Concorso letterario- Raccontami una storia

Penna, fantasia e amore. Pronti?

Il concorso, alla sua prima edizione, è aperto a tutti e a tutti i temi, ma con un occhio di riguardo per le tematiche sociali, quelle che sono al centro della mission di Eccoci: dal 2013 la cooperativa si occupa della gestione di attività finalizzate all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate. Molto importante la valorizzazione del lavoro di ogni dipendente, ovvero un altro compito sociale, in tempi di lunga crisi.

«Le cooperative rappresentano un pilastro sociale ed economico della nostra società per il ruolo che giocano nel lavoro – ha detto il vicesindaco Faggi – In una città che vive varie difficoltà, “Raccontami una storia” rappresenta un prezioso momento di riflessione sui conflitti e non solo: l’obiettivo è valorizzare le tematiche sociali, raccontandole sotto una nuova prospettiva. Per questo abbiamo deciso di sostenere quest’iniziativa letteraria, che si aggiunge all’altro Premio da noi patrocinato, “Prato città aperta”, dedicato alla diversità». «Eccoci si occupa dell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate – ha aggiunto il presidente Panerati – ma tra i nostri obiettivi rientrano anche la diffusione e la condivisione delle tematiche sociali. Il concorso letterario vuole essere un nuovo modo per raccontarle, coinvolgendo scuole e famiglie per sviluppare un ragionamento più ampio. Lo scopo è appunto posare l’attenzione sulle realtà sociali, divulgare la scrittura creativa e favorire l’incontro tra autori e tra autori e lettori».

 

C’è un’unica categoria: quella del racconto, a tema libero e limitato a 18.000 battute, che possono anche essere le 2.500 del racconto breve o le 10.000, a scelta dell’autore.

 

Gli autori, a proposito, possono essere giovani e anziani, conosciuti e sconosciuti, italiani e stranieri. L’importante è che i promotori possano godere di tutti i diritti, visto che con la casa editrice La Signoria si procederà alla stampa di un’antologia dei migliori. Previsti anche ebook e pubblicazioni su Paese Sera Toscana. Per partecipare è necessario inviare racconti brevi in lingua italiana all’indirizzo premio@paesesera.prato.it entro il 31 gennaio 2018.

Sul logo di Raccontami una storia c’è non a caso un bradipo, proprio perché i tempi non sono strettissimi. Chi volesse rimettere mano alla propria opera o iniziare da zero, non avrà da farsi prendere dall’ansia. Si parte dal 1° ottobre e si termina il 31 gennaio. Chi volesse, potrà insomma approfittare delle festività natalizie.

I premi di prima categoria saranno 10, col primo classificato al quale andranno anche 200 euro, e 3 saranno riservati a chi avrà scritto una storia incentrata su tematiche di carattere sociale. L’esito del concorso sarà reso noto ad aprile.

 

 

 

Leggi Tutto Nessun Commento

Concorso letterario Il MIO LIBRO 2017

Sono aperte le iscrizioni per l’edizione 2017 del concorso editoriale più popolare del web.

Quattro sezioni: narrativa, poesia, saggi e fumetti. Premi in denaro,  pubblicazione, promozione e distribuzione delle opere più belle. 

Un viaggio nella letteratura d’esordio guidato dalle competenze di Scuola Holden, la scuola di scrittura e storytelling fondata da Alessandro Baricco, di Newton Compton Editori, di Scuola Internazionale di Comics, di Festival Internazionale di Poesia di Genova, de L’Espresso e aperto al contributo di lettori curiosi e competenti, che potranno leggere e valutare gratuitamente le opere in concorso. Il progetto abbraccia diverse attività relative allo scouting che si svolgono sul sito ilmiolibro.it e si basa su due elementi fondamentali: da una parte la presenza di partner editoriali di sicura competenza; dall’altra la partecipazione della community al processo di selezione delle opere in gara. Dalla sua nascita ad oggi sono state valutate quasi 20.000 opere e Gruppo Editoriale e i suoi partner editoriali hanno pubblicato e promosso i migliori.

