’autorizzare la pubblicazione dello scritto in questione, assumono formale e totale responsabilità, sia civile che penale, in ordine alle eventuali conseguenze giuridicamente rilevanti relative alla pubblicazione del testo. Nel contempo liberano l’Editore da ogni e qualsiasi responsabilità. La casa editrice, per motivi di carattere organizzativo e gestionali, si riserva la facoltà di modificare, in qualsiasi momento, le varie scadenze previste nel presente regolamento dandone pubblica comunicazione. La partecipazione al concorso implica la conoscenza e l’incondizionata accettazione delle norme contenute nel presente regolamento.

 

PER PARTECIPARE

 

 

Hai perso gli altri concorsi letterari di Febbraio? Risolvi con un click

Leggi Tutto Nessun Commento

autori emergenti,concorsi letterari,Italia,roma

XI Concorso letterario Città di Castello

Nuova opportunità per tutti gli amanti della scrittura

Vi segnalo un nuovo appuntamento letterario dove penna, talento e fantasia si incontrano per dar vita  a qualcosa di magico.

LXI edizione  del Premio Letterario «Città di Castello», concorso letterario a tema libero, è suddivisa in tre sezioni riservate a opere inedite di narrativa, poesia e saggistica (bando scaricabile su www.premioletterariocdc.it). I vincitori vedranno la propria opera pubblicata su cartaceo con la casa editrice LuoghInteriori. Tracciati virtuali ha confermato anche due sezioni speciali: «Mondi e Culture sulle sponde del Mediterraneo», per promuovere la conoscenza e l’interazione tra la cultura italiana e la cultura araba; 1970-2020: Verso il 50° anniversario della Regione Umbria, con l’obiettivo di favorire studi e ricerche riferiti alla storia e all’economia della Regione.

“Il premio letterario Città di Castello è tra le manifestazioni di spicco del panorama locale, un evento che varca i confini cittadini e parla ad una platea eterogenea e qualificata, che in questi anni ha scoperto il nostro territorio, attratta dall’amore per la scrittura” ha commentato Michele Bettarelli al ritorno dalla trasferta.

In una città di stampatori e editori, Tracciati Virtuali ha creato il segmento mancante  alla filiera culturale, che rappresentiamo in varie discipline artistiche, grazie all’eredita di Burri e a quella che ci viene dal passato Rinascimentale.

Condividiamo la scelta di sviluppare il premio lungo dodici mesi e di orientare questa articolazione verso le scuole, investendo su giovani, che le cronache descrivono come sempre meno avvezzi alla loro lingua madre. Infine la scelta della carta, non scontata e non esclusiva, che rende il premio un’eccezione nel mondo dei concorsi con pubblicazioni virtuali”.

 

 

Leggi Tutto Nessun Commento

Il Blog di Eleonora Marsella – © 2018 – P.I. 04939570752