Chi può partecipare all’iniziativa:

Gli scrittori
Autori di  qualsiasi genere di narrativa, di raccolte di poesie, disegnatori di fumetti, autori di opere di saggistica, professionisti, giornalisti, neolaureati, insegnati, ricercatori. Basta pubblicare il proprio libro sul sito e iscriverlo alla relativa sezione.

Lettori e Talent Scout 
Tutti gli appassionati di libri, che possono leggere gratis le migliaia di opere in gara, segnalare con una recensione le migliori opere, supportare scrittori e nuovi talenti, mettere in mostra competenze in materia di libri.

Regolamenti ilmioesordio 2017

  • Narrativa: i vincitori saranno pubblicati da Newton Compton, con anticipi in denaro e tiratura su tutto il territorio nazionale. (Regolamento)
  • Poesia: per i vincitori premi in denaro, copie gratis e la presentazione al Festival internazionale di Poesia di Genova (Regolamento).
  • Saggi: L’Espresso pubblicherà nella collana “Gli ebook dell’Espresso” i libri migliori (Regolamento).
  • Fumetti e illustrati: per il vincitore uno Stage nella sede di Chicago di Scuola Internazionale di Comics (Regolamento).
Le tappe
L’iscrizione al concorso è gratuita ed è aperta fino al 31 agosto 2017.
Pubblicazione elenco finalisti: 30 settembre 2017
Pubblicazione elenco vincitori: 30 novembre 2017

 

Come iscrivere un libro al concorso
Per prima cosa devi pubblicare il tuo libro (o i tuoi libri) sul sito. Per pubblicare un libro è sufficiente creare e stampare una sola copia, al costo di pochi euro. Il libro viene stampato e inviato a casa dell’autore a conferma della pubblicazione (qui tutte le info).

Sei un autore de ilmiolibro:

1) Se sei un autore che ha già creato un libro e non ha mai partecipato al concorso ilmioesordio, non dovrai fare altro che andare nella tua Area personale, nella sezione “Scrivere” e sotto al tuo libro  e cliccare sul pulsante “Iscriviti” relativo alla sezione alla quale vuoi partecipare con la tua opera (Premio narrativa, poesia, saggistica o fumetti).
Leggi le condizioni e conferma l’iscrizione cliccando sul pulsante in fondo alla pagina. L’iscrizione è gratuita.

 

Chi seleziona i finalisti?
A decidere chi avrà accesso alla fase finale del concorso saranno i partner editoriali insieme ai partecipanti al concorso e ai tanti scrittori, lettori e talent scout iscritti alla community di ilmiolibro.it. La giuria legge e valuta materiale che è sotto gli occhi degli utenti, e condivide l’esperienza di lettura. È una grande occasione sia gli autori, e  tanti bestseller ormai vengono anche da qui.

 

TUTTE LE INFORMAZIONI DETTAGLIATE

Leggi Tutto Nessun Commento

Concorso Letterario ‘Lazio segreto’

Historica edizioni  in collaborazione con il sito Cultora indice la prima edizione del concorso “Lazio segreto”.

UNICA SEZIONE: NARRATIVA – Si accettano elaborati che non superino le 8 cartelle dattiloscritte (1 cart. = 30 righe di 60 battute). Sono ammesse eccezioni se gli elaborati superano di poco il limite prefisso. Ogni autore può inviare al massimo un testo.

TESTI E TEMA – I testi devono essere in lingua italiana e inediti. Possono partecipare autori italiani e stranieri. Possono partecipare testi già premiati in altri concorsi. Il tema del concorso letterario sono i segreti del Lazio. Si accettano testi brevi sia di saggistica che di narrativa (racconti) aventi come tema una storia, un luogo, un paese, una città, un monumento, un personaggio sconosciuti o poco noti da scoprire e valorizzare.

COME INVIARE I RACCONTI – I concorrenti devono inviare il racconto in formato word, con nome, cognome, indirizzo, numero di telefono e nome del Concorso, al seguente indirizzo mail: concorsolaziosegreto@gmail.com

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE – La partecipazione è gratuita e aperta a tutte le persone nate o residenti o domiciliate nella regione Lazio.

TERMINI DI INVIO – Inviare gli elaborati via mail entro e non oltre il 30 settembre 2017.

DESIGNAZIONE DEI VINCITORI – Agli autori selezionati verrà inviata una mail con il responso.

PREMI – I testi vincitori verranno pubblicati da Historica edizioni in un libro che sarà in vendita nelle librerie del Lazio sul sito di Historica, alle principali fiere della piccola e media Editoria cui parteciperà l’editore e sui principali book-store online. Il libro uscirà in occasione della fiera della piccola e media editoria “Più libri più liberi” a Roma (dal 6 al 10 dicembre) e sarà disponibile presso lo stand di Historica edizioni.

DIRITTI D’AUTORE – I diritti dei racconti rimangono di proprietà dei singoli Autori.

INFORMAZIONI – Per informazioni scrivere a: concorsolaziosegreto@gmail.com

 

Leggi Tutto Nessun Commento

SECONDA EDIZIONE DEL CONCORSO LETTERARIO “DESCRIVERE L’INVISIBILE”

Nuovo concorso letterario per tutte le nuove penne. Siete pronti? Via!

Una nuova opportunità per mettersi in gioco, in collaborazione con l’associazione culturale “La casa del libro” e il patrocinio del Comune di Termoli.

Il tema di quest’anno è il seguente “Gli accenti invisibili nelle relazioni: legàmi o lègami”.

Art. 1 – PROMOTORI Il Centro Diurno per pazienti psichiatrici “Chesensoha” di Termoli con il patrocinio del Comune e in collaborazione con l’associazione culturale “La Casa del Libro” indice la seconda edizione del Concorso Letterario “Descrivere l’invisibile”.

Art. 2 – TEMA Gli accenti invisibili nelle relazioni: legàmi o légami?

L’essere umano è generalmente un animale sociale; se da un lato non può, dunque, fare a meno dell’altro e di instaurare relazioni significative, d’altro canto rapporti troppo vincolanti possono soffocare impedendo la possibilità di vivere secondo i propri desideri. Attraverso la scrittura di racconti o poesie abbiamo l’opportunità per rendere visibile tale incastro e tutte le emozioni ambivalenti che ne derivano.

Art. 3 – PARTECIPANTI – Il concorso è aperto a tutti i soggetti che abbiano compiuto i 14 anni d’età.

Art. 4 – ELABORATI – I partecipanti potranno presentare un solo elaborato (anche lavoro di gruppo) di loro produzione, edito o inedito. Possono essere presentati racconti o poesie. Solo in caso di racconti, la lunghezza dei testi non dovrà superare le 3 pagine; dovrà essere utilizzato il carattere Times New Roman, corpo 12, interlinea 1,15.

Art. 5 – MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE – Il testo, in formato PDF, potrà essere inviato via e-mail all’indirizzo: clubpsicoletterario@libero.it recante come oggetto “Partecipazione al concorso Descrivere l’invisibile” o a mano presso il Centro Diurno “Chesensoha” sito in Via del Molinello 1, 86039 Termoli (CB) (ingresso principale, secondo piano), aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 17:00.

In tutti i casi dovrà essere inviato:

  •   il modulo di partecipazione Allegato A (di seguito riprodotto) in cui verranno immessi tutti i dati personali;
  •   la liberatoria Allegato B (solo in caso di minorenni);
  •   l’ elaborato, rigorosamente in forma anonima, redatto secondo i criteri sopra indicati.Le buste o le mail saranno aperte da personale preposto a garantirne l’anonimato durante l’intera fase di valutazione.

    Art. 6 – SCADENZA – tutto il materiale dovrà essere consegnato o spedito (via mail) entro il 15 Luglio 2017. I testi pervenuti successivamente a tale data non verranno presi in considerazione.

Art. 7 – VALUTAZIONE – Tutti i lavori saranno sottoposti al giudizio di due giurie:
1. Giuria artistica – il gruppo Club Psico-Letterario che esprimerà la votazione basandosi sulla

propria sensibilità artistica, sull’originalità dell’elaborato e sulle emozioni da esso suscitate.

2. Giuria tecnica – un gruppo di soci dell’Associazione culturale “La Casa del Libro” che valuterà l’aderenza al tema e la forma espositiva.

Il giudizio finale, che proclamerà il vincitore assoluto del concorso, sarà dato dalla media dei voti dati dalle due giurie.

Inoltre sarà conferito un premio speciale intitolato a “Dario Gammieri” che sarà assegnato all’elaborato più votato dalla sola giuria artistica.

Tali giudizi finali saranno inappellabili ed insindacabili.

Art. 8 – PREMIAZIONE – Tutti i partecipanti al concorso saranno invitati alla giornata di premiazione che si terrà orientativamente nei primi giorni del mese di Ottobre e, in quell’occasione verranno proclamati e premiati i vincitori.

Sia il vincitore assoluto del concorso “Descrivere l’invisibile” che il vincitore del premio speciale “Dario Gammieri” verranno premiati con una targa e un buono da spendere in libri;

tutti i partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione e una breve recensione dei loro elaborati sarà pubblicata sull’opuscolo realizzato dal Club Psico-Letterario.

Art. 9 – ALTRE NORME – La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento, senza alcuna condizione o riserva. La mancanza di una sola delle condizioni che regolano la validità dell’iscrizione determina l’automatica esclusione dal concorso letterario.

SITO ISTITUZIONALE

Leggi Tutto Nessun Commento

“Premio letterario internazionale Andrea Testore – Plinio Martini – Salviamo la Montagna”

Il Comune di Toceno, al fine di incentivare l’opera in difesa della montagna, nel 2010 lanciava il “Premio letterario Valle Vigezzo – Andrea Testore – Salviamo la Montagna”, riservato a opere in lingua italiana.

Dal 2014 il concorso è diventato italo-svizzero assumendo la denominazione di “Premio letterario internazionale Andrea Testore – Plinio Martini – Salviamo la Montagna” ed è promosso dalla Fondazione Valle Bavona (Svizzera) e dal Comune di Toceno (Italia).

Il concorso si suddivide nelle seguenti sezioni:

Premio di narrativa Plinio Martini
Si partecipa con un racconto, edito o inedito, della lunghezza massima di 7.000 battute, spazi compresi, che si rifaccia a storie, vita, tradizioni, personaggi della montagna.

Premio di giornalismo Cesare Melchiorri
Si partecipa con un articolo di giornale o rivista (anche on line) dedicato al mondo montanaro, pubblicato in data non anteriore al l° Gennaio 2015. La giuria si riserva di premiare articoli particolarmente meritevoli anche se non presentati al concorso.

Poesia
Si partecipa con una poesia (massimo due), edita o inedita, che si ispiri alla montagna.

Emigrazione
Si partecipa con un racconto o un saggio, edito o inedito, della lunghezza massima di 7.000 battute, spazi compresi, che si rifaccia a storie e vicende di emigranti della montagna. Sono ammessi anche articoli di giornale o di rivista pubblicati in data non anteriore al l ° gennaio 2015.

Termine per l’invio delle opere: 31 luglio 2017

Non sono ammessi lavori premiati o segnalati nelle precedenti edizioni. Gli elaborati devono essere inviati via e-mail in formato sia PDF sia Word entro il 31 luglio 2017, unitamente a generalità, nota biografica, recapito telefonico e indirizzo e-mail dell’autore, al seguente indirizzo: premio.testore.martini@gmail.com

 

In via eccezionale i concorrenti impossibilitati a inoltrare i lavori in formato digitale, possono partecipare al concorso inviando per posta i lavori e i dati personali cartacei ai seguenti indirizzi, sempre entro il termine del 31 luglio 2017 (farà fede la data del timbro postale):
Premio letterario internazionale – Salviamo la Montagna c/o Libreria Il Rosso e il Blu Via Rosmini 20 – 28857 Santa Maria Maggiore (VB) Italia; oppure: Premio letterario internazionale – Salviamo la Montagna c/o Fondazione Valle Bavona Casella postale 30 – 6690 Cavergno (Svizzera).

Non si accettano lavori scritti a mano. Il concorso è aperto ad autori di ogni nazione purché le opere siano in lingua italiana.

Giuria e Premiazioni

La Giuria è composta da: Alessandro Martini (presidente), Paolo Crosa Lenz, Giorgio Cheda, Matteo Ferrari, Tiziano Ferraris, Vasco Gamboni, Benito Mazzi, Patrizia Testore, Teresio Valsesia.

Le Premiazioni si terranno  a Tocena, nella Sala Polifunzionale, Sabato 14 ottobre 2017 alle ore 15.00.

Per ulteriori informazioni:
premio.testore.martini@gmail.com
oppure: Fondazione Valle Bavona 41 91 754 2550 fondazione@bavona.ch
Librerìa editrice ll Rosso e il Blu 0039 0324 94996 – 0039 347 7860867

 

Leggi Tutto Nessun Commento

Concorso letterario La Via Francigena

Un nuovo concorso letterario per tutti gli autori emergenti!

La Via Francigena è un cammino nella natura e nell’arte, che ha origini lontane.
La storia narra di Sigerico, Arcivescovo di Canterbury che recandosi a Roma, segnò l’inizio del cammino di pellegrinaggio, ma l’origine del percorso risale ai Longobardi che nel secolo VI valicavano Monte Bardone fra Berceto e Pontremoli, poi con i Franchi e i Carolingi la strada divenne via di grande comunicazione che, raggiungendo Lucca, si dirigeva verso Altopascio, oltrepassava l’Arno, e percorreva tutta la Val d’Elsa, sino a Siena. Da qui, seguendo la Cassia, attraversava le valli dell’Arbia e dell’Orcia per raggiungere Roma. La Via Francigena si snodava lungo i principali centri abitati del tempo, collegando i luoghi sacri del mondo cristiano. La via mise in comunicazione l’area mediterranea con quella del Mar del Nord e diventando un’arteria transitata da uomini e merci, contribuendo così al rifiorire del grande commercio europeo.

Un cammino religioso, ma anche un importante itinerario culturale, sulle tracce dei tanti che, per motivi diversi, lo hanno attraversato.  Oggi la Via Francigena è sinonimo di viaggiare lentamente, con il ritmo lento del viandante, alla scoperta di luoghi e tradizioni, ma anche per ritrovare noi stessi.
Raccontare la Via Francigena è raccontare il viaggio, creando quel legame con il lettore dettato dalle emozioni del vissuto che si riesce a far trasparire.

Il premio letterario si propone di individuare gli autori che abbiamo a vario titolo affrontato il tema del viaggio lungo la Via Francigena, utilizzando il linguaggio della narrazione, offrendo la possibilità ai vincitori della pubblicazione del manoscritto.

Il premio  ha come partner il Comune di Monteriggioni e il patrocinio di enti e organizzazioni coinvolte nel progetto tra cui: l’AEVF (Associazione Europea delle Vie Francigene), L’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia, il Lions Club, la Camera di Commercio di Siena. È in corso la richiesta di patrocinio del Consiglio Regionale della Regione Toscana.

 

REGOLAMENTO COMPLETO

 

ALTRI CONCORSI LETTERARI

Leggi Tutto Nessun Commento